MOBILITA' ELETTRICA - I produttori cinesi vedono una ripresa a marzo

Fatto

CINA: I produttori di veicoli elettrici vedono una ripresa delle consegne a marzo

I produttori cinesi di veicoli elettrici premium hanno riportato una forte ripresa delle consegne a marzo, grazie alle loro attività promozionali:
• Li Auto ha consegnato 28.984 unità ai clienti cinesi a marzo, in crescita del 43,1% su base mensile. Le consegne del primo trimestre hanno raggiunto 80.400 unità, al di sotto del target iniziale di 100.000-103.000 veicoli.
• Nio ha consegnato 11.866 veicoli a marzo, in crescita del 45,9% su base mensile. Le sue vendite totali di 30.053 veicoli nel primo trimestre, tuttavia, sono state inferiori alle stime iniziali, comprese tra 31.000 e 33.000 unità.
• Il volume delle consegne di marzo di Xpeng è quasi raddoppiato rispetto al mese precedente arrivando a 9.026 unità. Le vendite del primo trimestre hanno raggiunto 21.821 veicoli, rispettando una previsione iniziale di 21.000-22.500 unità.
• BYD ha venduto 302.459 unità a marzo, con un aumento del 147,3% su base mensile.
 
Commento

Le consegne di marzo vedono una ripresa delle consegne, ma non è stata sufficiente per far sì che i produttori di veicoli elettrici raggiungessero gli obiettivi iniziali del primo trimestre del 24.

Li Auto, Xpeng e Nio stanno tutti rilasciando sconti sui loro veicoli in mezzo a una forte concorrenza.

Inoltre, la scorsa settimana Xiaomi ha lanciato il suo primo veicolo elettrico, che ha già ricevuto più di 80.000 ordini.

RENAULT: Investire 300 milioni di euro per costruire furgoni elettrici in JV con camion Volvo

Renault prevede di investire 300 milioni di euro nel suo stabilimento di assemblaggio a Sandouville, in Francia, per produrre furgoni elettrici di nuova generazione a partire dal 2026. Renault aggiungerà 550 lavoratori ai 1.850 dipendenti dello stabilimento nei prossimi 4 anni. Il progetto per costruire un furgone leggero, progettato per la consegna dei pacchi nell'ultimo miglio, fa parte dell'unità EV Flexis di Renault, una JV con Volvo Trucks e il colosso francese di spedizioni e logistica CMA CGM.
 
Commento

La settimana scorsa il Gruppo Renault e Volvo hanno ottenuto l'approvazione normativa necessaria per lanciare ufficialmente la JV Flexis SAS (accordo vincolante firmato lo scorso ottobre). Le due società investiranno rispettivamente 300 milioni di euro nei prossimi tre anni, mentre il gruppo CMA CGM ha confermato il proprio interesse per un investimento strategico fino a 120 milioni di euro in Flexis SAS attraverso PULSE, il suo fondo di investimento energetico.

Effetto

L'investitore ha a disposizione su Borsa Italiana una serie di strumenti tematici che "catturano" la catena di valore della mobilità elettrica. Tra…

Iscriviti a Websim per continuare a leggere

Non perdere questa occasione, iscriviti a Websim e riceverai 1 mese di prova del Pass Investimenti. Potrai decidere successivamente se acquistare uno dei nostri abbonamenti o meno.


Gli analisti di Soluzioni di Investimento di Websim