FOREX - Il Dollaro USA spicca il volo, sui massimi da 11 mesi contro Euro

Il cross Euro/Dollaro (1,164) scende sui minimi da novembre 2020, per il dollaro Usa è il terzo rialzo consecutivo, giustificato dalla prospettiva di rendimenti più alti che nel resto del mondo dei paesi sviluppati. 

Come evidenzia il grafico sotto, sulla scadenza a 2 anni il Treasury Note (governativo statunitense) è arrivato a rendere lo 0,30% all'anno, il livello più elevato dall'aprile 2020 sull'aspettativa dell'imminente avvio del tapering. 

In Eurozona, per effetto delle manovre accomodanti messe in atto dalla Bce, su pari scadenza troviamo il Bund tedesco a -0,69% e il BTP a -0,45%. Un divario che rende molto più appetibili i governativi emessi dal Tesoro USA, malgrado le incertezze sul tetto del debito pubblico. 

 

Analogo movimento per il Dollar Index, contro un paniere di sei principali valute mondiali, oggi a 94 punti, livello che non si vedeva dal novembre 2020. Il biglietto verde funge anche da "rifugio sicuro" nei periodi di stress del mercato causati da crisi Evergrande, inflazione, costo delle materie prime ... 

Motivo in più per prestare la massima attenzione alle parole dei banchieri centrali. Il presidente della Banca centrale europea (BCE) Christine Lagarde, il presidente della Fed, Jerome Powell, il governatore della Banca d'Inghilterra, Andrew Bailey, e il governatore della Banca del Giappone, Haruhiko Kuroda, sono relatori a un forum della BCE a Sintra, in Portogallo, alle 15:45 GMT.

Da inizio anno il biglietto verde è salito nei confronti della moneta unica di circa il +5,50%. 

Analisi Tecnica. Saltata la prima area di sostegno discriminante posizionata sulla media mobile passante oggi per area 1,177 (in verde), l'obiettivo naturale del movimento è posizionato sulla seconda, ben più importante media, a quota 1,16 (in rosso), il cui cedimento proietterebbe obiettivi in area 1,1367.  

Operatività. Manteniamo una visione positiva sul Dollaro. Attivati nuovi acquisti alla prima chiusura sotto 1,17. Incrementare sotto 1,16 per target finale in area 1,14. Cambio di scenario e stop delle posizioni rialziste in caso di risalita oltre 1,20.

 

Il mercato mette a disposizione una serie di strumenti più o meno dinamici per investire in ottica di trading stretto long/short o in ottica di lungo periodo. 

Per puntare su una rapida rivalutazione del Dollaro USA (contro Euro) senza prendere rischi sull'oscillazione dei prezzi delle obbligazioni c'è il seguente ETC. Leggi il documento KID:
Wisdomtree 3x Long USD Short EUR
Isin: JE00B3QQ4551 

Per puntare su una rapida svalutazione del Dollaro USA (contro Euro) senza prendere rischi sull'oscillazione dei prezzi delle obbligazioni c'è il seguente ETC. Leggi il documento KID:
Wisdomtree 3x Short USD Long EUR 
Isin: JE00B3T3K772   

Per investire senza leva sulla rivalutazione del Dollaro è disponibile il seguente:
db x-trackers II Fed Funds Effective Rate UCITS (EUR)
Isin LU0321465469  
Performance da inizio 2021: +5,20%
L’Obiettivo di Investimento del Comparto è quello di replicare il rendimento del FED FUNDS EFFECTIVE RATE TOTAL RETURN INDEX®. Il Comparto non distribuisce dividendi. L’Indice, pubblicato da Deutsche Bank, rappresenta i mercati monetari e di capitali dell’area Dollaro USA. L’Indice è calcolato sulla base del rendimento complessivo (total return) con ciò indicando che rappresenta un deposito sostituito giornalmente (daily rolled deposit) al quale viene applicato il federal funds effective rate (tasso di riferimento effettivo statunitense). Non distribuisce dividendo. Leggi il documento KID.

www.websim.it