Nuova emissione di Maxi cedola da Barclays

COMUNICAZIONE DI MARKETING

Intermonte e Barclays di nuovo insieme con un’emissione di Maxi Cash Collect, ottimi strumenti per chi cerca nell’immediato alti rendimenti oppure ha necessità di compensazione fiscale nell’anno.

I due prodotti sono stati ideati da Intermonte ed emessi da Barclays. Propongono un rendimento molto elevato già a settembre, sotto forma di maxi cedola. I maxi Cash Collect, infatti, sono strumenti molto utilizzati per realizzare Yield Enhancement nel breve termine, quindi incrementare il rendimento del portafoglio. Sono poi strumenti validissimi per chi ha minusvalenze in scadenza quest’anno e necessità di compensarle o posticiparle.

BREVE DESCRIZIONE DEI PRODOTTI

La nuova emissione di Maxi Cash Collect di Barclays si compone di due prodotti, entrambi focalizzati sul mercato italiano e che staccheranno a settembre la maxi cedola.

Il primo è l’ISIN XS2796333347 che ha per sottostanti tre banche italiane:

  1. Banco BPM
  2. UniCredit
  3. Banca Monte dei Paschi di Siena

Paga una maxi cedola incondizionata a settembre del 20% e successivamente dei premi trimestrali del 1% condizionati ad una barriera al 50%. La maxi cedola ha come ultimo giorno utile per acquistare il prodotto e avere diritto al cedolone il 6 settembre 2024, mentre la data di pagamento è l’11 settembre.


Il secondo è l’ISIN XS2796333420 che ha per sottostanti quattro titoli italiani:

  1. STM
  2. Bper Banca
  3. Tenaris
  4. Amplifon

Paga una maxi cedola incondizionata a settembre del 15% e successivamente dei premi trimestrali del 1% condizionati ad una barriera al 50%. La maxi cedola ha come ultimo giorno utile per acquistare il prodotto e avere diritto al cedolone il 13 settembre 2024, mentre la data di pagamento è il 18 settembre.


Entrambi i prodotti presentano le seguenti caratteristiche:
  • A scadenza la barriera per il rimborso del 100% del nominale (100 euro) è al 50% degli strike, dunque profonda.

  • Presentano anche la possibilità di rimborso anticipato a partire da luglio 2025 al 100% degli strike e poi effetto step down, con il trigger per il rimborso che decresce del 1% trimestrale fino al 92%.

  • La scadenza è fissata per il 19 luglio 2027.

CONSULTA LE PAGINE DELL'EMITTENTE 

Certificati info prodotto   pagina sito

COMUNICAZIONE DI MARKETING

 

Disclaimer.

I due Certificate sono soggetti ad un livello di rischio pari a 6 su una scala da 1 a 7. L’investimento in questa tipologia di Certificate espone il risparmiatore al rischio default dell’emittente. Tutti i rendimenti espressi sono al lordo delle imposte. La presente comunicazione non integra in alcun modo consulenza nemmeno generica o ricerca in materia di investimenti, non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetta ad alcun divieto che proibisca le negoziazioni prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti. Ricordiamo, prima dell’adesione, di leggere attentamente il prospetto di base, ogni eventuale supplemento, la nota di sintesi, le condizioni definitive e il documento contenente le informazioni chiave (KID) e, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all’investimento, ai costi e al trattamento fiscale relativi ai prodotti finanziari ivi menzionati reperibili sul sito dell’emittente qui e qui. Per maggiori informazioni, leggere attentamente la pagina relativa alle avvertenze. Clicca qui.



Home