EVISO - La marginalità rimonta nel secondo semestre, ottima generazione di cassa

eVISO  , società digitale con una infrastruttura di intelligenza artificiale proprietaria che opera nel settore delle materie prime (luce, gas, mele), ha approvato il progetto del bilancio di esercizio al 30 giugno 2023, che si è chiuso con un valore della produzione pari a 225,7 milioni di euro, +8% su base annua. 

I ricavi sono stati pari a 225 milioni, in aumento del +8%.

A livello divisionale, il periodo evidenzia un record del segmento elettricità, che ha raggiunto 401 mila utenti, più che raddoppiati su base annua. Il risultato è in linea con la strategia della società di focalizzarsi lato reseller sulle utenze di piccole dimensioni, anche in vista della liberalizzazione del mercato. 

Il comparto gas ha registrato una crescita degli utenti gestiti del +47% passando a 1.872 unità. Il fatturato è pari a 1,8 milioni, -21%, a causa dell’annullamento dei servizi di rete deciso dal governo per combattere il caro energia. 

Le pratiche accessorie per la clientela elettricità e gas sono passate a 48.527, +79% su base annua. 

Per quanto riguarda il progetto Smartmele, nell’esercizio 2022/23 il fatturato ha raggiunto 0,1 milioni, con un ricavo medio di 873 euro a tonnellata di mele. 

L'EBITDA ammonta a 2,1 milioni, -57% su base annua. L'importo di 2 milioni è stato generato interamente nel secondo semestre.

L'andamento della marginalità è collegato all’aumento generale dei prezzi dell’energia ed al blocco dello stato sulle nuove condizioni contrattuali applicate ai clienti diretti. Lo sottolinea il Ceo Gianfranco Sorasio: “L’esercizio 2022-2023 appena concluso è stato il più sfidante dalla nascita di eVISO. L’instabilità nel prezzo dell’energia registrato nel trimestre luglio-settembre 2022 e le manovre messe in atto dallo stato italiano hanno inciso negativamente sulla marginalità della Società durante il primo semestre luglio-dicembre 2022. Nonostante l’influenza di fattori esogeni, il secondo semestre ha registrato un trend opposto permettendo ad eVISO di recuperare parte della propria marginalità, soprattutto nel canale reseller con un incremento del gross margin del 17% rispetto all’esercizio precedente, crescita che sale al 105% considerando le nuove condizioni contrattuali applicate a partire da gennaio 2023".

L’EBITDA margin passa dal 2,4% allo 0,9% a causa dell’aumento del costo dell’energia e dei costi operativi di approvvigionamento. Il risultato è tuttavia in netto miglioramento rispetto al primo semestre luglio-dicembre 2022, quando l’EBITDA margin si attestava allo 0,1%.

L'EBIT si presenta in pareggio a -0,1 milioni, rispetto ai 2,8 milioni dell’esercizio precedente.

Il risultato netto è negativo per 1,2 milioni, dopo il “contributo su extra-profitti” straordinario e non deducibile per 0,7 milioni.

L'Indebitamento Finanziario Netto negativo (cassa disponibile) si attesta a -9 milioni rispetto ai 4 milioni (debito) registrati al 31 dicembre 2022 e ai -8,1 milioni (cassa) al 30 giugno 2022. 

Il miglioramento è dovuto all’aumento dei depositi da parte dei clienti, alla riduzione dei depositi versati da eVISO ai fornitori istituzionali ed al capitale circolante netto (9,7 milioni).

"In termini di liquidità, sono molto soddisfatto della performance della Società che è stata in grado di generare 13 milioni di cassa in soli sei mesi, nonostante il pagamento anticipato dei conguagli a Terna S.p.A. per 4,7 milioni e la tassa sugli extra-profitti per un totale di 3,6 milioni durante il periodo luglio 2022-giugno 2023. Questi risultati mostrano la capacità di eVISO di generare cassa in controtendenza rispetto agli altri operatori nel settore energy e gas. Nonostante l’inflessione registrata rispetto al passato, prevediamo una stabilizzazione nel prezzo dell’energia che permetterà ad eVISO di crescere sia in termini di marginalità che di utenti serviti nei prossimi 18 mesi", conclude Sorasio. 

 

A PROPOSITO DI EVISO

eVISO è una COMMOD-TECH che ha sviluppato una piattaforma di intelligenza artificiale che crea valore nel mercato delle materie prime, ad oggi 3: power, gas e fresh apples. Nel segmento power, eVISO fornisce servizi di power-tech (tecnologia ed energia elettrica) in Italia lungo tutta la filiera di valore: tramite il canale diretto (B2B e B2C), ad altri operatori del mercato elettrico (B2B2C) e anche upstream ai produttori di energia rinnovabile su tutto il territorio italiano. Nel canale diretto, eVISO serve circa 20.000 utenti: Piccola e media impresa (PMI), aziende agricole, negozi e ristoranti in Bassa Tensione e Media Tensione. Nel canale indiretto (B2B2C), eVISO serve oltre 100 concorrenti e quasi 400.000 utenze in tutta Italia.

 

www.websim.it 


Giornalista Finanziaria