Tensioni geopolitiche influenzano i prezzi del petrolio

Il prezzo del petrolio è sceso di oltre l'1% lunedì, con l'attenzione del mercato che si è spostata sui fondamentali dopo che Israele e l'Iran hanno minimizzato il rischio di un'escalation delle ostilità a seguito di un presunto piccolo attacco di Israele contro l'Iran.

I futures del Brent sono scesi di $1,21, o dell'1,4%, a $86,08 al barile alle 06:55 GMT.

Il contratto del petrolio greggio statunitense West Texas Intermediate (WTI) per maggio, che scade lunedì, è sceso di 97 centesimi, o dell'1,2%, a $82,17 al barile, mentre il contratto di giugno più attivo è sceso di $1,23 a $80,99 al barile.