BORSA CINESE - Da lunedì Xi Jinping a Mosca, prima visita dallo scoppio della guerra in Ucraina

Bilancio della settimana lievemente positivo (+0,40%) per l’indice CSI 300 della borsa di Shanghai-Shenzhen.

Il leader cinese Xi Jinping farà la prima visita di Stato in Russia da quando il Paese ha invaso l'Ucraina, dando così una forte dimostrazione di sostegno al presidente Vladimir Putin.

Xi sarà a Mosca da lunedì a mercoledì della prossima settimana, secondo una dichiarazione del ministero degli Esteri cinese, e sarà il primo importante leader internazionale in visita a Putin dal febbraio 2022, quando è scattata l’invasione dell'Ucraina.

“La visita di Xi in Russia sarà un viaggio di amicizia” e per approfondire la fiducia reciproca, ha spiegato il portavoce del ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin in una conferenza stampa a Pechino.

Durante la visita, Xi dovrebbe discutere dei 12 punti del progetto elaborato dalla Cina per porre fine alla guerra, un documento respinto dalla maggior parte dei governi occidentali. 

“Mantenere la pace nel mondo e promuovere lo sviluppo comune sono gli scopi della politica estera cinese”, ha aggiunto Wang, per il quale “sulla questione ucraina, la Cina si è sempre schierata dalla parte della pace, del dialogo e della correttezza storica”.

Il Cremlino, a sua volta, ha spiegato che i due presidenti discuteranno di “questioni urgenti relative al futuro delle relazioni di partenariato globale e di interazione strategica tra Russia e Cina”. Nel quadro della visita “verranno firmati alcuni importanti documenti bilaterali”. 

Putin e Xi Jinping si sono incontrati l’ultima volta di persona a margine di un vertice dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai nella città di Samarcanda nel settembre scorso. 

A fine dicembre, Putin ha tenuto una videoconferenza con Xi Jinping, invitandolo in visita di stato a Mosca per questa primavera.

Sul fronte macro. La banca centrale cinese stanotte ha annunciato una riduzione di 25 punti base del coefficiente delle riserve imposto agli istituti di credito. La misura volta favorire la liquidità - la prima in tal senso di quest'anno dopo analogo provvedimento adottato in dicembre - è mirata al sostegno della ripresa economica.
 


Gli analisti di Soluzioni di Investimento di Websim