TRADING Turbo24 - LONG su TELECOM con Knock Out a 0,207353 euro

 

Idea speculativa su base grafica e di newsflow macro/fondamentale, scelta tra Azioni, Indici, Forex e Materie Prime tramite i certificati Turbo24 di IG.

Newsflow. TIM ha chiesto ulteriori chiarimenti a KKR sui termini dell'offerta per l'intero gruppo, indicando nel 4 aprile il termine per una risposta. In particolare, i chiarimenti riguardo la conferma del prezzo indicato in via preliminare a novembre (0,505 euro/azione, +50% rispetto ai prezzi correnti) e se KKR è disposta a una due diligence di natura esclusivamente confirmatoria. Secondo il Corriere della Sera, è in agenda sempre il 7 aprile un nuovo CdA per la firma dell’NDA relativo alle trattative con CDP/OF. Sull’intenzione di arrivare a costituire la rete unica non sembrano esserci molti dubbi, ma lo schema con cui procedere è ancora da definire: TIM deve decidere come separare rete e servizi e la strada del carve-out, e non è chiaro se ad essere scorporati saranno i servizi o gli asset infrastrutturali. Nessuna novità sull’offerta non vincolante di CVC per una quota di minoranza nel business Enterprise, offerta al momento congeniale con lo scenario del management di procedere con il break-up di TIM in 4 aree (Servizi Consumer, Rete, Servizi Enterprise e TIM Brasil) e con la posizione di CDP di procedere separatamente sulla rete.

Non escludiamo che il fondo potrebbe rinunciare ad un’offerta vincolante sull’intera TIM e decidere di focalizzarsi sui singoli asset trovando un accordo più vantaggioso con CDP su NetCo. Appeal confermato anche per la crescente visibilità sul percorso di realizzazione della rete unica, che potrebbe essere formalizzato a breve tramite un NDA seguito da MOU entro l’estate.

Scenario grafico di breve-medio periodo. Telecom, ora a 0,347 euro +3%. La tendenza di lungo periodo è fortemente ribassista. Nel pieno della bolla internet del marzo 2000 la quotazione arrivò fino a 9,50 euro. Da quel livello è partito un downtrend più che ventennale. Il rimbalzo dai minimi della pandemia, toccati più volte in zona 0,30/0,285 euro, è stato effimero fino all'offerta del fondo KKR. Ma anche in questo caso la reazione non è riuscita a portarsi stabilmente sopra 0,50 euro, spartiacque per ambire ad un recupero più ambizioso e prolungato (0,60/0,67 euro). Anzi, i prezzi sono crollati su nuovi minimi (0,22 euro): per ricucire il quadro è importante vedere chiusure di mese/trimestre sopra 0,285/0,3 euro, situazione che si sta concretizzando. A quel punto l'upside è nuovamente fin verso 0,46/0,5 euro.

TELECOM


Operatività multiday: a questi prezzi, e in caso di nuove flessioni, suggeriamo operazioni LONG su TELECOM con Knock Out a 0,207353 euro, fattore di leva 3x, con il certificato disponibile sulla piattaforma IG.

La lontananza del livello di Knock Out limita gli stop loss legati alla volatilità dei mercati, permettendo così di replicare più volte questa idea operativa anche multiday, vista l'efficienza dello strumento, e/o di aumentare il controvalore della posizione

Target: prese di profitto intorno a 0,39-0,43 euro (0,36 euro per trading più veloce).

Allerta: se le quotazioni toccano il livello di Knock Out, il capitale investito si azzera.


Messaggio promozionale


Per maggiori informazioni sui Turbo24 visita il sito IG.com

Trattandosi di strumenti a rischio molto elevato, si invita a leggere con estrema attenzione le seguenti AVVERTENZE


Responsabile Analisi Tecnica