GLI ENERGETICI SPINGONO PIAZZA AFFARI E WALLSTREET

Wall Street consolida in rialzo, sostenuto dalla spinta dei petroliferi, che erano stati fortemente penalizzati nella seduta di ieri. Dow Jones +0,8%, Nasdaq +0,4%. S&P500 +0,6%. 

In generale, sulle borse prevale un clima di attesa. Domani sono in agenda i verbali della Federal Reserve, cui seguiranno giovedì quelli della Banca Centrale Europea (Bce). 

La fiducia dei consumatori della zona euro è aumentata in novembre a -23,9 punti dal -27,50 di ottobre. Gli economisti avevano previsto un aumento a -26,0. E' il secondo mese consecutivo di incremento, ciò non accadeva dal giugno 2021.

Oltreoceano, l'indice della Fed di Richmond è cresciuto meno delle attese a -9 punti da -10 di ottobre. Stime a -8. 

Titoli sotto la lente a Wall Street 

Chevron , Exxon , Occidental Petroleum guidano la rimonta degli energetici. 

Best Buy +11%. I risultati trimestrali hanno superato le attese. La società ha inoltre alzato la guidance. I ricavi sono stati pari a 10,59 miliardi, sopra le stime di 10,31 miliardi. L’utile per azione rettificato si attesta a 1,38 dollari, sopra le stime di 1,05 dollari. 

Zoom Video -10%. La società ha rilasciato una guidance inferiore alle attese. Per il 2023 vede ricavi pari a 4,37-4,38 miliardi, le stime sono pari a 4,39 miliardi. I risultati trimestrali hanno superato le attese in termini di Eps, mentre sono stati in linea a livello di ricavi. 

Agilent Technologies +6%. I conti trimestrali sono stati superiori al consensus, così come la guidance. Per il 2023, vede un utile per azione pari a 5,61-5,69 dollari. 

Le borse dell'Europa si avviano a chiudere in terreno ampiamente positivo. Indice Stoxx 600 +0,6%. EuroStoxx50 +0,6%. FtseMib +1,0%. Salgono con maggiore convinzione il FTSE 100 +1,1% e l'Ibex di Madrid +1,7%. 

Anche nel vecchio continente si mettono in luce Energetici +4,6% e Materie di Base +2,8%. 

Macrovariabili

Il petrolio Brent e WTI accelera in rialzo di quasi il +2%, dopo essere sceso ieri ai minimi da undici mesi. L'Arabia Saudita ha categoricamente negato che l'Opec+ stia pensando di aumentare la produzione, come scritto in mattinata dal Wall Street Journal. I membri del cartello si riuniscono a Vienna il 4 dicembre. 

Gas Naturale USA +1%. Gas Naturale UE +4%: giovedì è in calendario la riunione straordinaria dei ministri dell'energia Ue nella quale si discuteranno le proposte della Commissione sui meccanismi per stabilizzare il mercato dell'energia europeo col possibile price cap sul prezzo del gas. La Commissione europea ha proposto un tetto massimo per il prezzo del gas di 275 euro per megawattora per i contratti TTF del mese prima, ha detto la Commissaria europea per l'energia, Kadri Simson, in una conferenza stampa.

Cross Euro Dollaro in risalita a 1,027. Il governatore della Banca centrale austriaca e membro del board Bce, Robert Holzmann, ha detto di non aver ancora deciso come votare alla prossima riunione di dicembre per la fissazione dei tassi ma, a meno che non ci sia un miglioramento significativo, di essere favorevole a un aumento di 75 punti base. Parlando durante una conferenza stampa, Holzmann ha dichiarato di non aver ancora scelto tra 50 e 75 punti, ma di preferire la seconda ipotesi allo stato attuale.
Posizione più prudente quella del presidente della Bundesbank, Joachim Nagel, che ha aperto la porta a minori aumenti dei tassi d'interesse da parte della Banca centrale europea, ma ha affermato che la strada è ancora lunga. "Anche 50 punti base sono una mossa forte", ha detto Nagel. Riguardo all'inflazione, Nagel ha detto che "probabilmente anche nel 2024 non saremo ancora ... vicino al 2%".

Acquisti sui bond governativi. Il Treasury Note a dieci anni tratta a 3,77% da 3,81%. Bund tedesco a 1,98% da 2,01%. BTP decennale a 3,90% da 3,95%.

Bitcoin accelera in rialzo di oltre il +3% e si riporta oltre i 16mila dollari. Rimbalza dai minimi degli ultimi due anni. Peter Berezin, chief global strategist di BCA Research ha scritto ieri una nota che la bancarotta di FTX è da paragonare al collasso di Enron, più che al crollo di Lehman Brothers, in quanto il mondo crypto si regge sui traballanti pilastri della frode e dell'avidità. Nel report, viene confermato il target price di medio periodo, 5.000 dollari.

Titoli

Fincantieri +3% ha ricevuto un ordine da Prysmian per la progettazione e la costruzione di una seconda nave posacavi all' avanguardia, con consegna prevista nel 2025. Il valore del contratto è pari a circa 200 milioni di euro. 

TIM +3,5%: il ministro Giorgetti ha detto che la rete deve restare nelle mani dello Stato.

Rimbalzano gli energetici. Tenaris +6%. Saipem +1%. Eni +4%. Citi alza il target price a 14 euro.
L'aumento al 35% dell'aliquota di imposta sugli extra profitti delle società energetiche che hanno beneficiato dell'impennata dei prezzi del petrolio e del gas dovrebbe consentire di raccogliere circa 2,5 miliardi di euro il prossimo anno. Lo ha detto la presidente del Consiglio Giorgia Meloni nella conferenza stampa di presentazione della manovra varata ieri notte. Il nuovo prelievo con aliquota al 35%, inserito nella legge di bilancio 2023, segue un indirizzo proposto dalla Commissione europea e sostituisce un regime che aveva scatenato critiche e rifiuti di pagamento da parte di numerose aziende energetiche. Al riguardo cambia anche la base imponibile, non più sul fatturato ma sugli utili. Per il 2022 l'aliquota prevista è del 25% ma calcolata sul fatturato non sugli utili.

Enel +0,5% intende cedere attivi per 21miliardi di euro tra il 2023 ed il 2025. Le dimissioni sono probabilmente punto qualificante del piano industriale che prevede un aumento dell'Ebitda. La società ha confermato la politica sui dividendi. 

Unicredit +1,3% e Intesa +1%: KBW ha alzato i target price a 20 a 2,66 euro. 

Interpump -1%. Il socio di controllo cede quasi mezzo milione di azioni.

Generali -0,5% Barclays alza il target price a 17,5 euro.

www.websim.it




Leggi gli articoli della categoria
Oggi in Borsa
Clicca qui