Uscire bene dal 2023 per iniziare al meglio il 2024

Non c’è tempo di indugiare su questo 2023 fin qui generoso di soddisfazioni con gli investitori in azioni, bisogna già pensare al 2024 e non abbassare la guardia.

Nonostante gli avvisi delle banche centrali sul persistente alto costo del denaro, il mercato guarda al rallentamento della crescita e dell’inflazione, convincendosi così che il picco dei tassi sia raggiunto. Forse già nella primavera dell’anno prossimo, la stretta monetaria inizierà a allentarsi.

L’aspettativa di taglio dei tassi per l’anno prossimo è di circa 100 punti base a partire da giugno.

Il 2024 dovrebbe vedere la discesa dei tassi, ma l’anno prossimo sarà anche caratterizzato da un corposo calendario di emissioni governative e corporate: attenzione a non sottovalutare l’arrivo di quantità anomale di carta. Inoltre, c’è da tenere d’occhio la politica: si vota in Russia e negli Stati Uniti, ma anche a Taiwan e in Portogallo. Per finire, non si può guardare con qualche preoccupazione ai due conflitti in corso, in Ucraina e in Medio Oriente.

Come si concluderà l’anno?

Quanto durerà il rally dei mercati finanziari?


Di cosa parleremo

  • Con Antonio Cesarano tireremo le somme per il 2023 facendo il punto sul quadro macroeconomico
     
  • Con Luca Comunian analizzeremo le soluzioni d’investimento più interessanti e che si sposano meglio con l’attuale congiuntura di mercato
     
  • Carola Taglianetti conduce il webinar

Quando

Mercoledì 6 dicembre h 17:30


Speaker:

Luca Comunian | Global Markets – Distribution Sales di BNP Paribas

Antonio Cesarano | Chief Global Strategist - Intermonte

Carola Taglianetti | Product Specialist & Digital Sales - Intermonte

Guarda ora le registrazione della diretta  


Analista Soluzioni di Investimento