NASDAQ - Future in rialzo, si attenua la tensione per il missile caduto in Polonia. L'Analisi Tecnica a WallStreet

Il future sull'indice Nasdaq Composite gira in rialzo dello 0,3%, mentre sembrano placarsi le tensioni causate dal missile caduto in Polonia, che ha provocato due morti. 

Ci sono indicazioni secondo cui si tratterebbe di un missile antiaereo dell’Ucraina che era stato lanciato contro i missili russi. È quanto avrebbe detto il presidente Usa, Joe Biden, durante un incontro con i leader del G7 a Bali. Biden avrebbe anche parlato di un missile del sistema S-300. 

Ieri l'indice NASDAQ Composite ha chiuso in rialzo dell'1,45% a 11.358 punti, dopo essersi spinto fino a 11.492 punti, livello che non vedeva dal 22 settembre, subito dopo la pubblicazione di una nuova serie di dati macro confortanti per quel che riguarda l'andamento dell'inflazione: i prezzi alla produzione di ottobre hanno rallentato oltre le attese.

Malgrado il robusto rialzo di ieri, la performance da inizio anno del NASDAQ resta in profondo rosso: -27,40%. Con questo bilancio il 2022 diventerebbe l'anno peggiore dal 2008.

Occhi puntati nel primo pomeriggio alle vendite al dettaglio statunitensi di ottobre: attese in recupero dell’1%, dopo la variazione nulla nel mese precedente, con un miglioramento dello 0,3% delle vendite del gruppo di controllo.

Analisi tecnica Nasdaq Composite. Il Nasdaq (oggi 11.358 punti) ha avviato una violenta reazione una volta scivolato sui minimi degli ultimi due anni (minimo di periodo il 13 ottobre a 10.088 punti), riconquistando la media mobile che preserva la tendenza rialzista di lungo periodo, in rosso nel primo grafico. Un primo importante segnale di riequilibrio del quadro di fondo. 

 

Al momento, però, sul quadro di breve (secondo grafico) non sono ancora visibili segnali di inversione del downtrend avviato dal picco record di fine 2021 a 16.212 punti. Occorrerà anzitutto violare le forti resistenze posizionate nel range 11.515 (media mobile a 100 giorni) - 11.709 (limite superiore della candela nera mensile di settembre). In caso di successo, l'obiettivo grafico dovrebbe essere intorno ai 13mila punti.  

Operatività. E' corretto approfittare di una discesa nel range 11.000/10.000, fitto di supporti statici/dinamici, per gli acquisti sulla debolezza. Incrementare alla prima chiusura sopra 11.500 punti. Il target finale è individuabile intorno ad area 12.500/13mila  Applicare lo stop loss alla prima chiusura sotto 10.000 punti. 


Diversi gli strumenti per investire sui Tech a stelle e strisce.

Per impostare strategie speculative di breve periodo o strategie di lungo periodo sono disponibili i seguenti ETF: 

ETP WisdomTree Nasdaq 100 3x Leverage Daily
Isin: IE00BLRPRL42 
L'ETP mira a replicare la prestazione dell'indice NASDAQ-100® 3x Leveraged Notional Net Return, che a sua volta mira a replicare le prestazioni quotidiane dell'indice NASDAQ-100® Notional Net Total Return moltiplicato giornalmente per tre e adeguato per riflettere alcuni costi inerenti al mantenimento delle posizioni a leva necessarie per raggiungere tale obiettivo. Leggi il documento KID.

ETP WisdomTree Nasdaq 100 3x Short Daily 
Isin: IE00BLRPRJ20   
L'ETP mira a replicare la prestazione inversa dell'indice NASDAQ-100® 3x Leveraged Notional Net Return, che a sua volta mira a replicare le prestazioni quotidiane dell'indice NASDAQ-100® Notional Net Total Return moltiplicato giornalmente per tre e adeguato per riflettere alcuni costi inerenti al mantenimento delle posizioni a leva necessarie per raggiungere tale obiettivo. Leggi il documento KID. 

Si può puntare all'innovazione tecnologica di Wall Street privilegiando il tema della sostenibilità tramite il seguente ETF: 

ETF CSIF (IE) MSCI USA TECH 125 ESG Universal Blue Ucits
Isin: IE000YKE1AQ5
Quotato da Aprile 2022. Nell'ultimo mese: +4,0%

Quotato su Borsa Italiana. Grazie alla considerazione sistematica degli aspetti ESG nella costruzione del portafoglio, l’ETF è classificato in linea con l’art. 8 ai sensi della normativa SFDR, costituendo un building block prezioso per gli investitori che desiderano allocare sui trend secolari dell’innovazione tecnologica con un occhio alla sostenibilità. Commissioni totali annue (TER) 0,18%. Replica fisica. Utilizza una struttura ETF di tipo irlandese, ovvero beneficia di un’imposta preventiva statunitense ridotta (15% anziché 30%).  Valuta di denominazione USD. Non distribuisce dividendi (reinvestiti). Leggi il documento KID.

Altri strumenti per investire sui Tech USA sono:

ETF SPDR S&P U.S. Technology Select Sector UCITS
Isin IE00BWBXM948 
Da inizio 2022: -16,50%.
Obiettivo dell'ETF è replicare la performance delle società più importanti del settore Information Technology e Telecommunication appartenenti all'indice S&P500. A questo scopo replica quanto più possibile l'indice S&P Technology Select Sector. Ai primi cinque posti in termini di peso percentuale troviamo nomi notissimi del mondo tecnologico Usa e mondiale: Microsoft , Apple , Visa , Mastercard , Nvidia , che insieme pesano per circa il 50% del totale. Non distribuisce dividendi. Commissioni totali annue 0,15%. Leggi il documento KID. 



iShares NASDAQ 100 Ucits Usd
Isin: IE00B53SZB19 
Da inizio 2022: -21,0%
L’obiettivo di investimento del Fondo consiste nel replicare l'indice di riferimento NASDAQ-100, dedotte commissioni, spese e costi di transazione. L'indice NASDAQ-100 é composto dai 100 principali titoli azionari tecnologici quotati al Nasdaq pesati secondo la loro capitalizzazione di Borsa. Non contiene titoli di società finanziarie. Non distribuisce dividendi. La valuta di riferimento è il dollaro Usa. Commissioni totali annue 0,33%. Leggi il documento KID. 

www.websim.it