Oggi in borsa

martedì 07 maggio 2024

Marino Masotti

In Europa è il giorno della banche, WallStreet in lieve rialzo

L'indice Stoxx delle banche europee guadagna l'1,70%, toccando il livello più alto degli ultimi nove anni. Da inizio anno l'indice di settore guadagna il 19,0% vs +7,0% dell'indice Stoxx 600.

oib_wall street_websim

Raggiunti i massimi delle ultime quattro settimane, la borsa degli Stati Uniti tiene le posizioni. Nasdaq +0,1%. S&P500 +0,2%.

Non ci sono dati macroeconomici di rilievo, l'attenzione potrebbe spostarsi nel pomeriggio sull'esito della prima delle gigantesche aste della settimana del Tesoro degli Stati Uniti.

Intanto il mercato resta ultra sensibile alle aspettative sul taglio dei tassi.

Oggi il FedWatch Tool della piattaforma CME Group basato sui future dei federal funds dice che la conferma del tasso attuale nella riunione del Federal Open Market Committee di giugno ha una probabilità del 91%. Il ribasso di 25 bps nel target 500/525 bps è quindi prezzato al 9%. Per il meeting di luglio i future indicano una percentuale di un taglio di 25 bps del 31% e del 57% per settembre.

Sotto la lente a Wall Street

Apple +1%. Secondo il Wall Street Journal, la società sta sviluppando dei chip a sostegno dei software di intelligenza artificiale nei data center. Il progetto ACDC (Apple Chips in Data Center), in lavorazione da diversi anni, non ha ancora una tempistica chiara.

Disney -8%. il secondo trimestre fiscale si è chiuso con un utile migliore delle aspettative, ma ha deluso il risultato dell'area nella quale ci sono le attività della tv in streaming. La società ha rivisto al rialzo le previsioni sulla crescita dell'utile dell'anno fiscale in corso.

Tesla -3%. Il suo stabilimento di Shanghai ha consegnato in aprile il 18% di veicoli in meno dello stesso periodo dell'anno precedente, lo si apprende dai dati preliminari comunicati dall'associazione cinese dei costruttori di auto.

 Alphabet +1,4%, Nvidia -2,5%.

Microchip Technology -4%. I risultati del quarto trimestre fiscale si presentano in linea con le attese. Tuttavia, la guidance sull'attuale trimestre risulta inferiore. 

Palantir -10%. La società dei software per l'analisi di grandi quantità di dati ha presentato dati del trimestre superiori alle aspettative e ha alzato le previsioni di vendita. Le buone notizie erano probabilmente incorporate nei prezzi, il titolo si è triplicato l'anno scorso e da inizio 2024 guadagna il 46%.

Europa

Le borse dell’Europa si avviano a chiudere in robusto rialzo. Indice EuroStoxx50 +1%. FtseMib +0,6%. 

Dax di Francoforte +1,3%. Gli ordini industriali tedeschi sono diminuiti a marzo dello 0,4% rispetto al mese precedente, su base destagionalizzata e corretta per effetti di calendario. Lo ha comunicato l'ufficio federale di statistica. Un sondaggio Reuters condotto tra gli analisti aveva indicato un aumento dello 0,4%.

Titoli Europa 

Infineon  +12%. Ha riportato risultati del 2Q24 fiscale superiori alle aspettative grazie allo stretto controllo sulle OpEx, mentre i ricavi e il margine lordo sono stati sostanzialmente in linea con le previsioni.

Remy Cointreau e Pernod Ricard, produttori di liquori, sono saliti rispettivamente del 6,1% e del 2,6%, dopo l'atteggiamento aperto del presidente cinese Xi Jinping in merito alla disputa commerciale sul cognac francese.

TeamViewer e Siemens Healthineers scendono dopo i risultati sotto le attese del trimestre.

UBS +8%, ha registrato un utile netto di 1,8 miliardi di dollari per il periodo tra gennaio e marzo, il primo utile trimestrale del gruppo dopo aver acquisito la banca rivale Credit Suisse. L'utile netto di pertinenza agli azionisti della prima banca svizzera ha superato le stime di consenso fornite dalla società, pari a 602 milioni di dollari, e si confronta con un utile di un miliardo di dollari nello stesso periodo dell'anno precedente. Ubs ha inoltre detto di aver ottenuto un ulteriore risparmio di un miliardo di dollari sui costi lordi nel primo trimestre, portando il totale dei risparmi a 5 miliardi di dollari. L'obiettivo è di realizzare ancora 1,5 miliardi di dollari di risparmi entro la fine dell'anno. A Zurigo l'indice SMI guadagna lo 0,8%.

Zalando +7%. La società delle vendite online ha chiuso il primo trimestre con un utile operativo migliore del previsto.

L'indice Stoxx delle banche europee guadagna l'1,70%, toccando il livello più alto degli ultimi nove anni. Da inizio anno l'indice di settore guadagna il 19,0% vs +7,0% dell'indice Stoxx 600. Vedi approfondimento nella rubrica Fatti & Effetti.

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni a 4,43%, da 5,49% di ieri.

BTP al 3,76%.  Il nuovo BTP Valore punta a 2,5 miliardi di raccolta, ieri 3,7 miliardi di euro.

Bund tedesco al 2,42%.

Euro dollaro invariato a 1,078.

Bitcoin a 64.300 dollari.

Petrolio Brent e WTI -0,5%. 

Oro a 2.317 dollari l’oncia, in lieve calo.

Titoli a Piazza Affari

Pop Sondrio +1%, ha chiuso il primo trimestre con un utile netto in rialzo del 53,8% su anno a 145,2 milioni, sostenuto dal deciso progresso dei ricavi che hanno più che compensato i maggiori costi e rettifiche. 

Campari +3% Risultati migliori delle stime, confermate le linee guida per l'anno fiscale 2024.

Ferrari -4% dopo la pubblicazione dei dati del trimestre, che non hanno offerto grossi spunti.

Iren -3% L'attuale AD Paolo Emilio Signorini e il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti sono stati arrestati su ordine della Procura di Genova nell'ambito di una inchiesta per corruzione. Lo dice una nota della Dda della procura di Genova. Signorini, accusato di corruzione per l'esercizio della sua precedente funzione di presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale e per atti contrari ai doveri d'ufficio, è destinatario della misura della custodia cautelare in carcere. Toti, anch'egli accusato di corruzione per l’esercizio della funzione e per atti contrari ai doveri d’ufficio, è destinatario della misura cautelare degli arresti domiciliari. Le misure cautelari emesse ieri dal Gip del tribunale di Genova riguardano anche numerosi altri imprenditori e politici.

Monte Paschi +1%, chiude il primo trimestre del 2024 con un utile netto di 333 milioni di euro, in crescita del 41,2% anno su anno. Ricavi complessivi per 1,013 miliardi di euro, +15,2%. La raccolta totale è in crescita di 3,8 miliardi di euro nel trimestre, con un andamento positivo sia dei depositi che della raccolta indiretta, grazie - afferma una nota - al continuo sviluppo dell'attività commerciale.

STM +3%. Infineon  balza in avanti di oltre il +5% a Francoforte, dopo aver comunicato risultati trimestrali sopra la stima.

Leonardo -3,4% prima dei conti trimestrali.

Unicredit +3,6%, sui massimi dal 2011. Chiude il primo trimestre con un risultato netto di 2,56 miliardi di euro, gli analisti avevano 2,1 miliardi. 
Il gruppo stima di raggiungere al 31 dicembre 2024 oltre 8,5 miliardi di utile netto e alza la distribuzione a valere sul 2024 a "in linea con il 2023". Nel complesso, la distribuzione nell'anno solare è 2024 attesa per circa 10 miliardi. 

Team Soluzioni di Investimento

WallStreet in lieve rialzo, scende Disney, le Borse europee vanno forte

Il secondo trimestre fiscale della società si è chiuso con un utile migliore delle aspettative, ma ha deluso il risultato dell'area nella quale ci sono le attività della tv in streaming.

oib_wall street_websim

Wall Street si muove in ordine sparso. Nasdaq -0,1%. S&P500 +0,2%.

Non ci sono dati macroeconomici di rilievo, l'attenzione potrebbe spostarsi nel pomeriggio sull'esito della prima delle gigantesche aste della settimana del Tesoro degli Stati Uniti.

Intanto il mercato resta ultra sensibile alle aspettative sul taglio dei tassi.

Oggi il FedWatch Tool della piattaforma CME Group basato sui future dei federal funds dice che la conferma del tasso attuale nella riunione del Federal Open Market Committee di giugno ha una probabilità del 91%. Il ribasso di 25 bps nel target 500/525 bps è quindi prezzato al 9%. Per il meeting di luglio i future indicano una percentuale di un taglio di 25 bps del 31% e del 57% per settembre.

Sotto la lente a Wall Street

Apple +1%. Secondo il Wall Street Journal, la società sta sviluppando dei chip a sostegno dei software di intelligenza artificiale nei data center. Il progetto ACDC (Apple Chips in Data Center), in lavorazione da diversi anni, non ha ancora una tempistica chiara.

Disney -5%. il secondo trimestre fiscale si è chiuso con un utile migliore delle aspettative, ma ha deluso il risultato dell'area nella quale ci sono le attività della tv in streaming. La società ha rivisto al rialzo le previsioni sulla crescita dell'utile dell'anno fiscale in corso.

Microchip Technology -4%. I risultati del quarto trimestre fiscale si presentano in linea con le attese. Tuttavia, la guidance sull'attuale trimestre risulta inferiore. 

Palantir -10%. La società dei software per l'analisi di grandi quantità di dati ha presentato dati del trimestre superiori alle aspettative e ha alzato le previsioni di vendita. Le buone notizie erano probabilmente incorporate nei prezzi, il titolo si è triplicato l'anno scorso e da inizio 2024 guadagna il 46%.

Europa

Le borse dell’Europa procedono in rialzo. Indice EuroStoxx50 +1%. FtseMib +0,8%. 

Dax di Francoforte +1%. Gli ordini industriali tedeschi sono diminuiti a marzo dello 0,4% rispetto al mese precedente, su base destagionalizzata e corretta per effetti di calendario. Lo ha comunicato l'ufficio federale di statistica. Un sondaggio Reuters condotto tra gli analisti aveva indicato un aumento dello 0,4%.

Titoli Europa 

Infineon  +9%. Ha riportato risultati del 2Q24 fiscale superiori alle aspettative grazie allo stretto controllo sulle OpEx, mentre i ricavi e il margine lordo sono stati sostanzialmente in linea con le previsioni.

Remy Cointreau e Pernod Ricard, produttori di liquori, sono saliti rispettivamente del 6,1% e del 2,6%, dopo l'atteggiamento aperto del presidente cinese Xi Jinping in merito alla disputa commerciale sul cognac francese.

TeamViewer e Siemens Healthineers scendono dopo i risultati sotto le attese del trimestre.

UBS ha registrato un utile netto di 1,8 miliardi di dollari per il periodo tra gennaio e marzo, il primo utile trimestrale del gruppo dopo aver acquisito la banca rivale Credit Suisse. L'utile netto di pertinenza agli azionisti della prima banca svizzera ha superato le stime di consenso fornite dalla società, pari a 602 milioni di dollari, e si confronta con un utile di un miliardo di dollari nello stesso periodo dell'anno precedente. Ubs ha inoltre detto di aver ottenuto un ulteriore risparmio di un miliardo di dollari sui costi lordi nel primo trimestre, portando il totale dei risparmi a 5 miliardi di dollari. L'obiettivo è di realizzare ancora 1,5 miliardi di dollari di risparmi entro la fine dell'anno. A Zurigo l'indice SMI guadagna lo 0,8%.

Zalando +7%. La società delle vendite online ha chiuso il primo trimestre con un utile operativo migliore del previsto.

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni a 4,44%, poco sotto il tasso di venerdì sera. Il presidente della Federal Reserve Bank di Richmond, Thomas Barkin, ha dichiarato di aspettarsi che gli alti tassi di interesse attuali finiscano per raffreddare l'inflazione degli Stati Uniti verso l'obiettivo della banca centrale del 2%. Nel suo intervento di ieri, Barkin ha detto che la forza del mercato del lavoro dà alla Fed la possibilità di verificare che l'inflazione si stia abbassando in modo duraturo, prima di tagliare il costo del denaro.

BTP al 3,78%.  Il nuovo BTP Valore è arrivato oggi a due miliardi di euro di raccolta, ieri 3,7 miliardi di euro.

Bund tedesco al 2,43%.

Euro dollaro invariato a 1,078.

Bitcoin a 63.500 dollari.

Petrolio Brent e WTI poco mossi. 

Oro a 2.319 dollari l’oncia, in lieve calo.

Titoli a Piazza Affari

Pop Sondrio ha chiuso il primo trimestre con un utile netto in rialzo del 53,8% su anno a 145,2 milioni, sostenuto dal deciso progresso dei ricavi che hanno più che compensato i maggiori costi e rettifiche. 

Campari +3,5% Risultati migliori delle stime, confermate le linee guida per l'anno fiscale 2024.

Ferrari -3% dopo la pubblicazione dei dati del trimestre, che non hanno offerto grossi spunti.

Iren -3% L'attuale AD Paolo Emilio Signorini e il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti sono stati arrestati su ordine della Procura di Genova nell'ambito di una inchiesta per corruzione. Lo dice una nota della Dda della procura di Genova. Signorini, accusato di corruzione per l'esercizio della sua precedente funzione di presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale e per atti contrari ai doveri d'ufficio, è destinatario della misura della custodia cautelare in carcere. Toti, anch'egli accusato di corruzione per l’esercizio della funzione e per atti contrari ai doveri d’ufficio, è destinatario della misura cautelare degli arresti domiciliari. Le misure cautelari emesse ieri dal Gip del tribunale di Genova riguardano anche numerosi altri imprenditori e politici. Al momento non è stato possibile raggiungere un portavoce Iren per avere un commento.

Monte Paschi -0,5%, chiude il primo trimestre del 2024 con un utile netto di 333 milioni di euro, in crescita del 41,2% anno su anno. Ricavi complessivi per 1,013 miliardi di euro, +15,2%. La raccolta totale è in crescita di 3,8 miliardi di euro nel trimestre, con un andamento positivo sia dei depositi che della raccolta indiretta, grazie - afferma una nota - al continuo sviluppo dell'attività commerciale.

Recordati +0,2%. Il Sole24Ore riporta che il fondo CVC, il socio di maggioranza, ha incaricato due big della finanza internazionale, Goldman Sachs e JP Morgan, di trovare opzioni strategiche.

STM +3%. Infineon  balza in avanti di oltre il +5% a Francoforte, dopo aver comunicato risultati trimestrali sopra la stima.

Unicredit +2,5%, sui massimi dal 2011. Chiude il primo trimestre con un risultato netto di 2,56 miliardi di euro, gli analisti avevano 2,1 miliardi. 
Il gruppo stima di raggiungere al 31 dicembre 2024 oltre 8,5 miliardi di utile netto e alza la distribuzione a valere sul 2024 a "in linea con il 2023". Nel complesso, la distribuzione nell'anno solare è 2024 attesa per circa 10 miliardi. 

Marino Masotti

Future di WallStreet deboli, Piazza Affari sale

Disney -5%. il secondo trimestre fiscale si è chiuso con un utile miglior delle aspettative, ma ha deluso il risultato dell'area nella quale ci sono le attività della tv in streaming.

oib_wall street_websim

Borsa Usa 

Il future del Nasdaq è in calo dello 0,2%. Future S&P500 -0,1%.

Anche oggi non ci sono dati macroeconomici di rilievo, l'attenzione potrebbe spostarsi nel pomeriggio sull'esito della prima delle gigantesche aste della settimana del Tesoro degli Stati Uniti.

Intanto il mercato resta ultra sensibile alle aspettative sul taglio dei tassi.

Oggi il FedWatch Tool della piattaforma CME Group basato sui future dei federal funds dice che la conferma del tasso attuale nella riunione del Federal Open Market Committee di giugno ha una probabilità del 91%. Il ribasso di 25 bps nel target 500/525 bps è quindi prezzato al 9%. Per il meeting di luglio i future indicano una percentuale di un taglio di 25 bps del 31% e del 57% per settembre.

Titoli

Apple +1%. Secondo il Wall Street Journal, la società sta sviluppando dei chip a sostegno dei software di intelligenza artificiale nei data center. Il progetto ACDC (Apple Chips in Data Center), in lavorazione da diversi anni, non ha ancora una tempistica chiara.

Disney -5%. il secondo trimestre fiscale si è chiuso con un utile migliore delle aspettative, ma ha deluso il risultato dell'area nella quale ci sono le attività della tv in streaming. La società ha rivisto al rialzo le previsioni sulla crescita dell'utile dell'anno fiscale in corso.

Microchip Technology -4%. I risultati del quarto trimestre fiscale si presentano in linea con le attese. Tuttavia, la guidance sull'attuale trimestre risulta inferiore. 

Palantir -10%. La società dei software per l'analisi di grandi quantità di dati ha presentato dati del trimestre superiori alle aspettative e ha alzato le previsioni di vendita. Le buone notizie erano probabilmente incorporate nei prezzi, il titolo si è triplicato l'anno scorso e da inizio 2024 guadagna il 46%.

Europa

Le borse dell’Europa salgono. Indice EuroStoxx50 +0,5%. FtseMib +0,5%. 

Dax di Francoforte +0,6%. Gli ordini industriali tedeschi sono diminuiti a marzo dello 0,4% rispetto al mese precedente, su base destagionalizzata e corretta per effetti di calendario. Lo ha comunicato l'ufficio federale di statistica. Un sondaggio Reuters condotto tra gli analisti aveva indicato un aumento dello 0,4%.

Titoli Europa 

UBS  ha registrato un utile netto di 1,8 miliardi di dollari per il periodo tra gennaio e marzo, il primo utile trimestrale del gruppo dopo aver acquisito la banca rivale Credit Suisse. L'utile netto di pertinenza agli azionisti della prima banca svizzera ha superato le stime di consenso fornite dalla società, pari a 602 milioni di dollari, e si confronta con un utile di un miliardo di dollari nello stesso periodo dell'anno precedente. Ubs ha inoltre detto di aver ottenuto un ulteriore risparmio di un miliardo di dollari sui costi lordi nel primo trimestre, portando il totale dei risparmi a 5 miliardi di dollari. L'obiettivo è di realizzare ancora 1,5 miliardi di dollari di risparmi entro la fine dell'anno. A Zurigo l'indice SMI guadagna lo 0,8%. 

Zalando +7%. La società delle vendite online ha chiuso il primo trimestre con un utile operativo migliore del previsto.

Infineon  +9%. Ha riportato risultati del 2Q24 fiscale superiori alle aspettative grazie allo stretto controllo sulle OpEx, mentre i ricavi e il margine lordo sono stati sostanzialmente in linea con le previsioni.

Remy Cointreau e Pernod Ricard, produttori di liquori, sono saliti rispettivamente del 6,1% e del 2,6%, dopo l'atteggiamento aperto del presidente cinese Xi Jinping in merito alla disputa commerciale sul cognac francese.

TeamViewer e Siemens Healthineers scendono dopo i risultati sotto le attese del trimestre 

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni a 4,45%, poco sotto il tasso di venerdì sera. Il presidente della Federal Reserve Bank di Richmond, Thomas Barkin, ha dichiarato di aspettarsi che gli alti tassi di interesse attuali finiscano per raffreddare l'inflazione degli Stati Uniti verso l'obiettivo della banca centrale del 2%. Nel suo intervento di ieri, Barkin ha detto che la forza del mercato del lavoro dà alla Fed la possibilità di verificare che l'inflazione si stia abbassando in modo duraturo, prima di tagliare il costo del denaro.

BTP al 3,79%.  Il nuovo BTP Valore è arrivato oggi a due miliardi di euro di raccolta, ieri 3,7 miliardi di euro.

Bund tedesco al 2,46%.

Euro dollaro invariato a 1,076.

Bitcoin a 63.500 dollari.

Petrolio Brent e WTI poco mossi. 

Oro a 2.322 dollari l’oncia, invariato, dal +1% di ieri.

Titoli a Piazza Affari

Campari +3,5% Risultati migliori delle stime, confermate le linee guida per l'anno fiscale 2024.

Ferrari -3% dopo la pubblicazione dei dati del trimestre, che non hanno offerto grossi spunti.

Iren -3% L'attuale AD Paolo Emilio Signorini e il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti sono stati arrestati su ordine della Procura di Genova nell'ambito di una inchiesta per corruzione. Lo dice una nota della Dda della procura di Genova. Signorini, accusato di corruzione per l'esercizio della sua precedente funzione di presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale e per atti contrari ai doveri d'ufficio, è destinatario della misura della custodia cautelare in carcere. Toti, anch'egli accusato di corruzione per l’esercizio della funzione e per atti contrari ai doveri d’ufficio, è destinatario della misura cautelare degli arresti domiciliari. Le misure cautelari emesse ieri dal Gip del tribunale di Genova riguardano anche numerosi altri imprenditori e politici. Al momento non è stato possibile raggiungere un portavoce Iren per avere un commento.

Monte Paschi -0,5%, chiude il primo trimestre del 2024 con un utile netto di 333 milioni di euro, in crescita del 41,2% anno su anno. Ricavi complessivi per 1,013 miliardi di euro, +15,2%. La raccolta totale è in crescita di 3,8 miliardi di euro nel trimestre, con un andamento positivo sia dei depositi che della raccolta indiretta, grazie - afferma una nota - al continuo sviluppo dell'attività commerciale.

Recordati +0,2%. Il Sole24Ore riporta che il fondo CVC, il socio di maggioranza, ha incaricato due big della finanza internazionale, Goldman Sachs e JP Morgan, di trovare opzioni strategiche.

STM +3%. Infineon  balza in avanti di oltre il +5% a Francoforte, dopo aver comunicato risultati trimestrali sopra la stima.

Unicredit +2,5%, sui massimi dal 2011. Chiude il primo trimestre con un risultato netto di 2,56 miliardi di euro, gli analisti avevano 2,1 miliardi. 
Il gruppo stima di raggiungere al 31 dicembre 2024 oltre 8,5 miliardi di utile netto e alza la distribuzione a valere sul 2024 a "in linea con il 2023". Nel complesso, la distribuzione nell'anno solare è 2024 attesa per circa 10 miliardi. 

Marino Masotti

Piazza Affari in rialzo con lo spunto di Campari, STM e Unicredit

Indice Ftse Mib +0,8%. Unicredit ha aggiustato le previsioni sulla remunerazione dei soci. Poco mosso Monte Paschi dopo la pubblicazione dei dati del trimestre

Unicredit_websim4

Le borse dell’Europa salgono. Indice EuroStoxx50 +0,5%.

FtseMib +0,9% grazie alla spinta delle banche. 

Dax di Francoforte +0,6%. Gli ordini industriali tedeschi sono diminuiti a marzo dello 0,4% rispetto al mese precedente, su base destagionalizzata e corretta per effetti di calendario. Lo ha comunicato l'ufficio federale di statistica. Un sondaggio Reuters condotto tra gli analisti aveva indicato un aumento dello 0,4%.

Titoli europei 

UBS  ha registrato un utile netto di 1,8 miliardi di dollari per il periodo tra gennaio e marzo, il primo utile trimestrale del gruppo dopo aver acquisito la banca rivale Credit Suisse. L'utile netto di pertinenza agli azionisti della prima banca svizzera ha superato le stime di consenso fornite dalla società, pari a 602 milioni di dollari, e si confronta con un utile di un miliardo di dollari nello stesso periodo dell'anno precedente. Ubs ha inoltre detto di aver ottenuto un ulteriore risparmio di un miliardo di dollari sui costi lordi nel primo trimestre, portando il totale dei risparmi a 5 miliardi di dollari. L'obiettivo è di realizzare ancora 1,5 miliardi di dollari di risparmi entro la fine dell'anno. A Zurigo l'indice SMI guadagna lo 0,8%. 

Zalando +7%. La società delle vendite online ha chiuso il primo trimestre con un utile operativo migliore del previsto.

Infineon  +9%. Ha riportato risultati del 2Q24 fiscale superiori alle aspettative grazie allo stretto controllo sulle OpEx, mentre i ricavi e il margine lordo sono stati sostanzialmente in linea con le previsioni.

Remy Cointreau e Pernod Ricard, produttori di liquori, sono saliti rispettivamente del 6,1% e del 2,6%, dopo l'atteggiamento aperto del presidente cinese Xi Jinping in merito alla disputa commerciale sul cognac francese.

TeamViewer e Siemens Healthineers scendono dopo i risultati sotto le attese del trimestre 

Borsa Usa 

In assenza di novità dal fronte macroeconomico, ieri hanno tenuto banco a Wall Street gli argomenti di venerdì. Il Nasdaq è salito dell’1,2% grazie alla spinta dei titoli delle società dei semiconduttori: indice SOX +2,1%, terza seduta consecutiva di rialzo. S&P500 +1%.

Microchip Technology -4%. I risultati del quarto trimestre fiscale si presentano in linea con le attese. Tuttavia, la guidance sull'attuale trimestre risulta inferiore. 

Apple  +1%. Secondo il  Wall Street Journal, la società sta sviluppando dei chip a sostegno dei software di intelligenza artificiale nei data center. Il progetto ACDC (Apple Chips in Data Center), in lavorazione da diversi anni, non ha ancora una tempistica chiara. 

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni a 4,45%, poco sotto il tasso di venerdì sera. Il presidente della Federal Reserve Bank di Richmond, Thomas Barkin, ha dichiarato di aspettarsi che gli alti tassi di interesse attuali finiscano per raffreddare l'inflazione degli Stati Uniti verso l'obiettivo della banca centrale del 2%. Nel suo intervento di ieri, Barkin ha detto che la forza del mercato del lavoro dà alla Fed la possibilità di verificare che l'inflazione si stia abbassando in modo duraturo, prima di tagliare il costo del denaro.

BTP al 3,75%. Raggiunta quota 4 miliardi a inizio del secondo giorno del collocamento. Il nuovo BTP Valore ha raccolto nel primo giorno 3,7 miliardi di euro.

Bund tedesco al 2,46%.

Euro dollaro invariato a 1,076.

Bitcoin a 63.500 dollari.

Petrolio Brent e WTI in lieve rialzo, mentre in Medio Oriente, Hamas ha accettato ieri sera una bozza di accordo di tregua a Gaza. Israele ha detto no, ma ha anche deciso di mandare una delegazione in Qatar, per un incontro con i soggetti impegnati nella mediazione. 

Oro a 2.322 dollari l’oncia, invariato, dal +1% di ieri.

Titoli a Piazza Affari

Campari +5% Risultati migliori delle stime, confermate le linee guida per l'anno fiscale 2024..

Iren -3% L'attuale AD Paolo Emilio Signorini e il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti sono stati arrestati su ordine della Procura di Genova nell'ambito di una inchiesta per corruzione. Lo dice una nota della Dda della procura di Genova. Signorini, accusato di corruzione per l'esercizio della sua precedente funzione di presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale e per atti contrari ai doveri d'ufficio, è destinatario della misura della custodia cautelare in carcere. Toti, anch'egli accusato di corruzione per l’esercizio della funzione e per atti contrari ai doveri d’ufficio, è destinatario della misura cautelare degli arresti domiciliari. Le misure cautelari emesse ieri dal Gip del tribunale di Genova riguardano anche numerosi altri imprenditori e politici. Al momento non è stato possibile raggiungere un portavoce Iren per avere un commento.

Monte Paschi -0,2%, chiude il primo trimestre del 2024 con un utile netto di 333 milioni di euro, in crescita del 41,2% anno su anno. Ricavi complessivi per 1,013 miliardi di euro, +15,2%. La raccolta totale è in crescita di 3,8 miliardi di euro nel trimestre, con un andamento positivo sia dei depositi che della raccolta indiretta, grazie - afferma una nota - al continuo sviluppo dell'attività commerciale.

Recordati +0,7%. IlSole24Ore riporta che il fondo CVC, il socio di maggioranza, ha incaricato due big della finanza internazionale, Goldman Sachs e JP Morgan, di trovare opzioni strategiche.

Snam +1%. RBC alza il giudizio a Outperform. La stessa banca ha declassato Italgas a Sector Perform.

STM +3%. Infineon  balza in avanti di oltre il +5% a Francoforte, dopo aver comunicato risultati trimestrali sopra la stima.

Unicredit +3,5%, sui massimi dal 2011. Chiude il primo trimestre con un risultato netto di 2,56 miliardi di euro, gli analisti avevano 2,1 miliardi. 
Il gruppo stima di raggiungere al 31 dicembre 2024 oltre 8,5 miliardi di utile netto e alza la distribuzione a valere sul 2024 a "in linea con il 2023". Nel complesso, la distribuzione nell'anno solare è 2024 attesa per circa 10 miliardi. 

Marino Masotti

Titoli sotto la lente a Piazza Affari, Unicredit e Monte Paschi

Unicredit chiude il primo trimestre 2024 con un risultato netto di 2,56 miliardi di euro, gli analisti avevano 2,1 miliardi. 

Unicredit_websim4

Le borse dell’Europa dovrebbero aprire in rialzo, future EuroStoxx50 +0,4%.

Il Ftse Mib ha iniziato la settimana con una seduta positiva: +1,05%.

A Zurigo. L’elvetica Ubs ha registrato un utile netto di 1,8 miliardi di dollari per il periodo tra gennaio e marzo, il primo utile trimestrale del gruppo dopo aver acquisito la banca rivale Credit Suisse. L'utile netto di pertinenza agli azionisti della prima banca svizzera ha superato le stime di consenso fornite dalla società, pari a 602 milioni di dollari, e si confronta con un utile di un miliardo di dollari nello stesso periodo dell'anno precedente. Ubs ha inoltre detto di aver ottenuto un ulteriore risparmio di un miliardo di dollari sui costi lordi nel primo trimestre, portando il totale dei risparmi a 5 miliardi di dollari. L'obiettivo è di realizzare ancora 1,5 miliardi di dollari di risparmi entro la fine dell'anno.

Gli ordini industriali tedeschi sono diminuiti a marzo dello 0,4% rispetto al mese precedente, su base destagionalizzata e corretta per effetti di calendario. Lo ha comunicato l'ufficio federale di statistica. Un sondaggio Reuters condotto tra gli analisti aveva indicato un aumento dello 0,4%.

All’indomani del rialzo che ha portato Wall Street di nuovo in prossimità dei massimi della storia, in Asia Pacifico sale stamattina la borsa di Tokyo, chiusa ieri per festività: indice Nikkei +1,2%.

Torna a indebolirsi lo yen dopo il forte recupero registrato nella seconda parte della scorsa settimana. Il dirigente del Tesoro responsabile della valuta, Masato Kanda, ha detto che il governo non è tenuto a intervenire se il mercato funziona in modo corretto.Salgono anche le borse di Seul, (indice Kospi +1,9%), di Sidney (indice S&P ASX 200 +0,8%) e di Taipei (Taiex +0,3%).

Si ferma la corsa del mercato azionario di Hong Kong, salito nelle precedenti dieci sedute: indice Hang Seng -0,7%. Oscilla tra rialzo e ribasso l’indice CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzhen.

In assenza di novità dal fronte macroeconomico, ieri hanno tenuto banco a Wall Street gli argomenti di venerdì. Il Nasdaq è salito dell’1,2% grazie alla spinta dei titoli delle società dei semiconduttori: indice SOX +2,1%, terza seduta consecutiva di rialzo. S&P500 +1%.

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni a 4,48%, poco sotto il tasso di venerdì sera. Il presidente della Federal Reserve Bank di Richmond, Thomas Barkin, ha dichiarato di aspettarsi che gli alti tassi di interesse attuali finiscano per raffreddare l'inflazione degli Stati Uniti verso l'obiettivo della banca centrale del 2%. Nel suo intervento di ieri, Barkin ha detto che la forza del mercato del lavoro dà alla Fed la possibilità di verificare che l'inflazione si stia abbassando in modo duraturo, prima di tagliare il costo del denaro.

BTP al 3,78%. Il nuovo BTP Valore ha raccolto nel primo giorno 3,7 miliardi di euro.

Bund tedesco al 2,46%.

Euro collaro invariato a 1,076.

Bitcoin in lieve calo a 63.500 dollari.

Petrolio in lieve rialzo mentre in Medio Oriente, Hamas ha accettato ieri sera una bozza di accordo di tregua a Gaza. Israele ha detto no, ma ha anche deciso di mandare una delegazione in Qatar, per un incontro con i soggetti impegnati nella mediazione. WTI a 79 dollari il barile, Brent a 83,5 dollari.

Oro a 2.322 dollari l’oncia, invariato, dal +1% di ieri.

Titoli a Piazza Affari

Unicredit chiude il primo trimestre con un risultato netto di 2,56 miliardi di euro, gli analisti avevano 2,1 miliardi. 
I ricavi netti, informa una nota, salgono del 7% a 6,3 miliardi, grazie ai 3,6 miliardi di margine di interesse (-0,9% trim/trim e +8,5% a/a) e ai 2,1 miliardi di commissioni (+15,8% trim/trim e +3,3% a/a). Queste ultime beneficiano di un "solido slancio commerciale, sostenuto dall''attenzione verso la clientela e alimentato dalle fabbriche prodotto". I costi operativi scendono a 2,3 miliardi (-6,9% trim/trim e -0,7% a/a). La guidance sul CoR per il 2024 resta invariata a meno di 20 pb. 
Il gruppo stima di raggiungere al 31 dicembre 2024 oltre 8,5 miliardi di utile netto e alza la distribuzione a valere sul 2024 a "in linea con il 2023". Nel dettaglio, si legge in una nota, l''accantonamento e il payout del dividendo rimangono invariati al 40% dell''utile netto, con la parte restante nella forma di riacquisto di azioni proprie. La ripartizione finale tra dividendo e riacquisto di azioni proprie dipenderà dalle condizioni del mercato e sarà decisa a seguito dei risultati del 2024, assieme alla decisione finale sulle distribuzioni. Nel complesso, la distribuzione nell''anno solare è 2024 attesa per circa 10 miliardi. 

Snam RBC alza il giudizio a Out Perform. La stessa banca ha declassato Italgas a Sector Perform.

Recordati IlSole24Ore riporta che il fondo CVC, il socio di maggioranza, ha incaricato due big della finanza internazionale, Goldman Sachs e JP Morgan, di trovare opzioni strategiche.

Monte Paschi chiude il primo trimestre del 2024 con un utile netto di 333 milioni di euro, in crescita del 41,2% anno su anno. Ricavi complessivi per 1,013 miliardi di euro, +15,2%. La raccolta totale e' in crescita di 3,8 miliardi di euro nel trimestre, con un andamento positivo sia dei depositi che della raccolta indiretta, grazie - afferma una nota - al continuo sviluppo dell'attivita' commerciale.