TERNA - Indiscrezioni su un'acquisizione di linee ad alta tensione

Fatto

Venerdì a mercati chiusi Bloomberg ha riportato un’indiscrezione secondo cui Terna starebbe studiando l’acquisizione di oltre 500 chilometri di linee elettriche ad alta tensione e di circa 2.200 cabine elettriche per un valore fino a Eu1.5bn, assets che secondo l’articolo al momento sarebbero in gran parte sotto il controllo di e-distribuzione (gruppo Enel) ed Areti (gruppo Acea). 

L’operazione consentirebbe a Terna di aumentare la resilienza della rete elettrica e la società ha dichiarato in un comunicato di non aver avviato trattative per eventuali cessioni o acquisizioni di asset confermando però che l'Autorità di regolazione per l'energia e le reti incentiva i distributori a cedere alcuni asset, ad oggi formalmente considerati parte della rete elettrica di distribuzione ma che, dal punto di vista tecnico, sono più funzionali al sistema di trasmissione in alta tensione.

Interrogati sulla questione, un rappresentante di Enel ha affermato che e-distribuzione non è interessata ad un accordo mentre un portavoce di Acea si è rifiutato di commentare.

Effetto

Gli incentivi in questione (delibera 616/23) da erogare alle imprese distributrici per la cessione di linee in alta tensione prevedono un premio dimen…

Abbonati a Websim per continuare a leggere

Non perdere questa occasione, per un mese potrai accedere a tutto il sito Websim in piena libertà e decidere solo successivamente se acquistare uno dei nostri abbonamenti o meno.


Gli Analisti Finanziari di Websim

AZIONI: