Oggi in borsa

venerdì 24 maggio 2024

Rosa Aimoni

Ripartono i tech di WallStreet, la borsa di Milano azzera le perdite

Dopo un avvio marginalmente positivo, la borsa degli Stati Uniti ha accelerato, dall'indagine dell'Università del Michigan emerge che i consumatori vedono un raffreddamento dell'inflazione

borsa_websim_4

La borsa degli Stati Uniti accelera e prova colmare le perdite di ieri. Nasdaq +1%. S&P500 +0,7%.

L'indice dell'Università del Michigan sulle aspettative dei consumatori sale a 69,1 da 67,4 di aprile, il consensus era 67,7. Cresce soprattutto la componente aspettative, mentre scende leggermente la componente sull'inflazione, sia quella a un anno che quella a cinque anni.
Secondo alcuni operatori sentiti da Bloomberg, è quest'ultimo particolare quello più rilevante. I consumatori si aspettano che tra un anno i prezzi siano il 3,3% in più di oggi, mentre il mese scorso si aspettavano un incremento del 3,5%. C'è poi il fatto che l'indice sul sentiment, seppur in rialzo, è sui mimimi degli ultimi sei mesi.  

L'aumento degli ordini di beni durevoli di aprile è più forte delle aspettative, +0,7% contro il -0,7% del consensus. Anche al netto della componente trasporti, principalmente aerei da trasporto passeggeri, la crescita è rilevante e superiore alle aspettative. 

Titoli sotto la lente a Wall Street 

Qualcomm +4%. Tesla +2,5%. Meta Platforms +2,4%. Intel +2% 

Micron +3%. Microchip Technology +2%. Advanced Micro Devices +4%. Le società dei chip beneficiano del sentiment positivo innescato ieri dalla trimestrale di Nvidia +1%.

Intuit  -9% La società dei software finanziari ha rilasciato una guidance sotto le attese. L'Eps rettificato di è atteso fra 1,80-85 dollari, gli analisti si aspettavano 1,92 dollari. 

Boeing +1%, rimbalza dopo il -7,5% di ieri. 

In Europa

Le Borse sono sulla parità. Indice EuroStoxx 50 poco mosso dal -0,6% di stamattina. 

FtseMib di Milano azzera le perdite, +0,1%, -2,5% la settimana.  

Salgono: Iveco +3%. Maire +3,2% dopo il nuovo contratto.  Moncler +1,6%. Poste Italiane +1,9%, Unipol +2,8%. In calo: Banca Monte Paschi -0,9%. Intepump -0,9%. 

Dax di Francoforte +0,1%. L'economia della Germania è cresciuta dello 0,2% nel primo trimestre, confermati stamattina i dati preliminari.

Macrovariabili 

Mercato obbligazionario poco mosso dopo le vendite di ieri. Treasury Note a dieci anni al 4,46%. 

Bund al 2,57%, -1%. 

BTP al 3,87%. 

Euro dollaro poco mosso a 1,081.

Petrolio WTI +1%. Brent +0,5%.

Gas Europa in calo del 3,3% a 34,0 euro, primo ribasso dopo otto sedute consecutive, la sequenza di rialzi più lunga dal settembre del 2021.

Oro +0,3% a 2.335 dollari l'oncia. 

Bitcoin sale a 68.225 dollari, +1,7%.


 

Marino Masotti

Sale più del previsto un indicatore sui consumi, WallStreet in rialzo

L'indice dell'Università del Michigan sulle aspettative dei consumatori sale a 69,1 da 67,4 di aprile, il consensus era 67,7. Cresce la componente aspettative 

Analisi_tecnica21

La borsa degli Stati Uniti sale. Indice Dow Jones +0,2%, per l'indice delle blue chip, quella di ieri è stata la peggior seduta degli ultimi quindici mesi.

Nasdaq +0,5%. S&P500 +0,4%.

L'indice dell'Università del Michigan sulle aspettative dei consumatori sale a 69,1 da 67,4 di aprile, il consensus era 67,7. Cresce soprattutto la componente aspettative, mentre si conferma sui livelli del mese precedente la componente sull'inflazione, sia quella a un anno che quella a cinque anni.

L'aumento degli ordini di beni durevoli di aprile è più forte delle aspettative, +0,7% contro il -0,7% del consensus. Anche al netto della componente trasporti, principalmente aerei da trasporto passeggeri, la crescita è rilevante e superiore alle aspettative. 

Titoli sotto la lente a Wall Street 

Micron +1,2%. Microchip Technology +2%. Advanced Micro Devices +0,8%. Le società dei chip beneficiano del sentiment positivo innescato ieri dalla trimestrale di Nvidia +1%.

Intuit  -6% La società dei software finanziari ha rilasciato una guidance sotto le attese. L'Eps rettificato di è atteso fra 1,80-85 dollari, gli analisti si aspettavano 1,92 dollari. 

Boeing +1%, rimbalza dopo il -7,5% di ieri. 

In Europa

Le Borse sono in calo. Indice EuroStoxx 50 -0,3% dal -0,9% di stamattina. 

Soffrono i Tech, -0,8%, così come le Utility, -0,7%. In ripresa il settore Retail, +0,6%, e Auto +0,5%.  Fra i titoli europei, sale Renault +4%. Il costruttore automobilistico francese ha annunciato un piano di buyback. UBS ha inoltre migliorato il rating del titolo da "sell" a "neutral".

FtseMib di Milano -0,3%.

Dax di Francoforte -0,4%. L'economia della Germania è cresciuta dello 0,2% nel primo trimestre, confermati stamattina i dati preliminari.

Scenario geopolitico

La Cina ha condotto simulazioni di attacchi missilistici nella sua due giorni di esercitazioni a Taiwan. Lo ha riferito la televisione di Stato Cctv. Secondo i media cinesi, le manovre sarebbero una risposta alle azioni del nuovo presidente taiwanese, Lai Ching-te.

Il presidente russo Vladimir Putin è pronto a fermare l'offensiva contro l'Ucraina con una tregua negoziata che riconosca l'attuale linea del fronte, hanno detto quattro fonti russe a Reuters, specificando che il Cremlino è pronto a proseguire la guerra se Kiev e l'Occidente non dovessero rispondere.
Tre delle fonti, a conoscenza delle discussioni all'interno dell'entourage di Putin, hanno detto che il presidente russo ha espresso frustrazione a un piccolo gruppo di suoi consiglieri in relazione a quelli che vede come tentativi dei paesi occidentali di ostacolare i negoziati e alla decisione del presidente ucraino Volodimir Zelensky di escludere completamente le trattative.

Macrovariabili 

Mercato obbligazionario poco mosso dopo le vendite di ieri. Treasury Note a dieci anni al 4,48%. 

Bund al 2,60%. Future Bund in calo dello 0,8% questa settimana, sui minimi da fine aprile.

BTP al 3,91%. 

Euro dollaro  +0,3% a 1,084.

Petrolio WTI +0,2% a 77 dollari. Brent a 81,5 dollari, vicino ai minimi dal 12 marzo. Il greggio è frenato dalle preoccupazioni intorno ai tassi. Il rinvio dei tagli, causato dalla forza dell'economia Usa, potrebbe rallentare la domanda. 

Gas Europa in calo del 4% a 33,7 euro, primo ribasso dopo otto sedute consecutive, la sequenza di rialzi più lunga dal settembre del 2021.

Oro +0,3% a 2.338 dollari l'oncia. 

Bitcoin a 67.000 dollari, -1%.

Titoli in evidenza 

Banca Monte Paschi -1,5%. Iveco +3%.
Pirelli +1%, Moncler +1%.

Intesa Sanpaolo -0,6%. Al 15 maggio Goldman Sachs deteneva una quota complessiva indiretta del 6,84%, secondo gli aggiornamenti Consob.

Enel -0,5%, vuole incrementare la produzione di pannelli solari nello stabilimento in Sicilia per raggiungere una capacità di 3 gigawatt (GW) entro la fine del 2025, più tardi di quanto inizialmente atteso.

Maire +3%, un consorzio composto dalla controllata Tecnimont  e da Baker Hughes si è aggiudicato da Sonatrach un contratto per la realizzazione di tre stazioni di compressione e per il potenziamento del sistema di raccolta del gas nel giacimento di  Hassi R'mel, a sud di Algeri.

Anima +1%. Le indicazioni principali del nuovo piano strategico 2024-2028 riguardano lo sviluppo delle due acquisizioni di Castello e Kairos, dice l'AD Alessandro Melzi D'Eril a Il Sole 24-Ore, aggiungendo che l'obiettivo complessivo per Anima Alternative, Castello e Kairos è di raddoppiare in 5 anni le masse gestite e di quadruplicare la redditività. Il manager, inoltre, non esclude ulteriori aggregazioni.

Saes Getters - Il Cda ha ritenuto congruo il corrispettivo dell'offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria promossa da Sgg Holding.

Future di WallStreet poco mossi, petrolio ai minimi di marzo

Sul mercato pesano i timori collegati alla politica monetaria. I buoni dati macro Usa usciti ieri hanno infatti ridotto le scommesse sull'entità ed il numero dei tagli ai tassi

Tech_websim1

I future segnalano un avvio poco mosso. Nasdaq +0,2%. S&P500 +0,2%.

Sul mercato pesano i timori collegati alla politica monetaria. I buoni dati macro Usa usciti ieri hanno infatti ridotto le scommesse sull'entità ed il numero dei tagli ai tassi che dovrebbe effettuare la Fed. Il primo taglio ora è previsto per dicembre. 

Nel pomeriggio uscirà il dato sulla Fiducia dell'Università del Michigan di maggio. 

Titoli sotto la lente a Wall Street 

Micron +1,2%. Microchip Technology +2%. Advanced Micro Devices +0,8%. Le società dei chip beneficiano del sentiment positivo innescato ieri dalla trimestrale di Nvidia +1%.

Intuit  -6% La società dei software finanziari ha rilasciato una guidance sotto le attese. L'Eps rettificato di è atteso fra 1,80-85 dollari, gli analisti si aspettavano 1,92 dollari. 

Boeing -8%. La società ha rilasciato un Outlook non positivo sulla generazione di cassa. 

In Europa

Le Borse sono in calo. Indice EuroStoxx 50 -0,4% dal -0,9% di stamattina. 

Soffrono i Tech, -0,8%, così come le Utility, -0,7%. In ripresa il settore Retail, +0,6%, e Auto +0,5%.  Fra i titoli europei, sale Renault +4%. Il costruttore automobilistico francese ha annunciato un piano di buyback. UBS ha inoltre migliorato il rating del titolo da "sell" a "neutral".

FtseMib di Milano -0,3%.

Dax di Francoforte -0,4%. L'economia della Germania è cresciuta dello 0,2% nel primo trimestre, confermati stamattina i dati preliminari.

Scenario geopolitico

La Cina ha condotto simulazioni di attacchi missilistici nella sua due giorni di esercitazioni a Taiwan. Lo ha riferito la televisione di Stato Cctv. Secondo i media cinesi, le manovre sarebbero una risposta alle azioni del nuovo presidente taiwanese, Lai Ching-te.

Il presidente russo Vladimir Putin è pronto a fermare l'offensiva contro l'Ucraina con una tregua negoziata che riconosca l'attuale linea del fronte, hanno detto quattro fonti russe a Reuters, specificando che il Cremlino è pronto a proseguire la guerra se Kiev e l'Occidente non dovessero rispondere.
Tre delle fonti, a conoscenza delle discussioni all'interno dell'entourage di Putin, hanno detto che il presidente russo ha espresso frustrazione a un piccolo gruppo di suoi consiglieri in relazione a quelli che vede come tentativi dei paesi occidentali di ostacolare i negoziati e alla decisione del presidente ucraino Volodimir Zelensky di escludere completamente le trattative.

Macrovariabili 

Mercato obbligazionario poco mosso dopo le vendite di ieri. Treasury Note a dieci anni al 4,48%. 

Bund al 2,60%.

BTP al 3,91%. 

Euro dollaro  a 1,081.

Petrolio WTI -0,2% a 76,7 dollari. Brent a 81,05 dollari, sui minimi dal 12 marzo. Il greggio è frenato dalle preoccupazioni intorno ai tassi. Il rinvio dei tagli, causato dalla forza dell'economia Usa, potrebbe frenare la domanda. 

Gas Europa in calo del 4% a 33,7 euro.

Oro +0,3% a 2.338 dollari l'oncia. 

Bitcoin a 67.509 dollari, +0,6%.

Titoli in evidenza 

Banca Monte Paschi -1,5%. Pirelli +1%, Moncler +1%.

Intesa Sanpaolo -0,6%. Al 15 maggio Goldman Sachs deteneva una quota complessiva indiretta del 6,84%, secondo gli aggiornamenti Consob.

Enel -0,5%, vuole incrementare la produzione di pannelli solari nello stabilimento in Sicilia per raggiungere una capacità di 3 gigawatt (GW) entro la fine del 2025, più tardi di quanto inizialmente atteso.

Maire +3%, un consorzio composto dalla controllata Tecnimont  e da Baker Hughes si è aggiudicato da Sonatrach un contratto per la realizzazione di tre stazioni di compressione e per il potenziamento del sistema di raccolta del gas nel giacimento di  Hassi R'mel, a sud di Algeri.

Anima +1%. Le indicazioni principali del nuovo piano strategico 2024-2028 riguardano lo sviluppo delle due acquisizioni di Castello e Kairos, dice l'AD Alessandro Melzi D'Eril a Il Sole 24-Ore, aggiungendo che l'obiettivo complessivo per Anima Alternative, Castello e Kairos è di raddoppiare in 5 anni le masse gestite e di quadruplicare la redditività. Il manager, inoltre, non esclude ulteriori aggregazioni.

Saes Getters - Il Cda ha ritenuto congruo il corrispettivo dell'offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria promossa da Sgg Holding.

Ipotesi tregua in Ucraina, le borse riducono le perdite

Il presidente russo Vladimir Putin è pronto a fermare l'offensiva contro l'Ucraina con una tregua negoziata che riconosca l'attuale linea del fronte, hanno detto quattro fonti russe a Reuters

Borsa_websim15

Le Borse europee sono in calo, anche se si attenuano le perdite. Indice EuroStoxx 50 - 0,4% dal -0,9% di stamattina. 

Soffrono i Tech, -0,8%, così come le Utility, -0,7%. In ripresa il settore Retail, +0,6%, e Auto +0,5%.  Fra i titoli europei, sale Renault +4%. Il costruttore automobilistico francese ha annunciato un piano di buyback. UBS ha inoltre migliorato il rating del titolo da "sell" a "neutral".

FtseMib di Milano -0,4%.

Dax di Francoforte -0,4%. L'economia della Germania è cresciuta dello 0,2% nel primo trimestre, confermati stamattina i dati preliminari.

Si intensificano le tensioni geopolitiche fra Cina e Taiwan. La Cina ha condotto simulazioni di attacchi missilistici nella sua due giorni di esercitazioni a Taiwan, ha riferito la televisione di Stato Cctv. Secondo quanto riportato dai media cinesi, le manovre sarebbero una risposta alle azioni del nuovo presidente taiwanese, Lai Ching-te.

Il presidente russo Vladimir Putin è pronto a fermare l'offensiva contro l'Ucraina con una tregua negoziata che riconosca l'attuale linea del fronte, hanno detto quattro fonti russe a Reuters, specificando che il Cremlino è pronto a proseguire la guerra se Kiev e l'Occidente non dovessero rispondere.
Tre delle fonti, a conoscenza delle discussioni all'interno dell'entourage di Putin, hanno detto che il presidente russo ha espresso frustrazione a un piccolo gruppo di suoi consiglieri in relazione a quelli che vede come tentativi dei paesi occidentali di ostacolare i negoziati e alla decisione del presidente ucraino Volodimir Zelensky di escludere completamente le trattative.

Wall Street 

Nonostante l'impulso positivo dei risultati di Nvidia, ieri la borsa Usa ha chiuso in calo dello 0,4% a causa dei timori collegati alla politica monetaria. I buoni dati macro hanno infatti ridotto le scommesse sull'entità ed il numero dei tagli ai tassi che dovrebbe effettuare la Fed. Il primo taglio ora è previsto per dicembre. 

Stamattina i future segnalano un avvio poco mosso.  Nasdaq +0,2%. S&P500 +0,2%.

Titoli sotto la lente a Wall Street 

Intuit  -6% La società dei software finanziari ha rilasciato una guidance sotto le attese. 

Boeing - 8%. La società ha rilasciato un Outlook non positivo sulla generazione di cassa. 

Macrovariabili 

Mercato obbligazionario poco mosso dopo le vendite di ieri. Treasury Note a dieci anni al 4,46%. 

Bund al 2,57%, -2 punti base.

BTP al 3,86%. 

Euro dollaro  a 1,081.

Petrolio WTI -0,8% a 76,2 dollari. Gas Europa in calo del 2% a 34,5 euro.

Oro +0,4% a 2.340 dollari l'oncia. 

Bitcoin  a 67.146 dollari.

Titoli in evidenza 

Banca Monte Paschi -1,5%. Pirelli +1%, Moncler +1%.

Intesa Sanpaolo -0,6%. Al 15 maggio Goldman Sachs deteneva una quota complessiva indiretta del 6,84%, secondo gli aggiornamenti Consob.

Enel -0,5%, vuole incrementare la produzione di pannelli solari nello stabilimento in Sicilia per raggiungere una capacità di 3 gigawatt (GW) entro la fine del 2025, più tardi di quanto inizialmente atteso.

Maire +3%, un consorzio composto dalla controllata Tecnimont  e da Baker Hughes si è aggiudicato da Sonatrach un contratto per la realizzazione di tre stazioni di compressione e per il potenziamento del sistema di raccolta del gas nel giacimento di  Hassi R'mel, a sud di Algeri.

Anima +1%. Le indicazioni principali del nuovo piano strategico 2024-2028 riguardano lo sviluppo delle due acquisizioni di Castello e Kairos, dice l'AD Alessandro Melzi D'Eril a Il Sole 24-Ore, aggiungendo che l'obiettivo complessivo per Anima Alternative, Castello e Kairos è di raddoppiare in 5 anni le masse gestite e di quadruplicare la redditività. Il manager, inoltre, non esclude ulteriori aggregazioni.

Saes Getters - Il Cda ha ritenuto congruo il corrispettivo dell'offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria promossa da Sgg Holding.

Borse in calo, infastidite dall'economia solida

In Asia. Nikkei di Tokyo -1,2%, -0,4% il bilancio settimanale. Hong Kong -1,7%, -5% la settimana.
La borsa di Milano apre in calo dell'1%. Tutte in ribasso le blue chip

Borsa_websim14

Il quadro economico negli Stati Uniti dà segni di coriacea tenuta alla stretta monetaria e i mercati finanziari mettono in conto un prolungamento dell'attuale regime monetario. Stamattina le borse dell'Europa scendono.

In calo tutti i settori di mercato, ma soffre soprattutto il comparto Tech, -1,4%, seguito dalle Utility, -1,3%. 

FtseMib di Milano -1%. 

Indice EuroStoxx 50 -0,9%. 

Dax di Francoforte -0,8%.

L'economia della Germania è cresciuta dello 0,2% nel primo trimestre, confermati stamattina i dati preliminari.

Fra i titoli europei. Renault + 2,4%. Il costruttore automobilistico francese ha annunciato un piano di buyback. UBS ha inoltre migliorato il rating del titolo da "sell" a "neutral".

Asia

Nikkei di Tokyo -1,2%, -0,4% il bilancio settimanale. In Giappone, l'inflazione è diminuita per il secondo mese consecutivo.

Hang Seng di Hong Kong -1,7%, -5% la settimana. CSI 300 della Cina -0,6%.  KOSPI di Seul -1%. 

Alibaba ha venduto obbligazioni convertibili per un valore di 4,5 miliardi di dollari, una delle più grandi offerte di questo tipo avvenuta in Asia negli ultimi anni: le risorse saranno destinate al programma di riacquisto di azioni ed all’espansione del business. Secondo indiscrezioni, gli ordini in arrivo da tutto il mondo hanno superato di molte volte l'offerta.

Wall Street 

Ieri la borsa Usa ha chiuso in calo. Nasdaq -0,4%. S&P500 -0,7%.

Boeing - 8%. La società ha rilasciato un Outlook non positivo sulla generazione di cassa. 

Macrovariabili 

Mercato obbligazionario poco mosso dopo le vendite di ieri. Treasury Note a dieci anni al 4,46%. 

Bund al 2,59%. 

BTP al 3,88%. 

Euro dollaro piatto a 1,081.

Petrolio WTI poco mosso a 76,82 dollari.

Oro +0,4% a 2.338 dollari l'oncia. 

Bitcoin -0,6% a 67.210 dollari.

Titoli in evidenza 

Tutte in ribasso le blue chip. 

Banca Monte Paschi -2,5%.

Intesa Sanpaolo -1,6%. Al 15 maggio Goldman Sachs deteneva una quota complessiva indiretta del 6,84%, secondo gli aggiornamenti Consob.

Enel -1,3%, vuole incrementare la produzione di pannelli solari nello stabilimento in Sicilia per raggiungere una capacità di 3 gigawatt (GW) entro la fine del 2025, più tardi di quanto inizialmente atteso.

Maire +2%, un consorzio composto dalla controllata Tecnimont  e da Baker Hughes si è aggiudicato da Sonatrach un contratto per la realizzazione di tre stazioni di compressione e per il potenziamento del sistema di raccolta del gas nel giacimento di  Hassi R'mel, a sud di Algeri.

Anima - Le indicazioni principali del nuovo piano strategico 2024-2028 riguardano lo sviluppo delle due acquisizioni di Castello e Kairos, dice l'AD Alessandro Melzi D'Eril a Il Sole 24-Ore, aggiungendo che l'obiettivo complessivo per Anima Alternative, Castello e Kairos è di raddoppiare in 5 anni le masse gestite e di quadruplicare la redditività. Il manager, inoltre, non esclude ulteriori aggregazioni.

Saes Getters - Il Cda ha ritenuto congruo il corrispettivo dell'offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria promossa da Sgg Holding.

 

Titoli sotto la lente a Piazza Affari, Intesa Sanpaolo e Enel

I future indicano un'apertura in ribasso delle Borse europee. 

Borsa_websim14

I future indicano un'apertura in ribasso delle Borse europee. 

Indice EuroStoxx 50 -0,7%. 

FtseMib -0,6%. 

Dax di Francoforte -0,5%

Asia

Le azioni sono in calo. Nikkei di Tokyo -1%. In Giappone, l'inflazione è diminuita per il secondo mese consecutivo.

Hang Seng di Hong Kong -1,2%. CSI 300 della Cina -0,6%.  KOSPI di Seul -1%. 

Il sentiment dei mercati è condizionato dalle aspettative sulla politica monetaria. I dati sull'andamento dell'economia americana usciti ieri e i toni emersi dai verbali dell'ultima riunione della Fed, hanno indotto i trader a ridurre le scommesse sui tagli ai tassi, ora attesi a dicembre. 

Il presidente della Fed di Atlanta, Raphael Bostic, ha dichiarato che  banca centrale deve valutare con molta prudenza la sua prossima mossa, perché c'è ancora una notevole pressione al rialzo sui prezzi. 

Fra i titoli, da segnalare Alibaba Group. La società ha venduto obbligazioni convertibili per un valore di 4,5 miliardi di dollari, una delle più grandi offerte di questo tipo avvenuta in Asia negli ultimi anni: le risorse saranno destinate al programma di riacquisto di azioni ed all’espansione del business. Secondo indiscrezioni, gli ordini in arrivo da tutto il mondo hanno superato di molte volte l'offerta.

Wall Street 

Ieri la borsa Usa ha chiuso in calo. Nasdaq -0,4%. S&P500 -0,7%.

Boeing - 8%. La società ha rilasciato un Outlook non positivo sulla generazione di cassa. 

Macrovariabili 

Mercato obbligazionario poco mosso. Treasury Note a dieci anni al 4,46%. 

Bund al 2,59%. 

BTP al 3,88%. 

Euro dollaro piatto a 1,081.

Petrolio WTI poco mosso a 76,82 dollari.

Oro +0,4% a 2.338 dollari l'oncia. 

Bitcoin +0,6% a 65.510 dollari.

Titoli in evidenza 

Intesa Sanpaolo - Al 15 maggio Goldman Sachs deteneva una quota complessiva indiretta del 6,84%, secondo gli aggiornamenti Consob.

Enel - Vuole incrementare la produzione di pannelli solari nello stabilimento in Sicilia per raggiungere una capacità di 3 gigawatt (GW) entro la fine del 2025, più tardi di quanto inizialmente atteso.

Maire - Un consorzio composto dalla controllata Tecnimont  e da Baker Hughes si è aggiudicato da Sonatrach un contratto per la realizzazione di tre stazioni di compressione e per il potenziamento del sistema di raccolta del gas nel giacimento di  Hassi R'mel, a sud di Algeri.

Anima - Le indicazioni principali del nuovo piano strategico 2024-2028 riguardano lo sviluppo delle due acquisizioni di Castello e Kairos, dice l'AD Alessandro Melzi D'Eril a Il Sole 24-Ore, aggiungendo che l'obiettivo complessivo per Anima Alternative, Castello e Kairos è di raddoppiare in 5 anni le masse gestite e di quadruplicare la redditività. Il manager, inoltre, non esclude ulteriori aggregazioni.

Saes Getters - Il Cda ha ritenuto congruo il corrispettivo dell'offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria promossa da Sgg Holding.

 

Borse asiatiche in calo, pesano le prospettive sui tassi

I dati sull'andamento dell'economia americana usciti ieri e i toni emersi dai verbali dell'ultima riunione della Fed, hanno indotto i trader a ridurre le scommesse sui tagli

Le azioni asiatiche sono in calo. Nikkei di Tokyo -1%. In Giappone, l'inflazione è diminuita per il secondo mese consecutivo.

Hang Seng di Hong Kong -1,2%. CSI 300 della Cina -0,6%.  KOSPI di Seul -1%. 

Il sentiment dei mercati è condizionato dalle aspettative sulla politica monetaria. I dati sull'andamento dell'economia americana usciti ieri e i toni emersi dai verbali dell'ultima riunione della Fed, hanno indotto i trader a ridurre le scommesse sui tagli ai tassi. 

Il presidente della Fed di Atlanta, Raphael Bostic, ha dichiarato che  banca centrale deve valutare con molta prudenza la sua prossima mossa, perché c'è ancora una notevole pressione al rialzo sui prezzi. 

Fra i titoli, da segnalare Alibaba Group. La società ha venduto obbligazioni convertibili per un valore di 4,5 miliardi di dollari, una delle più grandi offerte di questo tipo avvenuta in Asia negli ultimi anni: le risorse saranno destinate al programma di riacquisto di azioni ed all’espansione del business. Secondo indiscrezioni, gli ordini in arrivo da tutto il mondo hanno superato di molte volte l'offerta.

Borse Europee

I future indicano un'apertura in calo. Indice EuroStoxx 50 -0,5%. 

FtseMib poco mosso. 

Dax di Francoforte -0,5%.

Wall Street 

Ieri la borsa Usa ha chiuso in calo. Nasdaq -0,4%. S&P500 -0,7%.

Boeing - 8%. La società ha rilasciato un Outlook non positivo sulla generazione di cassa. 

Macrovariabili 

Mercato obbligazionario poco mosso. Treasury Note a dieci anni al 4,46%. 

Bund al 2,59%. 

BTP al 3,88%. 

Euro dollaro piatto a 1,081.

Petrolio WTI poco mosso a 76,82 dollari.

Oro +0,4% a 2.338 dollari l'oncia. 

Bitcoin +0,6% a 65.510 dollari.