FOREX - Dollaro in pausa prima dell'inflazione USA

Fatto

Il Dollaro USA apre con il quinto lieve ribasso, ma è reduce da quattro settimane positive di seguito, che lo hanno portato sui massimi da quasi tre mesi.

L'attenzione è tutta concentrata sui prezzi al consumo negli Stati Uniti per il mese di gennaio, in uscita domani pomeriggio. 

Il CPI è atteso in aumento del +0,20% su base mensile, mentre la componente "core" meno volatile è stimata in aumento del +0,3%. Sarebbe un andamento allineato a quello del mese precedente.

Su base annua, la crescita è stimata a +2,90%, in rallentamento da +3,40% del mese precedente, mentre la componente 'core' è vista rallentare al +3,70%, sarebbe il valore più basso da metà 2021, da +3,90%.

I mercati continuano a ridimensionare le scommesse sul taglio dei tassi della Fed, con i futures che ora scontano quattro-cinque tagli nel 2024 rispetto al picco di sette tagli previsti il mese scorso.

Il calo delle aspettative di taglio dei tassi implicite nel mercato avviene in un contesto di forti dati macroeconomici statunitensi e di una raffica di dichiarazioni della Fed, che riconoscono una elevata probabilità di tagli dei tassi, ma continuano a lanciare messaggi di "tassi più alti per un periodo più lungo".

Il presidente della FED, Jerome Powell, ha indicato in una intervista della scorsa settimana che ci saranno pochi cambiamenti nel meeting di marzo.

Sebbene la riduzione delle aspettative di taglio dei tassi abbia contribuito a rinnovare la pressione al rialzo sui rendimenti obbligazionari, non si è verificato un corrispondente deterioramento della propensione al rischio con una narrazione più ampia supportata dal continuo slancio disinflazionistico.

I futures stimano ora una probabilità di appena il 17% per un taglio a marzo, mentre la chance di un allentamento a maggio è data intorno all'80%.

Il mercato sconta 121 punti base di tagli per l'anno in corso, in riduzione rispetto ai 145 punti base di un paio di settimane fa.

Questa settimana sono previsti almeno otto interventi di esponenti della Fed, tra cui il sempre influente governatore Christopher Waller.

Sono in agenda anche gli interventi del governatore della BoE, Bailey, quello del capo economista della Bce, Lane, e del governatore della Banca di Spagna, de Cos.

Effetto

Analisi Tecnica. L'euro dollaro si muove in laterale da circa un anno, all'interno dell'ampio range 1,05/1,1279. Nelle ultime settimane sta andando al…

Abbonati a Websim per continuare a leggere

Non perdere questa occasione, per un mese potrai accedere a tutto il sito Websim in piena libertà e decidere solo successivamente se acquistare uno dei nostri abbonamenti o meno.


Gli analisti di Soluzioni di Investimento di Websim