Nvidia guida il rialzo dei giganti

La Borsa di Wall Street sembra pronta ad aprire in rialzo mercoledì, trainata dalla forza delle azioni delle sue più grandi aziende che alimenta un rally record, con le dichiarazioni del presidente della Federal Reserve Jerome Powell e i dati cruciali sull'inflazione attesi per offrire più direzione questa settimana.

Il titolo preferito del settore dei chip AI, Nvidia, è salito del 2,1% nelle contrattazioni pre-market dopo aver toccato un massimo di quasi tre settimane nella sessione precedente.

Anche Tesla ha guadagnato lo 0,3% dopo che HSBC ha aumentato il target di prezzo sul titolo del produttore di veicoli elettrici, che ha registrato la sua più lunga serie positiva di 10 sessioni quest'anno martedì.

Il resto delle cosiddette "Magnifiche Sette" azioni, tra cui Apple, Alphabet e Microsoft, sono salite tra lo 0,3% e lo 0,5%, mentre i rendimenti dei titoli del Tesoro USA sono scesi.

Un pugno di azioni di grande capitalizzazione è stata la forza principale dietro il rally record di Wall Street quest'anno, sollevando domande su quando altre sezioni del mercato potrebbero recuperare e portando alcuni osservatori di mercato a chiedere una maggiore diversificazione.

Altre azioni del settore dei chip, tra cui Arm Holdings e Micron Technology, hanno guadagnato oltre l'1,1% ciascuna, con la quotazione statunitense di Taiwan Semiconductor Manufacturing Co, il più grande produttore di chip su commissione al mondo, che è salito del 2,5% dopo che il suo fatturato del secondo trimestre ha superato nettamente le stime.

Il benchmark S&P 500 ha chiuso a un nuovo massimo storico per la quinta sessione consecutiva martedì, mentre il Nasdaq ad alta tecnologia ha segnato il suo sesto record di chiusura, dopo che le speranze di un taglio dei tassi d'interesse a settembre hanno ricevuto un impulso da Jerome Powell, che ha detto che gli Stati Uniti non sono più un'economia surriscaldata. Tuttavia, come previsto, Powell si è astenuto dal impegnarsi su una tempistica per i tagli nel suo testimonianza al Congresso. È previsto che compaia davanti alla commissione per i servizi finanziari della Camera alle 10 del mattino per ulteriori domande da parte dei legislatori.