Prezzi del petrolio in calo dopo la conclusione degli attacchi a Gaza

I prezzi del petrolio sono scesi nelle prime ore del commercio asiatico lunedì dopo che Israele ha annunciato di aver "concluso" una serie di attacchi nel sud di Gaza, attenuando leggermente le preoccupazioni sulla fornitura dal Medio Oriente.

I future del Brent sono scesi di 31 centesimi, o dello 0,4%, a 81,88 dollari al barile, mentre i future del petrolio greggio statunitense West Texas Intermediate sono scesi anch'essi di 31 centesimi, o dello 0,4%, a 76,53 dollari al barile alle 05:20 GMT.

I rischi geopolitici, tra cui la temuta espansione del conflitto israelo-palestinese in tutta la regione e la potenziale interruzione della fornitura di petrolio nel Medio Oriente, hanno spinto i prezzi al rialzo di circa il 6% la scorsa settimana. 




Leggi gli articoli della categoria
Economia
Clicca qui