BORSA dell'INDIA - Il premier, Narendra Modi, promette "decisioni storiche". L'Analisi Tecnica di Websim

Fatto

L'Indice BSE Sensex di Mumbai resta sotto i riflettori. 

La Borsa indiana ha portato a termine venerdì la quarta settimana positiva di seguito (+2%), toccando a 67.927 punti il nuovo record storico, in un contesto di crescente ottimismo sulle prospettive del Paese.

Da inizio anno +11,20% (in euro).

L'India ha avviato oggi una "rara" sessione speciale del Parlamento. 

L'ultimo precedente risale infatti al 2017 e fu l'occasione per l'approvazione della storica tassa nazionale su beni e servizi dell’India.

Per l'occasione, il premier, Narendra Modi, ha promesso che il meeting dei legislatori darà i suoi frutti e ha anticipato alcune “decisioni storiche”.

“Questa sessione sarà breve ma, per le sue tempistiche, sarà molto fruttuosa”, ha detto Modi al Parlamento, senza approfondire i dettagli.

Sebbene l’ordine del giorno esatto sia sconosciuto, il governo ha fatto l'elenco dei progetti, inclusa la nomina della Commissione elettorale e la discussione sui 75 anni di storia parlamentare dell'India.

La sessione durerà fino al 22 settembre.

 

Effetto

Indice BSE Sensex. La Borsa indiana rappresenta attualmente il terzo mercato azionario in termini di peso specifico nel comparto degli Emergenti. Nel …

Iscriviti a Websim per continuare a leggere

Non perdere questa occasione, iscriviti a Websim e riceverai 1 mese di prova del Pass Investimenti. Potrai decidere successivamente se acquistare uno dei nostri abbonamenti o meno.


Gli analisti di Soluzioni di Investimento di Websim