CNH INDUSTRIAL - Ieri la miglior blue chip (+5,6%), confermiamo la visione positiva

FATTO
CNH è stata la miglior blue chip di ieri con un rialzo del +5,6%.

La società pubblicherà i risultati del  3Q 2022 il prossimo 8 novembre. Ci attendiamo in USD:
• Ricavi industriali pari a 4.91 mld, in crescita di +13% YoY (+19% organico); con ricavi dei segmenti AG/CE a 4.06/0.85 mld, +12%/+10% YoY (+19%/+15% org.);

• Adjusted EBIT Industriale a 0.53 mld (+26% YoY), ossia un margine di 10.8% (+1.1 pp YoY), con EBIT dei segmenti AG/CE a 522/32 mln, un margine di 12.9%/3.8% (+1.1pp/+1.1pp YoY);

• Adjusted EPS pari a 0.35 usd, stabile YoY nonostante il maggiore margine operativo per colpa di un tax rate maggiore (25% atteso vs 15% nel 3Q21); 

• Debito Netto Industriale a 1.8 mld, in aumento dai 1.6 mld di fine 2Q 2022; un incremento dovuto al FCF stagionalmente negativo (atteso a -0.3 mld).

Ci attendiamo che la guidance venga almeno confermata, alla luce della buona visibilità offerta dall’order book pieno fino a fine 1H 2023, supportato inoltre da una continua buona esecuzione attesa della politica di pricing che dovrebbe permettere di controbilanciare alcune pressioni sui costi. 

EFFETTO
Confermiamo il nostro rating ed alziamo il target price a 15.2 euro da 14.6 euro per riflettere l’aggiornamento del tasso di cambio EUR/USD. Le nostre stime 2022/23 rimangono sostanzialmente invariate.

Il titolo CNHI quotato in Italia/USA ha registrato un calo di -14%/-26% da inizio anno, sottoperformando i peers.

Su CNH Industrial la raccomandazione è INTERESSANTE, con target price a 15,20 euro.

www.websim.it