Rally delle azioni europee

Le azioni europee hanno registrato una salita lunedì, beneficiando dell'impulso proveniente da Wall Street che ha spinto l'S&P 500 a chiudere sopra quota 5.000 per la prima volta, mentre gli investitori monitoravano i risultati trimestrali e i dati economici per valutare le prospettive dei tassi di interesse della Banca Centrale Europea.

L'indice paneuropeo STOXX 600 ha guadagnato lo 0,3% alle 08:10 GMT, con tutti i settori in territorio positivo tranne quello energetico, che ha seguito il ribasso dei prezzi del petrolio.

Le azioni italiane sono state le migliori tra i pari regionali nelle prime ore di contrattazione, con un aumento del 0,6%.

La settimana è ricca di dati economici, tra cui la crescita del PIL della zona euro nel quarto trimestre, l'inflazione dei prezzi al consumo in Spagna e in altre regioni e il sondaggio ZEW per valutare le aspettative del settore sull'economia della regione.

Negli Stati Uniti, gli investitori seguiranno da vicino l'indice dei prezzi al consumo di gennaio, che verrà pubblicato martedì, per avere indicazioni sul momento in cui potrebbe avvenire un possibile taglio dei tassi da parte della Federal Reserve.

Le azioni di Tod's hanno registrato un balzo del 17,4% dopo che la società di private equity L Catterton ha annunciato di voler lanciare un'offerta pubblica di acquisto per il 36% del produttore di calzature di lusso al prezzo di 43 euro per azione.

Novo Nordisk è salita dell'1,2% in seguito a una notizia secondo cui il suo azionista di controllo, Novo Holdings, prevede di investire fino a 7 miliardi di dollari all'anno entro il 2030.




Leggi gli articoli della categoria
Economia
Clicca qui