NASDAQ COMPOSITE - Verso il peggior trimestre dal 2020: -7%

Il Nasdaq Composite (-0,50%, 14.550 punti) è in lieve calo nella penultima seduta di un primo trimestre che si sta per concludere con una perdita complessiva intorno al -7%, peggior risultato da due anni. 

Si consideri che a metà marzo la perdita era molto più ampia, intorno al -20%. Se si fosse trattato del risultato finale, ci saremmo trovati di fronte al trimestre peggiore dal 2008, l'anno del crack di Lehman Brothers.  

Dal 15 marzo in poi il NASDAQ ha messo a segno otto rialzi in dodici sedute, per un guadagno complessivo del +17%.

Dei 3.740 componenti dell'indice, solo un terzo circa (1.300 azioni) presenta al momento una performance positiva da inizio anno. 

Tra i big tech in guadagno dal primo gennaio spiccano Splunk (software) +23%, Activision Blizzard (software interattivo, giochi) +21%, Vertex Pharma +18%, Palo Alto (cybersecurity) +11%.

Tra i big che hanno deluso profondamente nel corso del trimestre spiccano i nomi di: Netflix (video e film via internet) -36%, Paypal (pagamenti digitali) -35%, Zoom Video (videoconferenze online + cloud) -32%, Meta Platforms (metaverso + social) -32%.

Il consenso aggiornato raccolto da Bloomberg registra ora per il Nasdaq un P/E medio di 58x (da 110x di inizio anno).

Analisi tecnica Nasdaq Composite. Il Nasdaq (oggi 14.550 punti) sta mettendo pressione al primo ostacolo grafico posizionato in area 14mila/14.500 punti dove passano in contemporanea una prima resistenza statica (14mila) e una resistenza dinamica (media mobile in rosso). La media mobile a 100 giorni si incontra leggermente sopra a quota 14.635.   

La chiusura di settimana scorsa sopra 14mila punti ha rappresentato un primo interessante segnale di riequilibrio, mentre la violazione di area 14mila/14.500 punti permetterà di aspirare nuovamente a una risalita in direzione dei top assoluti in area 16mila. 

Operatività. La nostra visione di lungo periodo sui tech rimane positiva. La violazione di area 14mila punti ha fatto scattare acquisti incrementali. Accompagnare il movimento con altri acquisti da effettuare alla prima chiusura sopra 14.700 punti. Target finale verso i top assoluti in area 16mila. Posizionare uno stop loss alla prima chiusura sotto 13.000 punti, avvicinato da precedente 12.500.


Diversi gli strumenti per investire sui Tech a stelle e strisce.

Per impostare strategie speculative di breve periodo o strategie di lungo periodo sono disponibili i seguenti ETF: 

ETP WisdomTree Nasdaq 100 3x Leverage Daily
Isin: IE00BLRPRL42 
L'ETP mira a replicare la prestazione dell'indice NASDAQ-100® 3x Leveraged Notional Net Return, che a sua volta mira a replicare le prestazioni quotidiane dell'indice NASDAQ-100® Notional Net Total Return moltiplicato giornalmente per tre e adeguato per riflettere alcuni costi inerenti al mantenimento delle posizioni a leva necessarie per raggiungere tale obiettivo. Leggi il documento KID.

ETP WisdomTree Nasdaq 100 3x Short Daily 
Isin: IE00BLRPRJ20   
L'ETP mira a replicare la prestazione inversa dell'indice NASDAQ-100® 3x Leveraged Notional Net Return, che a sua volta mira a replicare le prestazioni quotidiane dell'indice NASDAQ-100® Notional Net Total Return moltiplicato giornalmente per tre e adeguato per riflettere alcuni costi inerenti al mantenimento delle posizioni a leva necessarie per raggiungere tale obiettivo. Leggi il documento KID. 

ETF SPDR S&P U.S. Technology Select Sector UCITS
Isin IE00BWBXM948 
Da inizio 2022: -6,30%.
Obiettivo dell'ETF è replicare la performance delle società più importanti del settore Information Technology e Telecommunication appartenenti all'indice S&P500. A questo scopo replica quanto più possibile l'indice S&P Technology Select Sector. Ai primi cinque posti in termini di peso percentuale troviamo nomi notissimi del mondo tecnologico Usa e mondiale: Microsoft , Apple , Visa , Mastercard , Nvidia , che insieme pesano per circa il 50% del totale. Non distribuisce dividendi. Commissioni totali annue 0,15%. Leggi il documento KID. 



iShares NASDAQ 100 Ucits Usd
Isin: IE00B53SZB19 
Da inizio 2022: -4,30%
L’obiettivo di investimento del Fondo consiste nel replicare l'indice di riferimento NASDAQ-100, dedotte commissioni, spese e costi di transazione. L'indice NASDAQ-100 é composto dai 100 principali titoli azionari tecnologici quotati al Nasdaq pesati secondo la loro capitalizzazione di Borsa. Non contiene titoli di società finanziarie. Non distribuisce dividendi. La valuta di riferimento è il dollaro Usa. Commissioni totali annue 0,33%. Leggi il documento KID. 

www.websim.it