Mercati asiatici cauti in una settimana ricca di incontri delle banche centrali

Le azioni asiatiche hanno iniziato con cautela lunedì in una settimana ricca di incontri delle banche centrali, tra cui la Federal Reserve e la Banca del Giappone, che saranno attentamente scrutinate per le prospettive dei tassi di interesse globali.

L'indice più ampio di MSCI delle azioni dell'Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è sceso dello 0,1% dopo aver guadagnato l'1,2% la settimana scorsa.

Il Nikkei del Giappone è chiuso per festività.

Il sentiment in Asia si è recentemente migliorato dopo le notizie di un maggiore sostegno politico da parte di Pechino e dati cinesi migliori delle aspettative, che si aggiungono ai segnali che la frenata della seconda economia mondiale potrebbe essere passata al peggio.

Tuttavia, lo stress nel settore immobiliare persiste, con la paura che si stia diffondendo nel sistema finanziario. La società cinese di trust in difficoltà Zhongrong International Trust Co ha dichiarato di non essere in grado di effettuare pagamenti tempestivi su alcuni prodotti di trust.

Questa settimana, le banche centrali globali saranno al centro dell'attenzione, con cinque di esse che supervisionano le 10 valute più scambiate - tra cui la Federal Reserve degli Stati Uniti - che terranno incontri per stabilire i tassi di interesse, oltre a una serie di altre banche centrali dei mercati emergenti.

I mercati sono completamente valutati per una pausa dalla Fed mercoledì, quindi l'attenzione sarà rivolta alle proiezioni economiche e dei tassi aggiornate, nonché a ciò che il presidente Jerome Powell dirà sul futuro.

Prevedono circa 80 punti base di tagli l'anno prossimo. 




Leggi gli articoli della categoria
Economia
Clicca qui