LA BORSA DI HONG KONG SALE, RIMBALZA IL PETROLIO

Le borse dell’Asia Pacifico sono contrastate dopo una seduta di modesti ribassi a Wall Street. Il future dell’indice EuroStoxx 50 anticipa un avvio in rialzo dello 0,5% delle piazze azionarie dell’Europa.

Nikkei di Tokyo sulla parità nel giorno della pubblicazione dei dati sull’inflazione: in Giappone, la crescita dei prezzi al consumo è stata del 3,6%, un incremento che non vedeva dal 1982. Il Nikkei chiude la settimana con un calo dell’1,3%.

Hang Seng di Hong Kong +0,2%, +4,3% il bilancio provvisorio della settimana.

Alibaba è in rialzo del +4% dopo la pubblicazione dei dati del trimestre. Salgono le società del settore dei giochi, sulla notizia del rilascio di licenze da parte dell’ autorità di controllo.

CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzen quasi invariato, +0,7% la settimana. Kospi di Seul +0,2%, -1,5% la settimana.

Ieri a Wall Street, l’indice S&P500 ha chiuso in calo dello 0,3%, ma sui massimi della seduta. Il future è piatto.  

Macrovariabili

Il petrolio Brent e WTI rimbalza dello 0,5%. Ieri ha chiuso in calo del 3-4%, sulla scia dell'aumento dei casi covid in Cina e dell'attenuazione delle tensioni geopolitiche.

Oro poco mosso a 1.763 dollari l’oncia.

Sui bond prevale l'assestamento. Treasury Note a dieci anni a 3,76%, da 3,72% di ieri. Nuova discesa dello spread tra il rendimento del biennale e del decennale, a -68 punti base. 

Bund decennale tedesco 2,02%, verso la seconda settimana positiva di seguito. 

Btp decennale 3,91%, con lo spread a 189 punti base.  

Cross Euro Dollaro sui livelli di ieri a 1,036. Settimana quasi piatta per ora.

Bitcoin tiene le posizioni, a 16.823 (+1%). John J. Ray III, il commercialista incaricato di supervisionare le procedure fallimentari di FTX e delle sue affiliate ha dichiarato ieri in tribunale che il sistema dei controlli, come minimo poco rigorosi, non permettono di capire quanto denaro abbia a disposizione la società. "Nella mia carriera non ho mai assistito a un così completo fallimento dei
controlli aziendali e a una così totale assenza di informazioni finanziarie affidabili come in questo caso", ha dichiarato Ray, l'esperto di procedure fallimentari che in passato ha seguito Enron.

www.websim.it 




Leggi gli articoli della categoria
Oggi in Borsa
Clicca qui