Oggi in borsa

martedì 18 giugno 2024

Marino Masotti

Piazza Affari in rialzo, WallStreet galleggia e scende il bitcoin

Petrolio Brent e WTI +1,3%, sui massimi delle ultime sei settimane. In calo del 3% il bitcoin. Domani la borsa degli Stati Uniti è chiusa per la festività del 19 giugno

wall street websim 3

La borsa degli Stati Uniti è poco mossa alla vigilia della festività del 19 giugno.

Indice S&P500 +0,1%.
Nasdaq i-0,2%.
Dow Jones +0,1%.

In maggio gli americani hanno consumato meno del previsto. Le vendite al dettaglio di maggio sono aumentate del +0,1% mese su mese, in crescita rispetto al dato precedente (revisionato) a -0,2%, ma le attese erano più ottimistiche a +0,3%. Al netto di alimentari e benzina, le vendite al dettaglio sono rallentate a -0,1% da -0,1% (rivisto), anche in questo caso le attese erano più alte a +0,2%. 

Oggi l'agenda dei dati macro prevede anche: 

Produzione industriale maggio: +0,9% mese su mese, attesa +0,3%.

Capacità utilizzo impianti maggio al 78,6%, attesa 78,6%.

Titoli Wall Street

Apple -0,2%, ha eliminato il servizio "acquista ora, paga dopo" (BNPL) negli Stati Uniti, ponendo fine all'offerta solo poco più di un anno dopo il suo primo annuncio.

GameStop -3% Ieri ha chiuso in calo del -13%. Il titolo, che fa parte dei cosiddetti "meme Stock", in quest'ultimo periodo ha alternato forti guadagni a forti perdite. In un mese, ha guadagnato circa l'8%.

Lennar -3%, nonostante i risultati del secondo trimestre siano stati superiori alle attese.

Tesla -2,5%, ha avviato una battaglia legale per il riconoscimento del massiccio pacchetto salariale da 56 miliardi di dollari attribuito all’ad Elon Musk. Il giudice del Delaware, Kathaleen McCormick, aveva precedentemente annullato il premio all'inizio di quest'anno, sollevando dubbi sull'indipendenza del consiglio di amministrazione della società.

Qualcomm +3,4% Sale insieme ad altri titoli del settore dei semiconduttori. Broadcom +2%, ieri ha chiuso in rialzo del +6%, toccando il suo massimo storico. Micron +3%. Nvidia +1,7%, Wells Fargo ha alzato il target price. Ieri anche l'indice dei semiconduttori di Philadelphia ha toccato il massimo storico. 

Virgin Galactic -2% Ieri il titolo ha chiuso in calo del -14% dopo il reverse stock split.

Europa

Le borse dell’Europa si avviano a chiudere in rialzo e Milano è la maglia rosa. Indice EuroStoxx50 +0,7%. FtseMib di Milano +1,2%.

Tra i settori in spolvero, Viaggi e Banche.

Germania. La fiducia degli investitori tedeschi è migliorata a giugno, ma meno del previsto, con un aumento dell'indice del sentiment economico a 47,5 punti dai 47,1 punti di maggio. Lo ha comunicato l'istituto di ricerca economica Zew. Gli analisti intervistati da Reuters avevano indicato una lettura di giugno pari a 50,0.

A Parigi, il Cac40 segna +0,8%. Nel listino scende Carrefour -8,3%. Secondo i media francesi, il ministero delle Finanze ha proposto una "multa record", pari a circa 200 milioni, a carico del gruppo in merito alla gestione della rete di franchising.

Macrovariabili

A valle della crescita più contenuta dei consumi recuperano ancora i Treasury Note a dieci anni a 4,25%. 

Bund al 2,40%. BTP a 3,88%. Lo spread Italia-Germania scende a 147 punti base.

OAT decennale francese 3,15%. Differenziale Bund/OAT francese a 75 punti base, da 78 di ieri. 

Euro dollaro a 1,072, in lieve calo.

Petrolio Brent e WTI +1%, sui massimi delle ultime sei settimane.

Oro a 2.320 dollari l’oncia, poco mosso. 

Bitcoin a 64.000 dollari, -3%, sui minimi da un mese.

Titoli Piazza Affari

BPER Banca +3%.

Banca Monte Paschi +3%

Diasorin +1%.

Eni +2%.

Leonardo +2,9%.

Moncler -3%. Oddo ha ridotto il target price a 65 euro.

Prysmian +1,4%. Barclays alza il target price a 63 euro, da 58 euro. Giudizio Overweight.

Recordati +2%. 

Saipem +3,2%.

Unicredit +3%. 

Marino Masotti

I consumi rallentano negli Stati Uniti, WallStreet indugia

Nel listino di Milano salgono le banche, Unidredit +2,7%, Banca Monte Paschi +2,5% e Bper Banca +2%. Leonardo +3%. Si rafforzano le obbligazioni governative 

wall street websim 3

Borsa degli Stati Uniti poco sopra la parità all'indomani dei record.

Indice S&P500 +0,2%.
Nasdaq invariato.
Dow Jones +0,2%.

In maggio gli americani hanno consumato meno del previsto. Le vendite al dettaglio di maggio sono aumentate del +0,1% mese su mese, in crescita rispetto al dato precedente (revisionato) a -0,2%, ma le attese erano più ottimistiche a +0,3%. Al netto di alimentari e benzina, le vendite al dettaglio sono rallentate a -0,1% da -0,1% (rivisto), anche in questo caso le attese erano più alte a +0,2%. 

Oggi l'agenda dei dati macro prevede anche: 

Produzione industriale maggio: +0,9% mese su mese, attesa +0,3%.

Capacità utilizzo impianti maggio al 78,6%, attesa 78,6%.

Titoli Wall Street

Apple -0,2%, ha eliminato il servizio "acquista ora, paga dopo" (BNPL) negli Stati Uniti, ponendo fine all'offerta solo poco più di un anno dopo il suo primo annuncio.

GameStop -3% Ieri ha chiuso in calo del -13%. Il titolo, che fa parte dei cosiddetti "meme Stock", in quest'ultimo periodo ha alternato forti guadagni a forti perdite. In un mese, ha guadagnato circa l'8%.

Lennar -3%, nonostante i risultati del secondo trimestre siano stati superiori alle attese.

Tesla -1,5%, ha avviato una battaglia legale per il riconoscimento del massiccio pacchetto salariale da 56 miliardi di dollari attribuito all’ad Elon Musk. Il giudice del Delaware, Kathaleen McCormick, aveva precedentemente annullato il premio all'inizio di quest'anno, sollevando dubbi sull'indipendenza del consiglio di amministrazione della società.

Qualcomm +3,4% Sale insieme ad altri titoli del settore dei semiconduttori. Broadcom +2%, ieri ha chiuso in rialzo del +6%, toccando il suo massimo storico. Micron +3%. Nvidia +1%, Wells Fargo ha alzato il target price. Ieri anche l'indice dei semiconduttori di Philadelphia ha toccato il massimo storico. 

Virgin Galactic -2% Ieri il titolo ha chiuso in calo del -14% dopo il reverse stock split.

Europa

Le borse dell’Europa salgono e Milano è la maglia rosa. Indice EuroStoxx50 +0,5%. FtseMib di Milano +1,1%.

Tra i settori in spolvero, Viaggi e Banche.

Germania. La fiducia degli investitori tedeschi è migliorata a giugno, ma meno del previsto, con un aumento dell'indice del sentiment economico a 47,5 punti dai 47,1 punti di maggio. Lo ha comunicato l'istituto di ricerca economica Zew. Gli analisti intervistati da Reuters avevano indicato una lettura di giugno pari a 50,0.

A Parigi, il Cac40 segna +0,7%. Nel listino scende Carrefour -8,3%. Secondo i media francesi, il ministero delle Finanze ha proposto una "multa record", pari a circa 200 milioni, a carico del gruppo in merito alla gestione della rete di franchising.

Macrovariabili

A valle della crescita più contenuta dei consumi recuperano ancora i Treasury Note a dieci anni a 4,25%. 

Bund al 2,41%. BTP a 3,88%. Lo spread Italia-Germania scende a 147 punti base.

OAT decennale francese 3,15%. Differenziale Bund/OAT francese a 74 punti base, da 78 di ieri. 

La BCE segue l'allargamento degli spread ed è consapevole del suo ruolo di protettore della stabilità finanziaria, hanno detto ieri alcuni degli esponenti di vertice della banca centrale della zona euro. Le parole di Christine Lagarde e di Philip Lane contribuiscono anche oggi a stemperare le tensioni emerse la scorsa settimana sul mercato delle obbligazioni governative.

Euro dollaro a 1,072, in lieve calo.

Petrolio Brent e WTI +0,8%.

Oro a 2.320 dollari l’oncia, poco mosso. 

Bitcoin a 64.000 dollari, -3%, sui minimi da un mese.

Titoli Piazza Affari

BPER Banca +2%. L’agenzia DBRS Morningstar ha migliorato il trend da 'stabile' a 'positivo' e confermato tutti i rating della banca.

Banca Monte Paschi +2,5%

Diasorin +0,5%.

Eni +2%.

Leonardo +2,9%.

Moncler -3,5%. Oddo ha ridotto il target price a 65 euro.

Prysmian +1%. Barclays alza il target price a 63 euro, da 58 euro. Giudizio Overweight.

Recordati +2%. Diversi soggetti hanno espresso interesse per l'acquisto della quota del 52% messo in vendita da CVC, lo scriveva ieri Bloomberg. Tra i potenziali acquirenti figurano KKR, TPG e Angelini Pharma, oltre a un fondo sovrano di Abu Dhabi. I colloqui sono in fase preliminare e non è stato ancora raggiunto alcun accordo. Il prezzo e la struttura di un eventuale accordo sono ancora da definire. Bloomberg ha aggiunto che le parti interessate sono caute sulla valutazione di Recordati ed è improbabile che offrano un premio significativo rispetto ai prezzi attuali. Inoltre, alcuni potenziali acquirenti sono interessati solo all'acquisto di una quota di minoranza.

STM +1%. Goldman Sachs ha alzato il giudizio da Sell a Neutral, target price da 33 a 42,50 euro.

Saipem +2%.

Unicredit +2,5%. 

Future poco mossi a WallStreet, sale ancora il comparto dei chip

Le vendite al dettaglio di maggio sono aumentate del +0,1% mese su mese, in crescita dal dato precedente (revisionato) a -0,2%, le attese erano del +0,3%. 

wall street websim 3

I future di Wall Street anticipano un avvio poco sopra la parità.

Indice S&P500 -0,1%, ieri ha toccato il trentesimo record del 2024.

Nasdaq 0,1%, ieri ha raggiunto il diciottesimo record da inizio anno. Dow Jones +0,1%.

C'è attesa per i dati macro in agenda nel pomeriggio oltre che per gli interventi di alcuni funzionari della FED, tra cui il Presidente della FED di Richmond, Barkin, e quello del Presidente della FED di Dallas, Logan.

Le vendite al dettaglio di maggio sono aumentate del +0,1% mese su mese, in crescita rispetto al dato precedente (revisionato) a -0,2%, ma le attese erano più ottimistiche a +0,3%. Al netto di alimentari e benzina, le vendite al dettaglio sono rallentate a -0,1% da -0,1% (rivisto), anche in questo caso le attese erano più alte a +0,2%. 

Oggi l'agenda dei dati macro prevede anche: 

Produzione industriale maggio (15,15) - attesa 0,3% m/m.

Capacità utilizzo impianti maggio (15,15) - attesa 78,6%.

Produzione manifatturiera maggio (15,15) - attesa 0,3% m/m.

Scorte all'industria aprile (16,00) - 0,3% m/m.

Scorte settimanali prodotti petroliferi API.

Titoli Wall Street

Apple ha eliminato il servizio "acquista ora, paga dopo" (BNPL) negli Stati Uniti, ponendo fine all'offerta solo poco più di un anno dopo il suo primo annuncio.

GameStop -3% Ieri ha chiuso in calo del -13%. Il titolo, che fa parte dei cosiddetti "meme Stock", in quest'ultimo periodo ha alternato forti guadagni a forti perdite. In un mese, ha guadagnato circa l'8%.

Lennar -3%, nonostante i risultati del secondo trimestre siano stati superiori alle attese.

Tesla ha avviato una battaglia legale per il riconoscimento del massiccio pacchetto salariale da 56 miliardi di dollari attribuito all’ad Elon Musk. Il giudice del Delaware, Kathaleen McCormick, aveva precedentemente annullato il premio all'inizio di quest'anno, sollevando dubbi sull'indipendenza del consiglio di amministrazione della società.

Qualcomm +3,4% Sale insieme ad altri titoli del settore dei semiconduttori. Broadcom +2%, ieri ha chiuso in rialzo del +6%, toccando il suo massimo storico. Micron +3%. Nvidia +1%, Wells Fargo ha alzato il target price. Ieri anche l'indice dei semiconduttori di Philadelphia ha toccato il massimo storico. 

Virgin Galactic -2% Ieri il titolo ha chiuso in calo del -14% dopo il reverse stock split.

Europa

Le borse dell’Europa salgono e Milano è la maglia rosa. Indice EuroStoxx50 +0,5%. FtseMib di Milano +1,1%.

Tra i settori in spolvero, Viaggi e Banche.

Germania. La fiducia degli investitori tedeschi è migliorata a giugno, ma meno del previsto, con un aumento dell'indice del sentiment economico a 47,5 punti dai 47,1 punti di maggio. Lo ha comunicato l'istituto di ricerca economica Zew. Gli analisti intervistati da Reuters avevano indicato una lettura di giugno pari a 50,0.

A Parigi, il Cac40 segna +0,4%. Nel listino scende Carrefour -8,3%. Secondo i media francesi, il ministero delle Finanze ha proposto una "multa record", pari a circa 200 milioni, a carico del gruppo in merito alla gestione della rete di franchising.

Macrovariabili

A valle della crescita più contenuta dei consumi recuperano ancora i Treasury Note a dieci anni a 4,23%, -4 punti base. 

Bund al 2,38%, -3 punti base. BTP a 3,86%, -7 punti base. Lo spread Italia-Germania scende a 147 punti base. Differenziale Bund/OAT francese a 74 punti base, da 78 di ieri. 

La BCE segue l'allargamento degli spread ed è consapevole del suo ruolo di protettore della stabilità finanziaria, hanno detto ieri alcuni degli esponenti di vertice della banca centrale della zona euro. Le parole di Christine Lagarde e di Philip Lane contribuiscono anche oggi a stemperare le tensioni emerse la scorsa settimana sul mercato delle obbligazioni governative.

Francia. Il candidato premier nel caso di vittoria dell'estrema destra del Rassemblement National (Rn) alle legislative in Francia, Jordan Bardella, ha invocato per la prima volta "una maggioranza assoluta" per il suo partito all'Assemblée Nationale "per poter governare", affermando che "nessuno" può credere "che si potrà cambiare la vita quotidiana dei francesi con una maggioranza relativa”. In un'intervista a Le Parisien, Bardella afferma: "Io dico ai francesi: per provarci, bisogna avere la maggioranza assoluta”. Poi ha elencato le principali misure che il Rn intende applicare nel caso di arrivo al potere, in particolare l'abrogazione della riforma delle pensioni "a partire dall'autunno". Fino alla settimana scorsa aveva definito "non prioritario" l’argomento pensioni e ieri sera, in tv, il nuovo alleato dell’estrema destra, Eric Ciotti, presidente dei Républicains, ha dichiarato che "non è detto che la riforma delle pensioni sarà abrogata”. Lo stesso tema è presente nel manifesto della coalizione di Sinistra.

Euro dollaro a 1,072, in lieve calo.

Petrolio poco mosso. WTI a 80,40 dollari il barile. Brent a 84,27 dollari.

Oro a 2.320 dollari l’oncia, poco mosso. 

Bitcoin a 65.102 dollari, -2%.

Titoli Piazza Affari

BPER Banca +1%. L’agenzia DBRS Morningstar ha migliorato il trend da 'stabile' a 'positivo' e confermato tutti i rating della banca.

Diasorin Nel corso del Capital Market Day di ieri, i dirigenti di Qiagen hanno presentato il piano di crescita a quattro anni. Uno dei driver dell’espansione è la piattaforma per i test Quantiferon, sviluppato in joint venture con Diasorin.

Leonardo +2,5%, ha chiuso in rialzo di quasi il 3% dopo aver annunciato di essere stato selezionato dalla Commissione europea per 13 progetti nell'ambito del programma European Defence Fund 2023.

Moncler -3,5%. Oddo ha ridotto il target price a 65 euro.

Prysmian +1%. Barclays alza il target price a 63 euro, da 58 euro. Giudizio Overweight.

Recordati +3%. Diversi soggetti hanno espresso interesse per l'acquisto della quota del 52% messo in vendita da CVC, lo scriveva ieri Bloomberg. Tra i potenziali acquirenti figurano KKR, TPG e Angelini Pharma, oltre a un fondo sovrano di Abu Dhabi. I colloqui sono in fase preliminare e non è stato ancora raggiunto alcun accordo. Il prezzo e la struttura di un eventuale accordo sono ancora da definire. Bloomberg ha aggiunto che le parti interessate sono caute sulla valutazione di Recordati ed è improbabile che offrano un premio significativo rispetto ai prezzi attuali. Inoltre, alcuni potenziali acquirenti sono interessati solo all'acquisto di una quota di minoranza.

STM +1,5%. Goldman Sachs ha alzato il giudizio da Sell a Neutral, target price da 33 a 42,50 euro.

Unicredit +2,5%. Il requisito minimo Mrel fissato dal Single Resolution Board e Banca d'Italia per UniCredit si attesta al 22,8% dei risk weighted asset (Rwa), e sale a 27,31% sommando - come richiesto - il Combined buffer requirement, pari a 4,47% alla fine del primo trimestre, comunica la banca.
Questo dato si confronta con un requisito Mrel soddisfatto dalla banca pari al 32,8% degli Rwa a fine marzo.

Future di WallStreet incerti, attesa per consumi e produzione

Le borse dell’Europa salgono e Milano è la maglia rosa.

wall street websim

I future di Wall Street anticipano un avvio poco sopra la parità. La borsa degli Stati Uniti ieri ha chiuso in rialzo. Indice S&P500 0,8% trentesimo record del 2024. Nasdaq +1%, diciottesimo record da inizio anno. Dow Jones +0,5%.

C'è attesa per i dati macro in agenda nel pomeriggio oltre che per gli interventi di alcuni funzionari della FED, tra cui il Presidente della FED di Richmond, Barkin, e quello del Presidente della FED di Dallas, Logan.

L'agenda dei dati macro prevede:

Vendite al dettaglio maggio (14,30) - attesa 0,2% m/m.

Produzione industriale maggio (15,15) - attesa 0,3% m/m.

Capacità utilizzo impianti maggio (15,15) - attesa 78,6%.

Produzione manifatturiera maggio (15,15) - attesa 0,3% m/m.

Scorte all'industria aprile (16,00) - 0,3% m/m.

Scorte settimanali prodotti petroliferi API.

Titoli Wall Street

Apple ha eliminato il servizio "acquista ora, paga dopo" (BNPL) negli Stati Uniti, ponendo fine all'offerta solo poco più di un anno dopo il suo primo annuncio.

Tesla ha avviato una battaglia legale per il riconoscimento del massiccio pacchetto salariale da 56 miliardi di dollari attribuito all’ad Elon Musk. Il giudice del Delaware, Kathaleen McCormick, aveva precedentemente annullato il premio all'inizio di quest'anno, sollevando dubbi sull'indipendenza del consiglio di amministrazione della società.

Virgin Galactic -2%. Ieri il titolo ha chiuso in calo del -14% dopo il reverse stock split. 

Europa

Le borse dell’Europa salgono e Milano è la maglia rosa. Indice EuroStoxx50 +0,7%. FtseMib di Milano +1,1%.

Tra i settori in spolvero, Viaggi e Banche.

Germania. La fiducia degli investitori tedeschi è migliorata a giugno, ma meno del previsto, con un aumento dell'indice del sentiment economico a 47,5 punti dai 47,1 punti di maggio. Lo ha comunicato l'istituto di ricerca economica Zew. Gli analisti intervistati da Reuters avevano indicato una lettura di giugno pari a 50,0.

A Parigi, il Cac40 segna +0,4%. Nel listino scende Carrefour -8,3%. Secondo i media francesi, il ministero delle Finanze ha proposto una "multa record", pari a circa 200 milioni, a carico del gruppo in merito alla gestione della rete di franchising.

Macrovariabili

Poco mosso il mercato obbligazionario USA. Treasury Note a dieci anni all’incirca sul rendimento del giorno prima, a 4,28%.

Si assestano i bond governativi. Bund al 2,43%. BTP a 3,91%. Lo spread Italia-Germania scende a 148 punti base. Differenziale Bund/OAT francese a 74 punti base, da 78 di ieri. 

La BCE segue l'allargamento degli spread ed è consapevole del suo ruolo di protettore della stabilità finanziaria, hanno detto ieri alcuni degli esponenti di vertice della banca centrale della zona euro. Le parole di Christine Lagarde e di Philip Lane contribuiscono anche oggi a stemperare le tensioni emerse la scorsa settimana sul mercato delle obbligazioni governative.

Francia. Il candidato premier nel caso di vittoria dell'estrema destra del Rassemblement National (Rn) alle legislative in Francia, Jordan Bardella, ha invocato per la prima volta "una maggioranza assoluta" per il suo partito all'Assemblée Nationale "per poter governare", affermando che "nessuno" può credere "che si potrà cambiare la vita quotidiana dei francesi con una maggioranza relativa”. In un'intervista a Le Parisien, Bardella afferma: "Io dico ai francesi: per provarci, bisogna avere la maggioranza assoluta”. Poi ha elencato le principali misure che il Rn intende applicare nel caso di arrivo al potere, in particolare l'abrogazione della riforma delle pensioni "a partire dall'autunno". Fino alla settimana scorsa aveva definito "non prioritario" l’argomento pensioni e ieri sera, in tv, il nuovo alleato dell’estrema destra, Eric Ciotti, presidente dei Républicains, ha dichiarato che "non è detto che la riforma delle pensioni sarà abrogata”. Lo stesso tema è presente nel manifesto della coalizione di Sinistra.

Euro dollaro a 1,072, in lieve calo.

Petrolio in rialzo, nella scia dei record dell’azionario degli Stati Uniti. WTI a 80 dollari il barile. Brent a 84 dollari.

Oro a 2.325 dollari l’oncia, +0,3%.

Bitcoin a 65.550 dollari, -1%.

Titoli Piazza Affari

BPER Banca +1%. L’agenzia DBRS Morningstar ha migliorato il trend da 'stabile' a 'positivo' e confermato tutti i rating della banca.

Diasorin Nel corso del Capital Market Day di ieri, i dirigenti di Qiagen hanno presentato il piano di crescita a quattro anni. Uno dei driver dell’espansione è la piattaforma per i test Quantiferon, sviluppato in joint venture con Diasorin.

Leonardo +2,5%, ha chiuso in rialzo di quasi il 3% dopo aver annunciato di essere stato selezionato dalla Commissione europea per 13 progetti nell'ambito del programma European Defence Fund 2023.

Moncler -3,5%. Oddo ha ridotto il target price a 65 euro.

Prysmian +1%. Barclays alza il target price a 63 euro, da 58 euro. Giudizio Overweight.

Recordati +3%. Diversi soggetti hanno espresso interesse per l'acquisto della quota del 52% messo in vendita da CVC, lo scriveva ieri Bloomberg. Tra i potenziali acquirenti figurano KKR, TPG e Angelini Pharma, oltre a un fondo sovrano di Abu Dhabi. I colloqui sono in fase preliminare e non è stato ancora raggiunto alcun accordo. Il prezzo e la struttura di un eventuale accordo sono ancora da definire. Bloomberg ha aggiunto che le parti interessate sono caute sulla valutazione di Recordati ed è improbabile che offrano un premio significativo rispetto ai prezzi attuali. Inoltre, alcuni potenziali acquirenti sono interessati solo all'acquisto di una quota di minoranza.

STM +1,5%. Goldman Sachs ha alzato il giudizio da Sell a Neutral, target price da 33 a 42,50 euro.

Unicredit +2,5%. Il requisito minimo Mrel fissato dal Single Resolution Board e Banca d'Italia per UniCredit si attesta al 22,8% dei risk weighted asset (Rwa), e sale a 27,31% sommando - come richiesto - il Combined buffer requirement, pari a 4,47% alla fine del primo trimestre, comunica la banca.
Questo dato si confronta con un requisito Mrel soddisfatto dalla banca pari al 32,8% degli Rwa a fine marzo.

Marino Masotti

Borse subito in rialzo, la BCE vigila sullo spread

A Piazza Affari sale Unicredit e scende Moncler. Lo spread Italia-Germania scende a 148 punti base. Differenziale Bund/OAT francese a 74 punti base, da 78 di ieri

BCE_websim_2 oib

Le borse dell’Europa salgono e Milano è la maglia rosa.

La BCE segue l'allargamento degli spread ed è consapevole del suo ruolo di protettore della stabilità finanziaria, hanno detto ieri alcuni degli esponenti di vertice della banca centrale della zona euro. Le parole di Christine Lagarde e di Philip Lane contribuiscono anche oggi a stemperare le tensioni emerse la scorsa settimana sul mercato delle obbligazioni governative.

Indice EuroStoxx50 +0,7%.

FtseMib di Milano +1,1%.

L’avvio di settimana con un’altra serie di record a Wall Street dà direzione alle borse dell’Asia Pacifico stamattina.

Asia

Nikkei di Tokyo, +1%. L’indice CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzhen guadagna lo 0,3%.

Salgono le società dei semiconduttori e l’indice TAIEX di Taipei si mette in luce con un rialzo dell’1%. Taiwan Semiconductor Manufacturing (+2,2%) arriva a 942 dollari di Taiwan, massimi della storia. Citi alza il target price a 1.150 dollari per effetto della revisione al rialzo delle stime sui ricavi. 

KOSPI di Seul +0,9%: in questo listino, Hynix tocca i massimi dell’ultimo quarto di secolo. 

S&P BSE Sensex di Mumbai +0,3%. Hang Seng di Hong Kong poco sotto la parità.

Borsa di Sidney +1%. La banca centrale dell'Australia ha confermato i tassi di interesse di riferimento sui massimi degli ultimi dodici anni.

La borsa degli Stati Uniti ha chiuso in rialzo. Indice S&P500 0,8% trentesimo record del 2024. Nasdaq +1%, diciottesimo record da inizio anno. Dow Jones +0,5%.

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni all’incirca sul rendimento del giorno prima, a 4,28%.

Bund al 2,43%.

BTP a 3,91%. Lo spread Italia-Germania scende a 148 punti base. Differenziale Bund/OAT francese a 74 punti base, da 78 di ieri. 

Il candidato premier nel caso di vittoria dell'estrema destra del Rassemblement National (Rn) alle legislative in Francia, Jordan Bardella, ha invocato per la prima volta "una maggioranza assoluta" per il suo partito all'Assemblée Nationale "per poter governare", affermando che "nessuno" può credere "che si potrà cambiare la vita quotidiana dei francesi con una maggioranza relativa”. In un'intervista a Le Parisien, Bardella afferma: "Io dico ai francesi: per provarci, bisogna avere la maggioranza assoluta”. Poi ha elencato le principali misure che il Rn intende applicare nel caso di arrivo al potere, in particolare l'abrogazione della riforma delle pensioni "a partire dall'autunno". Fino alla settimana scorsa aveva definito "non prioritario" l’argomento pensioni e ieri sera, in tv, il nuovo alleato dell’estrema destra, Eric Ciotti, presidente dei Républicains, ha dichiarato che "non è detto che la riforma delle pensioni sarà abrogata”. Lo stesso tema è presente nel manifesto della coalizione di Sinistra.

Euro dollaro a 1,072, in lieve calo.

Petrolio in rialzo, nella scia dei record dell’azionario degli Stati Uniti. WTI a 80 dollari il barile. Brent a 84 dollari.

Oro a 2.325 dollari l’oncia, +0,3%.

Bitcoin a 65.550 dollari, -1%.

Titoli Piazza Affari

BPER Banca +1%. L’agenzia DBRS Morningstar ha migliorato il trend da 'stabile' a 'positivo' e confermato tutti i rating della banca.

Diasorin Nel corso del Capital Market Day di ieri, i dirigenti di Qiagen hanno presentato il piano di crescita a quattro anni. Uno dei driver dell’espansione è la piattaforma per i test Quantiferon, sviluppato in joint venture con Diasorin.

Leonardo +2,5%, ha chiuso in rialzo di quasi il 3% dopo aver annunciato di essere stato selezionato dalla Commissione europea per 13 progetti nell'ambito del programma European Defence Fund 2023.

Moncler -3,5%. Oddo ha ridotto il target price a 65 euro.

Prysmian +1%. Barclays alza il target price a 63 euro, da 58 euro. Giudizio Overweight.

Recordati +2,5%. Diversi soggetti hanno espresso interesse per l'acquisto della quota del 52% messo in vendita da CVC, lo scriveva ieri Bloomberg. Tra i potenziali acquirenti figurano KKR, TPG e Angelini Pharma, oltre a un fondo sovrano di Abu Dhabi. I colloqui sono in fase preliminare e non è stato ancora raggiunto alcun accordo. Il prezzo e la struttura di un eventuale accordo sono ancora da definire. Bloomberg ha aggiunto che le parti interessate sono caute sulla valutazione di Recordati ed è improbabile che offrano un premio significativo rispetto ai prezzi attuali. Inoltre, alcuni potenziali acquirenti sono interessati solo all'acquisto di una quota di minoranza.

STM +1,5%. Goldman Sachs ha alzato il giudizio da Sell a Neutral, target price da 33 a 42,50 euro.

Unicredit +2,5%. Il requisito minimo Mrel fissato dal Single Resolution Board e Banca d'Italia per UniCredit si attesta al 22,8% dei risk weighted asset (Rwa), e sale a 27,31% sommando - come richiesto - il Combined buffer requirement, pari a 4,47% alla fine del primo trimestre, comunica la banca.
Questo dato si confronta con un requisito Mrel soddisfatto dalla banca pari al 32,8% degli Rwa a fine marzo.

Marino Masotti

Titoli sotto la lente a Piazza Affari, Unicredit e Recordati

Recordati. Diversi soggetti hanno espresso interesse per l'acquisto della quota del 52% messo in vendita da CVC, lo scriveva ieri sera Bloomberg

chip websim 2

Le borse dell’Europa dovrebbero aprire in rialzo. Future EuroStoxx50 +0,6%.

L’indice FtseMib di Milano ha iniziato la settimana con un rialzo dello 0,7%.

Sono il 20,43% le società italiane quotate Top Performer in termini di Esg Identity. A queste si aggiunge un 24,73% di società Leader. È quanto emerge dalla classifica Esg Identity Corporate Index 2024 che sarà presentata domani in occasione della Esg Business Conference  a Palazzo Giureconsulti a Milano. Con Esg Identity si intende l'insieme degli elementi distintivi di un soggetto che, partendo dal suo purpose Esg, caratterizzano la struttura organizzativa per arrivare alla coerenza e consistenza Esg dell’offerta al mercato, passando per le modalità con cui il soggetto pensa (la cultura aziendale Esg) e comunica sul fronte sostenibile. 

Le quote di società Top Performer, rileva l'analisi, sono in aumento rispetto al 2023, quando erano state il 19,5%. "Questo aumento", spiega Elena Bonanni, partner di ET.Group e responsabile del progetto di ricerca Esg.Ici, "è anche più significativo, considerando che l'indice ha registrato quest'anno uno dei più alti tassi di rinnovo nella composizione del paniere”.

L’avvio di settimana con un’altra serie di record a Wall Street dà direzione alle borse dell’Asia Pacifico stamattina.

A guidare il rialzo è il Nikkei di Tokyo, +0,8%. L’indice CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzhen guadagna lo 0,3%.

Salgono le società dei semiconduttori e l’indice TAIEX di Taipei si mette in luce con un rialzo dell’1%. Taiwan Semiconductor Manufacturing (+2,2%) arriva a 942 dollari di Taiwan, massimi della storia. Citi alza il target price a 1.150 dollari per effetto della revisione al rialzo delle stime sui ricavi. 

KOSPI di Seul +0,9%: in questo listino, Hynix tocca i massimi dell’ultimo quarto di secolo. 

S&P BSE Sensex di Mumbai +0,3%. Hang Seng di Hong Kong poco sotto la parità.

Borsa di Sidney in rialzo dello 0,7%. La banca centrale dell'Australia ha confermato i tassi di interesse di riferimento sui massimi degli ultimi dodici anni.

La borsa degli Stati Uniti ha chiuso in rialzo. Indice S&P500 0,8% trentesimo record del 2024. Nasdaq +1%, diciottesimo record da inizio anno. Dow Jones +0,5%.

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni all’incirca sul rendimento del giorno prima, a 4,26%.

Bund al 2,41%, da 2,36% del giorno prima.

BTP a 3,94%. Lo spread Italia-Germania è sceso a 153 punti base. Differenziale Bund/OAT francese in lieve allargamento a 78 punti base, massimo dal 2017. 

Il candidato premier nel caso di vittoria dell'estrema destra del Rassemblement National (Rn) alle legislative in Francia, Jordan Bardella, ha invocato per la prima volta "una maggioranza assoluta" per il suo partito all'Assemblée Nationale "per poter governare", affermando che "nessuno" può credere "che si potrà cambiare la vita quotidiana dei francesi con una maggioranza relativa”. In un'intervista a Le Parisien, Bardella afferma: "Io dico ai francesi: per provarci, bisogna avere la maggioranza assoluta”. Poi ha elencato le principali misure che il Rn intende applicare nel caso di arrivo al potere, in particolare l'abrogazione della riforma delle pensioni "a partire dall'autunno". Fino alla settimana scorsa aveva definito "non prioritario" l’argomento pensioni e ieri sera, in tv, il nuovo alleato dell’estrema destra, Eric Ciotti, presidente dei Républicains, ha dichiarato che "non è detto che la riforma delle pensioni sarà abrogata”. Lo stesso tema è presente nel manifesto della coalizione di Sinistra.

Euro dollaro a 1,072, in lieve calo.

Petrolio in rialzo, nella scia dei record dell’azionario degli Stati Uniti. WTI a 80 dollari il barile. Brent a 84 dollari.

Oro a 2.325 dollari l’oncia, +0,3%.

Bitcoin a 65.550 dollari, -1%.

Titoli Piazza Affari

BPER Banca . L’agenzia DBRS Morningstar ha migliorato il trend da 'stabile' a 'positivo' e confermato tutti i rating della banca.

Diasorin Nel corso del Capital Market Day di ieri, i dirigenti di Qiagen hanno presentato il piano di crescita a quattro anni. Uno dei driver dell’espansione è la piattaforma per i test Quantiferon, sviluppato in joint venture con Diasorin.

Leonardo ha chiuso in rialzo di quasi il 3% dopo aver annunciato di essere stato selezionato dalla Commissione europea per 13 progetti nell'ambito del programma European Defence Fund 2023.

Prysmian Barclays alza il target price a 63 euro, da 58 euro. Giudizio Overweight.

Recordati . Diversi soggetti hanno espresso interesse per l'acquisto della quota del 52% messo in vendita da CVC, lo scriveva ieri Bloomberg. Tra i potenziali acquirenti figurano KKR, TPG e Angelini Pharma, oltre a un fondo sovrano di Abu Dhabi. I colloqui sono in fase preliminare e non è stato ancora raggiunto alcun accordo. Il prezzo e la struttura di un eventuale accordo sono ancora da definire. Bloomberg ha aggiunto che le parti interessate sono caute sulla valutazione di Recordati ed è improbabile che offrano un premio significativo rispetto ai prezzi attuali. Inoltre, alcuni potenziali acquirenti sono interessati solo all'acquisto di una quota di minoranza.

STM Goldman Sachs ha alzato il giudizio da Sell a Neutral, target price da 33 a 42,50 euro.

Unicredit . Il requisito minimo Mrel fissato dal Single Resolution Board e Banca d'Italia per UniCredit si attesta al 22,8% dei risk weighted asset (Rwa), e sale a 27,31% sommando - come richiesto - il Combined buffer requirement, pari a 4,47% alla fine del primo trimestre, comunica la banca.
Questo dato si confronta con un requisito Mrel soddisfatto dalla banca pari al 32,8% degli Rwa a fine marzo.