Mercati azionari statunitensi in calo

Le borse statunitensi hanno registrato un calo martedì, trainate al ribasso dalle azioni delle grandi società e delle assicurazioni sanitarie, poiché gli investitori si preoccupano della possibilità di minori tagli ai tassi di interesse rispetto alle aspettative della Federal Reserve, a seguito di dati economici solidi.

Azioni di società sensibili ai tassi di crescita, tra cui Nvidia, Microsoft e Amazon, sono scese di oltre l'1% ciascuna, mentre il rendimento del Tesoro decennale USA è salito al suo massimo da fine novembre, in seguito ai dati di martedì. I dati hanno mostrato che gli ordini alle fabbriche statunitensi e le offerte di lavoro hanno superato le aspettative a febbraio.

Il Dow e lo S&P 500 hanno chiuso in ribasso lunedì dopo che i dati sulla produzione dell'Institute for Supply Management (ISM) più forti del previsto hanno sollevato dubbi sui tre tagli ai tassi di interesse della Fed che erano stati delineati all'ultima riunione.




Leggi gli articoli della categoria
Economia
Clicca qui