Oggi in borsa

martedì 30 aprile 2024

Marino Masotti

Cade Stellantis e scende la borsa di Milano, a WallStreet un lieve calo

Indice S&P500 -0,2%. Nasdaq -0,2%. Aprile si sta per chiudere con un calo del 3% del primo e del 2,7% del secondo. FtseMib di Milano  -1%, -2,4% il bilancio di aprile

borsa_websim_10

La borsa degli Stati Uniti rallenta con l'approssimarsi delle comunicazioni della Federal Reserve di domani: le tante trimestrali uscite anche nelle ultime ore non sembrano in grado di lasciare il segno sulla seduta. 

Indice S&P500 -0,2%. Nasdaq -0,2%. Aprile si sta per chiudere con un calo del 3% del primo e del 2,7% del secondo.

Nel primo trimestre, l'indice del costo dell'occupazione è aumentato del +1,2%, sopra il dato precedente pari al +0,9%. Gli analisti si aspettavano +1%.

Questo dato incide negativamente sulle aspettative di taglio dei tassi da parte della Fed. 

La decisione della Banca Centrale sui tassi sarà comunicata domani. Il Federal Open Market Committee emette la nota di fine riunione alle 14:00 ora locale. Mezz’ora dopo inizia la conferenza stampa del presidente.

Titoli sotto la lente a Wall Street

Eli Lilly +6%. La società farmaceutica ha presentato dati del trimestre superiori alle aspettative e ha rivisto al rialzo le previsioni sul 2024: i ricavi sono stimati a 42,4-43,6 miliardi, dal precedente 40,4-41,6 miliardi. Il miglioramento delle previsioni deriva dal successo del nuovo farmaco per il contrasto all'obesità: le vendite dello Zepbound sono arrivate a 517 milioni di dollari, molto sopra le attese degli analisti. Grazie al raddoppio di prezzo degli ultimi dodici mesi, la società con sede nell'Indiana è arrivata a settecento miliardi di dollari di capitalizzazione. 

3M +5%. Gli utili per azione sono stati pari a 2,39 dollari, i ricavi 7,72 miliardi. Le stime vedevano 2,10 dollari, con ricavi pari a 7,63 miliardi. 

Amazon.com +1% presenta stasera a mercato chiuso i conti del trimestre. Gli analisti stimano un utile per azione di 82 centesimi di dollaro, con un utile operativo di poco meno di undici miliardi di dollari: margine operativo stimato al 7,63%. Salendo nella parte alta del conto economico, quella che potrebbe essere tenuta in maggiore considerazione stanotte a mercato chiuso, le vendite dovrebbero essere cresciute del 12% a 142,6 miliardi di dollari

McDonald’s  -1,5%. Ha presentato risultati misti. L'utile per azione rettificato è stato pari a 2,70 euro, poco sotto le attese di 2,72 euro. I ricavi hanno raggiunto 6,17 miliardi, in linea. 

Coca-Cola  +1%. Il trimestre si è chiuso con utili per azione pari a 0,72 dollari, e ricavi pari a 11,30 miliardi. Gli analisti si aspettavano 0,70 dollari, e 11,01 miliardi. La società ha anche migliorato le previsioni di vendita annuali. 

PayPal. +2%. I ricavi sono stati pari a 7,7 miliardi, sopra le attese di 7,5 miliardi. 

A mercati chiusi, sarà la volta di AMD, Pinterest, Super Micro e Starbucks.

NXP Semiconductors +5%. Il produttore di chip ha chiuso il trimestre con un utile per azione rettificato pari a 3,24 dollari, sopra le attese di 3,16 dollari. I ricavi hanno raggiunto 3,13 miliardi, in linea alle previsioni. 

Intel -1%, chiude aprile con un ribasso del 27%.

Tesla -3%, ieri ha chiuso in rialzo del +15%. Elon Musk avrebbe licenziato due alti dirigenti e ha intenzione di licenziare altre centinaia di dipendenti, frustrato dal calo delle vendite e dal ritmo dei tagli di posti di lavoro effettuati finora, secondo indiscrezioni riportate da The Information, che cita un'e-mail dell'amministratore delegato ai dirigenti.

Microsoft  Ha annunciato un investimento pari a 1,7 miliardi per portare avanti le attività cloud e AI in Indonesia. 

Europa

Le borse dell’Europa scendono. Indice EuroStoxx50 -0,8%, il mese si chiude in via provvisoria con un ribasso del 2,7%. 

FtseMib di Milano  -1%, -2,4% il bilancio di aprile.

A Londra, il Ftse 100 sale del +0,3% e segna il nuovo record storico. Nel listino di fa avanti HSBC  +4%. La banca con focus sull'Asia ha annunciato un utile ante imposte migliore del previsto, e un piano di Buyback del valore di 3 miliardi di dollari. Questi elementi hanno compensato la notizia delle dimissioni del Ceo Noel Quinn per pensionamento. 

In aprile sono salite in Europa le società delle materie prime, indice Stoxx +9,5%. Bilancio mensile positivo anche per l'indice Stoxx Energy +5% e per lo Stoxx Banks +3,2%. In calo lo Stoxx Automotive (-5,4%), Stoxx Insurance -5,1%.

Quadro macro

Eurozona. Il Pil preliminare nel primo trimestre aumenta del +0,4% anno su anno, meglio del +0,2% stimato.

Eurozona. La stima dei prezzi al consumo in aprile risulta a +2,4% a/a in linea con le attese. Il dato "core" risulta a +2,70%, leggermente sopra le attese, ma in frenata da +2,90% precedente.

Il PIL dell'Italia nel primo trimestre è cresciuto sopra le attese: +0,3% t/t vs consenso di +0,1%. Dai dati qualitativi rilasciati dall'Istat emerge la forte contribuzione positiva delle esportazioni nette che hanno più che bilanciato una contribuzione negativa della domanda interna. I dettagli saranno pubblicati il 31 maggio

L'economia tedesca è cresciuta leggermente nel primo trimestre, con un aumento del prodotto interno lordo dello 0,2% rispetto al precedente trimestre in termini corretti. Lo mostrano i dati preliminari dell'ufficio statistico pubblicati oggi. Gli economisti avevano previsto un aumento dello 0,1%.

L'economia spagnola è cresciuta dello 0,7% nel primo trimestre dell'anno, lo stesso tasso del trimestre precedente, grazie alla spinta delle esportazioni e degli investimenti, aumentati rispettivamente del 2,4% e del 2,6%, secondo i dati pubblicati oggi dall'Istituto Nazionale di Statistica (Ine). Minore il contributo alla crescita della domanda interna dello 0,2%.. Il consumo delle famiglie è aumentato dello 0,3%.

Il tasso d'inflazione annuale della Francia è sceso al 2,2% ad aprile dal 2,3% di marzo, secondo i dati preliminari dell'agenzia statistica Insee. Gli analisti si aspettavano un tasso del 2,1%. Su base mensile, i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,5%, contro la precedente crescita dello 0,2%. Il tasso d'inflazione armonizzato annuale si è attestato al 2,4% ad aprile, invariato rispetto al mese precedente (2,2% il consenso). Su base mensile, i prezzi al consumo armonizzati sono cresciuti dello 0,6%, contro il precedente +0,2% e l'atteso +0,5%.

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni al 4,66%, +4 punti base.

Bund decennale a 2,58%, +5 punti base. Il future Bund chiude aprile con un ribasso del 2,4%.

BTP decennale a 3,90%, +5 punti base. 

Euro a 1,070. Aprile, con un ribasso dello 0,85%, è il quarto mese consecutivo di flessione dell'euro.

Petrolio. Brent e Wti rispettivamente -0,8% e -1,4%. I prezzi sono più o meno sui livelli di fine marzo.

Gas Naturale UE (Amsterdam) +4% a 29,50 euro/mhw. I Ministri dell'Energia al G7 hanno discusso di azzeramento dell'import di gas russo. Lo ha detto il Ministro dell'Energia Gilberto Pichetto Fratin in conferenza stampa. 

Oro a 2.303 dollari l’oncia, -1,4%. Aprile si sta per chiudere con un rialzo del 2%.

Bitcoin a 61.000 dollari, -3,6%. Aprile si avvia ad essere il peggior mese dell'anno con un calo del -15%.

Titoli Piazza Affari

BPER +1,8%, MPS +1,5%.

FinecoBank +1,5%, Banca Mediolanum +1%, Banca Generali . Barclays alza il target price di tutte e tre le società del risparmio gestito, rispettivamente a 14,3 euro, a 12,8 euro, a 38,9 euro.

Nexi -1,5%, malgrado l'ok al buyback.

Hera -1%, Alphavalue ha alzato la raccomandazione a Buy, target da 4,07 a 4,60 euro.

Stellantis -10%, ha chiuso il primo trimestre con ricavi in calo del 12% a causa di minori volumi e un mix di prodotti e dinamiche di cambio sfavorevoli bilanciati da una politica dei prezzi "rigida". I ricavi netti ammontano nel periodo a 41,7 miliardi di euro, al di sotto delle aspettative degli analisti che si attendevano 42,6 miliardi, secondo un sondaggio Reuters.

Tim -2,3%. Il ceo di Vivendi , Arnaud de Puyfontaine, ha detto che Telecom non è più nel futuro del gruppo. "Vogliamo trovare le condizioni per scrivere un nuovo capitolo in Italia, ma non più con Telecom. Spero il prossimo anno di potervi dire che il caso è chiuso", ha detto De Puyfontaine all'assemblea degli azionisti, come riporta il Sole 24-Ore.

WallStreet in leggero calo, si indeboliscono Oro, Bond e Bitcoin

Attesa per la decisione della Fed sui tassi, che sarà comunicata domani sera

borsa_websim_10

Wall Street è in calo moderato. S&P500 -0,2%. Nasdaq -0,2%. 

Nel primo trimestre, l'indice del costo dell'occupazione è aumentato del +1,2%, sopra il dato precedente pari al +0,9%. Gli analisti si aspettavano +1%.

Questo dato incide negativamente sulle aspettative di taglio dei tassi da parte della Fed. 

La decisione della Banca Centrale sui tassi sarà comunicata domani. Il Federal Open Market Committee emette la nota di fine riunione alle 14:00 ora locale. Mezz’ora dopo inizia la conferenza stampa del presidente.

Titoli sotto la lente a Wall Street

Eli Lilly +5%. La società farmaceutica ha presentato dati del trimestre superiori alle aspettative e ha rivisto al rialzo le previsioni sul 2024: i ricavi sono stimati a 42,4-43,6 miliardi, dal precedente 40,4-41,6 miliardi. Il miglioramento delle previsioni deriva dal successo del nuovo farmaco per il contrasto all'obesità: le vendite dello Zepbound sono arrivate a 517 milioni di dollari, molto sopra le attese degli analisti. Grazie al raddoppio di prezzo degli ultimi dodici mesi, la società con sede nell'Indiana è arrivata a settecento miliardi di dollari di capitalizzazione. 

3M +3%. Gli utili per azione sono stati pari a 2,39 dollari, i ricavi 7,72 miliardi. Le stime vedevano 2,10 dollari, con ricavi pari a 7,63 miliardi. 

Amazon.com +1% presenta stasera a mercato chiuso i conti del trimestre. Gli analisti stimano un utile per azione di 82 centesimi di dollaro, con un utile operativo di poco meno di undici miliardi di dollari: margine operativo stimato al 7,63%. Salendo nella parte alta del conto economico, quella che potrebbe essere tenuta in maggiore considerazione stanotte a mercato chiuso, le vendite dovrebbero essere cresciute del 12% a 142,6 miliardi di dollari

McDonald’s  -1,5%. Ha presentato risultati misti. L'utile per azione rettificato è stato pari a 2,70 euro, poco sotto le attese di 2,72 euro. I ricavi hanno raggiunto 6,17 miliardi, in linea. 

Coca-Cola  +1%. Il trimestre si è chiuso con utili per azione pari a 0,72 dollari, e ricavi pari a 11,30 miliardi. Gli analisti si aspettavano 0,70 dollari, e 11,01 miliardi. La società ha anche migliorato le previsioni di vendita annuali. 

PayPal. +2%. I ricavi sono stati pari a 7,7 miliardi, sopra le attese di 7,5 miliardi. 

A mercati chiusi, sarà la volta di AMD, Pinterest, Super Micro e Starbucks.

NXP Semiconductors +5%. Il produttore di chip ha chiuso il trimestre con un utile per azione rettificato pari a 3,24 dollari, sopra le attese di 3,16 dollari. I ricavi hanno raggiunto 3,13 miliardi, in linea alle previsioni. 

Tesla ieri ha chiuso in rialzo del +15%. Elon Musk avrebbe licenziato due alti dirigenti e ha intenzione di licenziare altre centinaia di dipendenti, frustrato dal calo delle vendite e dal ritmo dei tagli di posti di lavoro effettuati finora, secondo indiscrezioni riportate da The Information, che cita un'e-mail dell'amministratore delegato ai dirigenti.

Microsoft  Ha annunciato un investimento pari a 1,7 miliardi per portare avanti le attività cloud e AI in Indonesia. 

Europa

Le borse dell’Europa scendono. Indice EuroStoxx50 -0,6%. Tra i settori, perde terreno l'Automotive, -1,50%.

FtseMib di Milano  -0,8%.

A Londra, il Ftse 100 sale del +0,3% e segna il nuovo record storico. Nel listino di fa avanti HSBC  +4%. La banca con focus sull'Asia ha annunciato un utile ante imposte migliore del previsto, e un piano di Buyback del valore di 3 miliardi di dollari. Questi elementi hanno compensato la notizia delle dimissioni del Ceo Noel Quinn per pensionamento. 

Quadro macro

Eurozona. Il Pil preliminare nel primo trimestre aumenta del +0,4% anno su anno, meglio del +0,2% stimato.

Eurozona. La stima dei prezzi al consumo in aprile risulta a +2,4% a/a in linea con le attese. Il dato "core" risulta a +2,70%, leggermente sopra le attese, ma in frenata da +2,90% precedente.

Il PIL dell'Italia nel primo trimestre è cresciuto sopra le attese: +0,3% t/t vs consenso di +0,1%. Dai dati qualitativi rilasciati dall'Istat emerge la forte contribuzione positiva delle esportazioni nette che hanno più che bilanciato una contribuzione negativa della domanda interna. I dettagli saranno pubblicati il 31 maggio

L'economia tedesca è cresciuta leggermente nel primo trimestre, con un aumento del prodotto interno lordo dello 0,2% rispetto al precedente trimestre in termini corretti. Lo mostrano i dati preliminari dell'ufficio statistico pubblicati oggi. Gli economisti avevano previsto un aumento dello 0,1%.

L'economia spagnola è cresciuta dello 0,7% nel primo trimestre dell'anno, lo stesso tasso del trimestre precedente, grazie alla spinta delle esportazioni e degli investimenti, aumentati rispettivamente del 2,4% e del 2,6%, secondo i dati pubblicati oggi dall'Istituto Nazionale di Statistica (Ine). Minore il contributo alla crescita della domanda interna dello 0,2%.. Il consumo delle famiglie è aumentato dello 0,3%.

Il tasso d'inflazione annuale della Francia è sceso al 2,2% ad aprile dal 2,3% di marzo, secondo i dati preliminari dell'agenzia statistica Insee. Gli analisti si aspettavano un tasso del 2,1%. Su base mensile, i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,5%, contro la precedente crescita dello 0,2%. Il tasso d'inflazione armonizzato annuale si è attestato al 2,4% ad aprile, invariato rispetto al mese precedente (2,2% il consenso). Su base mensile, i prezzi al consumo armonizzati sono cresciuti dello 0,6%, contro il precedente +0,2% e l'atteso +0,5%.

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni al 4,66%, +4 punti base.

Bund decennale a 2,58%, +5 punti base. 

BTP decennale a 3,90%, +5 punti base. 

Euro a 1,071.

Petrolio. Brent e Wti rispettivamente -0,8% e -1,4%.

Gas Naturale UE (Amsterdam) +4% a 29,50 euro/mhw. I Ministri dell'Energia al G7 hanno discusso di azzeramento dell'import di gas russo. Lo ha detto il Ministro dell'Energia Gilberto Pichetto Fratin in conferenza stampa. 

Oro a 2.303 dollari l’oncia, -1,4%.

Bitcoin a 61.000 dollari, -3,6%. Aprile si avvia ad essere il peggior mese dell'anno con un calo del -15%.

Titoli Piazza Affari

BPER +2,5%, MPS +2%.

FinecoBank +1,5%, Banca Mediolanum +1%, Banca Generali . Barclays alza il target price di tutte e tre le società del risparmio gestito, rispettivamente a 14,3 euro, a 12,8 euro, a 38,9 euro.

Nexi -2%, malgrado l'ok al buyback.

Hera Alphavalue ha alzato la raccomandazione a Buy, target da 4,07 a 4,60 euro.

Stellantis -8%, ha chiuso il primo trimestre con ricavi in calo del 12% a causa di minori volumi e un mix di prodotti e dinamiche di cambio sfavorevoli bilanciati da una politica dei prezzi "rigida". I ricavi netti ammontano nel periodo a 41,7 miliardi di euro, al di sotto delle aspettative degli analisti che si attendevano 42,6 miliardi, secondo un sondaggio Reuters.

Tim -2%. Il ceo di Vivendi , Arnaud de Puyfontaine, ha detto che Telecom non è più nel futuro del gruppo. "Vogliamo trovare le condizioni per scrivere un nuovo capitolo in Italia, ma non più con Telecom. Spero il prossimo anno di potervi dire che il caso è chiuso", ha detto De Puyfontaine all'assemblea degli azionisti, come riporta il Sole 24-Ore.

Marino Masotti

Future di WallStreet piatti, nel preborsa sale Eli Lilly

La società farmaceutica ha presentato dati del trimestre superiori alle aspettative e ha rivisto al rialzo le previsioni sul 2024. Vendite boom per il nuovo farmaco contro l'obesità

healthcare_websim_4

A Wall Street

L'ultima seduta di aprile dovrebbe aprirsi intorno alla parità. Anche se l'evento della settimana è domani, non mancano gli elementi in grado di lasciare il segno sulla giornata.

Future dell'indice S&P500 invariato, future Nasdaq -0,1%..

Eli Lilly +5%. La società farmaceutica ha presentato dati del trimestre superiori alle aspettative e ha rivisto al rialzo le previsioni sul 2024: i ricavi sono stimati a 42,4-43,6 miliardi, dal precedente 40,4-41,6 miliardi. Il miglioramento delle previsioni deriva dal successo del nuovo farmaco per il contrasto all'obesità: le vendite dello Zepbound sono arrivate a 517 milioni di dollari, molto sopra le attese degli analisti. Grazie al raddoppio di prezzo degli ultimi dodici mesi, la società con sede nell'Indiana è arrivata a settecento miliardi di dollari di capitalizzazione. 

Amazon.com +1% presenta stasera a mercato chiuso i conti del trimestre. Gli analisti stimano un utile per azione di 82 centesimi di dollaro, con un utile operativo di poco meno di undici miliardi di dollari: margine operativo stimato al 7,63%. Salendo nella parte alta del conto economico, quella che potrebbe essere tenuta in maggiore considerazione stanotte a mercato chiuso, le vendite dovrebbero essere cresciute del 12% a 142,6 miliardi di dollari

Oggi usciranno i dati di  McDonald’s, Coca-Cola, e PayPal. .

A mercati chiusi, sarà la volta di AMD, Pinterest, Super Micro e Starbucks.

NXP Semiconductors +5%. Il produttore di chip ha chiuso il trimestre con un utile per azione rettificato pari a 3,24 dollari, sopra le attese di 3,16 dollari. I ricavi hanno raggiunto 3,13 miliardi, in linea alle previsioni. 

Tesla ieri ha chiuso in rialzo del +15%. Elon Musk avrebbe licenziato due alti dirigenti e ha intenzione di licenziare altre centinaia di dipendenti, frustrato dal calo delle vendite e dal ritmo dei tagli di posti di lavoro effettuati finora, secondo indiscrezioni riportate da The Information, che cita un'e-mail dell'amministratore delegato ai dirigenti.

Microsoft  Ha annunciato un investimento pari a 1,7 miliardi per portare avanti le attività cloud e AI in Indonesia. 

Europa

Le borse dell’Europa scendono. Indice EuroStoxx50 -0,5%. Tra i settori, perde terreno l'Automotive, -1,50%.

FtseMib di Milano  -0,3%.

A Londra, il Ftse 100 sale del +0,3% e segna il nuovo record storico. Nel listino di fa avanti HSBC  +4%. La banca con focus sull'Asia ha annunciato un utile ante imposte migliore del previsto, e un piano di Buyback del valore di 3 miliardi di dollari. Questi elementi hanno compensato la notizia delle dimissioni del Ceo Noel Quinn per pensionamento. 

Quadro macro

Eurozona. Il Pil preliminare nel primo trimestre aumenta del +0,4% anno su anno, meglio del +0,2% stimato.

Eurozona. La stima dei prezzi al consumo in aprile risulta a +2,4% a/a in linea con le attese. Il dato "core" risulta a +2,70%, leggermente sopra le attese, ma in frenata da +2,90% precedente.

Il PIL dell'Italia nel primo trimestre è cresciuto sopra le attese: +0,3% t/t vs consenso di +0,1%. Dai dati qualitativi rilasciati dall'Istat emerge la forte contribuzione positiva delle esportazioni nette che hanno più che bilanciato una contribuzione negativa della domanda interna. I dettagli saranno pubblicati il 31 maggio

L'economia tedesca è cresciuta leggermente nel primo trimestre, con un aumento del prodotto interno lordo dello 0,2% rispetto al precedente trimestre in termini corretti. Lo mostrano i dati preliminari dell'ufficio statistico pubblicati oggi. Gli economisti avevano previsto un aumento dello 0,1%.

L'economia spagnola è cresciuta dello 0,7% nel primo trimestre dell'anno, lo stesso tasso del trimestre precedente, grazie alla spinta delle esportazioni e degli investimenti, aumentati rispettivamente del 2,4% e del 2,6%, secondo i dati pubblicati oggi dall'Istituto Nazionale di Statistica (Ine). Minore il contributo alla crescita della domanda interna dello 0,2%.. Il consumo delle famiglie è aumentato dello 0,3%.

Il tasso d'inflazione annuale della Francia è sceso al 2,2% ad aprile dal 2,3% di marzo, secondo i dati preliminari dell'agenzia statistica Insee. Gli analisti si aspettavano un tasso del 2,1%. Su base mensile, i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,5%, contro la precedente crescita dello 0,2%. Il tasso d'inflazione armonizzato annuale si è attestato al 2,4% ad aprile, invariato rispetto al mese precedente (2,2% il consenso). Su base mensile, i prezzi al consumo armonizzati sono cresciuti dello 0,6%, contro il precedente +0,2% e l'atteso +0,5%.

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni al 4,63%. Domani la Federal Reserve probabilmente confermerà un approccio cauto e graduale al cambiamento dei tassi di interesse nel 2024. Il Federal Open Market Committee emette la nota di fine riunione alle 14:00 ora locale. Mezz’ora dopo inizia la conferenza stampa del presidente.

Bund decennale a 2,55%.

BTP decennale a 3,87%. Spread a 132.

Euro a 1,070.

Petrolio. Brent e Wti poco mossi sulle aspettative di una tregua a Gaza. 

Oro a 2.310 dollari l’oncia, -0,9%.

Bitcoin a 61.500 dollari, -2,6%. Aprile si avvia ad essere il peggior mese dell'anno con un calo dell'11%.

Titoli Piazza Affari

Diasorin -1%. La tedesca Qiagen, una società del settore, ha presentato dati del trimestre superiori alle aspettative per quanto riguarda i ricavi.

FinecoBank +1%, Banca Mediolanum , Banca Generali . Barclays alza il target price di tutte e tre le società del risparmio gestito, rispettivamente a 14,3 euro, a 12,8 euro, a 38,9 euro.

Nexi -2%.

Hera Alphavalue ha alzato la raccomandazione a Buy, target da 4,07 a 4,60 euro.

Moncler +1,5%.

Stellantis -3%, ha chiuso il primo trimestre con ricavi in calo del 12% a causa di minori volumi e un mix di prodotti e dinamiche di cambio sfavorevoli bilanciati da una politica dei prezzi "rigida". I ricavi netti ammontano nel periodo a 41,7 miliardi di euro, al di sotto delle aspettative degli analisti che si attendevano 42,6 miliardi, secondo un sondaggio Reuters.

Tim -1%. Il ceo di Vivendi , Arnaud de Puyfontaine, ha detto che Telecom non è più nel futuro del gruppo. "Vogliamo trovare le condizioni per scrivere un nuovo capitolo in Italia, ma non più con Telecom. Spero il prossimo anno di potervi dire che il caso è chiuso", ha detto De Puyfontaine all'assemblea degli azionisti, come riporta il Sole 24-Ore.

Al di fuori del FTSEMIB:

Lottomatica +1%, chiude il primo trimestre con un utile netto di pertinenza del gruppo di 28,6 milioni di euro, in netta contrazione rispetto ai 41,8 milioni registrati nello stesso periodo 2023 su ricavi pari a 440,1 milioni, in crescita del 4%.

Marino Masotti

Borse europee deboli, il PIL dell'Eurozona nel 1° trimestre cresce più delle attese

Eurozona. Il Pil preliminare nel primo trimestre aumenta del +0,4% anno su anno, meglio del +0,2% stimato.

Europa_websim32

Le borse dell’Europa si muovono deboli. Indice EuroStoxx50 -0,5%. Tra i settori, perde terreno l'Automotive, -1,50%.

FtseMib di Milano  -0,3%.

A Londra, il Ftse 100 sale del +0,3%. Nel listino di fa avanti HSBC  +4%. La banca con focus sull'Asia ha annunciato un utile ante imposte migliore del previsto, e un piano di Buyback del valore di 3 miliardi di dollari. Questi elementi hanno compensato la notizia delle dimissioni del Ceo Noel Quinn per pensionamento. 

Quadro macro

Eurozona. Il Pil preliminare nel primo trimestre aumenta del +0,4% anno su anno, meglio del +0,2% stimato.

Eurozona. La stima dei prezzi al consumo in aprile risulta a +2,4% a/a in linea con le attese. Il dato "core" risulta a +2,70%, leggermente sopra le attese, ma in frenata da +2,90% precedente.

Il PIL dell'Italia nel primo trimestre è cresciuto sopra le attese: +0,3% t/t vs consenso di +0,1%. Dai dati qualitativi rilasciati dall'Istat emerge la forte contribuzione positiva delle esportazioni nette che hanno più che bilanciato una contribuzione negativa della domanda interna. I dettagli saranno pubblicati il 31 maggio

L'economia tedesca è cresciuta leggermente nel primo trimestre, con un aumento del prodotto interno lordo dello 0,2% rispetto al precedente trimestre in termini corretti. Lo mostrano i dati preliminari dell'ufficio statistico pubblicati oggi. Gli economisti avevano previsto un aumento dello 0,1%.

L'economia spagnola è cresciuta dello 0,7% nel primo trimestre dell'anno, lo stesso tasso del trimestre precedente, grazie alla spinta delle esportazioni e degli investimenti, aumentati rispettivamente del 2,4% e del 2,6%, secondo i dati pubblicati oggi dall'Istituto Nazionale di Statistica (Ine). Minore il contributo alla crescita della domanda interna dello 0,2%.. Il consumo delle famiglie è aumentato dello 0,3%.

Il tasso d'inflazione annuale della Francia è sceso al 2,2% ad aprile dal 2,3% di marzo, secondo i dati preliminari dell'agenzia statistica Insee. Gli analisti si aspettavano un tasso del 2,1%. Su base mensile, i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,5%, contro la precedente crescita dello 0,2%. Il tasso d'inflazione armonizzato annuale si è attestato al 2,4% ad aprile, invariato rispetto al mese precedente (2,2% il consenso). Su base mensile, i prezzi al consumo armonizzati sono cresciuti dello 0,6%, contro il precedente +0,2% e l'atteso +0,5%.

A Wall Street

I future sono quasi piatti: ieri indice S&P500 +0,3%, Nasdaq +0,35%.

Oggi usciranno i dati di  McDonald’s, Coca-Cola, Eli Lilly e PayPal.
A mercati chiusi, sarà la vota di AMD, Pinterest, Super Micro e Starbucks.

NXP Semiconductors +5%. Il produttore di chip ha chiuso il trimestre con un utile per azione rettificato pari a 3,24 dollari, sopra le attese di 3,16 dollari. I ricavi hanno raggiunto 3,13 miliardi, in linea alle previsioni. 

Tesla ieri ha chiuso in rialzo del +15%. Elon Musk ha licenziato due alti dirigenti e ha intenzione di licenziare altre centinaia di dipendenti, frustrato dal calo delle vendite e dal ritmo dei tagli di posti di lavoro effettuati finora, secondo indiscrezioni riportate da The Information, che cita un'e-mail dell'amministratore delegato ai dirigenti.

Microsoft - Ha annunciato un investimento pari a 1,7 miliardi per portare avanti le attività cloud e AI in Indonesia. 

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni al 4,63%. Il Tesoro degli Stati Uniti ha rivisto all’insù di poco più di quaranta miliardi di dollari il fabbisogno di emissioni per il trimestre in corso, a 243 miliardi di dollari. 

Domani la Federal Reserve probabilmente confermerà un approccio cauto e graduale al cambiamento dei tassi di interesse nel 2024. Il Federal Open Market Committee emette la nota di fine riunione alle 14:00 ora locale. Mezz’ora dopo inizia la conferenza stampa del presidente.

Bund decennale a 2,55%.

BTP decennale a 3,87%. Spread a 132.

Euro a 1,070.

Petrolio. Brent e Wti poco mossi sulle aspettative di una tregua a Gaza. 

Oro a 2.320 dollari l’oncia, -0,7%.

Bitcoin a 63.100 dollari, +1%.

Titoli Piazza Affari

Diasorin . La tedesca Qiagen, una società del settore, ha presentato dati del trimestre superiori alle aspettative per quanto riguarda i ricavi.

FinecoBank +1%, Banca Mediolanum , Banca Generali . Barclays alza il target price di tutte e tre le società del risparmio gestito, rispettivamente a 14,3 euro, a 12,8 euro, a 38,9 euro.

Hera Alphavalue ha alzato la raccomandazione a Buy, target da 4,07 a 4,60 euro

Recordati . La Food&Drugs Administration ha approvato la commercializzazione di un suo farmaco per la Sindrome di Cushing.

Stellantis -1%, ha chiuso il primo trimestre con ricavi in calo del 12% a causa di minori volumi e un mix di prodotti e dinamiche di cambio sfavorevoli bilanciati da una politica dei prezzi "rigida". I ricavi netti ammontano nel periodo a 41,7 miliardi di euro, al di sotto delle aspettative degli analisti che si attendevano 42,6 miliardi, secondo un sondaggio Reuters.

Tim -1%. Il ceo di Vivendi , Arnaud de Puyfontaine, ha detto che Telecom non è più nel futuro del gruppo. "Vogliamo trovare le condizioni per scrivere un nuovo capitolo in Italia, ma non più con Telecom. Spero il prossimo anno di potervi dire che il caso è chiuso", ha detto De Puyfontaine all'assemblea degli azionisti, come riporta il Sole 24-Ore.

Al di fuori del FTSEMIB:

Lottomatica +1%, chiude il primo trimestre con un utile netto di pertinenza del gruppo di 28,6 milioni di euro, in netta contrazione rispetto ai 41,8 milioni registrati nello stesso periodo 2023 su ricavi pari a 440,1 milioni, in crescita del 4%.

Marino Masotti

Titoli sotto la lente a Piazza Affari, Stellantis e FinecoBank

Stellantis chiude il trimestre con un calo dei ricavi superiore alle aspettative. Diasorin: risultati della tedesca Qiagen, società del settore

auto_websim

Le borse dell’Europa dovrebbero aprire piatte. Future EuroStoxx50 invariato. Il Ftse Mib di Milano ha chiuso ieri in lieve rialzo.

La borsa di Tokyo ha riaperto stanotte dopo il fine settimana lungo, stamattina a fine seduta, il Nikkei segna un rialzo dell'1%, a questi prezzi aprile termina con un ribasso del 5%. In Giappone i consumi sono stati stagnanti lo scorso mese: le vendite al dettaglio sono salite anno su anno dell’1,2%, la metà di quel che si aspettava il consensus. Mese su mese la variazione è negativa, -1,2%, dal +1,7% di febbraio. E’ invece salita più del previsto la produzione industriale, +3,8% in marzo.

Lo yen torna a indebolirsi dopo il forte rimbalzo di ieri, il cross è a 156,7. 

Borse della Cina contrastate alla vigilia della lunga pausa per le festività del Primo Maggio: Hang Seng di Hong Kong +0,2% (+7,5% il bilancio del mese), CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzhen -0,2% (+2,2% il mese). Approfondimento nella rubrica Fatti & Effetti.

L’indice Kospi di Seul è in rialzo dello 0,7%. Samsung guadagna l’1,6% nel giorno della pubblicazione dei dati del trimestre.

La borsa di Mumbai apre in positivo, +0,4%. Amol Gogate, gestore del fondo Carmignac Portfolio Emerging Discovery ha scritto ieri in una nota che il premier uscente, Narendra Modi si assicurerà un terzo mandato. Le elezioni sono iniziate il 19 aprile e terminano il primo giugno: più di 900 milioni di cittadini indiani voteranno. “Qualora Modi venga rieletto, probabilmente ci sarà una svolta nella storia della crescita dell’India”, scrive Cogate, “Modi è pro-business e sotto la sua guida l'India si è affermata come una grande potenza economica, superando la Cina come Paese con la più alta crescita del PIL a livello globale”.

Chiusura di Wall Street: indice S&P500 +0,3%, Nasdaq +0,35%.

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni al 4,61% di tasso di rendimento, da 4,66% dell’apertura di ieri. Il Tesoro degli Stati Uniti ha rivisto all’insù di poco più di quaranta miliardi di dollari il fabbisogno di emissioni per il trimestre in corso, a 243 miliardi di dollari. 

Domani la Federal Reserve probabilmente confermerà un approccio cauto e graduale al cambiamento dei tassi di interesse nel 2024. Il Federal Open Market Committee emette la nota di fine riunione alle 14:00 ora locale. Mezz’ora dopo inizia la conferenza stampa del presidente.
I mercati dei futures danno le possibilità di un taglio al 3%, secondo il CME FedWatch Tool. Il FOMC ha mantenuto il suo obiettivo di tasso dei fondi federali a un intervallo dal 5,25% al 5,50% da luglio 2023.
In recenti dichiarazioni pubbliche, diversi membri del comitato hanno affermato di aver bisogno di ulteriori prove della discesa dell'inflazione verso l’obiettivo annuale del 2%. Fino ad allora, la Fed resterà molto probabilmente in modalità aspettiamo e vediamo. Il mercato del lavoro è resiliente, l’economia cresce,  per cui la Fed non ha fretta. Secondo Jake Schurmeier, un gestore di portafoglio di Harbor Capital Advisors, l’arrivo del momento sarà ben segnalato con un cambio di tono nel comunicato: “A marzo, il messaggio del FOMC è stato 'ci saranno alcuni dossi sulla strada'. Quando Powell ha parlato l'ultima volta, il 16 aprile ha riconosciuto la realtà e ha fondamentalmente detto che l'inflazione non ha fatto i progressi che ci si aspettavano”.

Bund decennale a 2,53% -4 punti base.

BTP decennale a 3,83%. Spread in calo a 130.

Euro a 1,070.

Petrolio. Brent e Wti in discesa sulle aspettative di una tregua a Gaza. 

Oro a 2.330 dollari l’oncia.

Bitcoin a 637300 dollari, +1%.

Titoli Piazza Affari

Diasorin . La tedesca Qiagen, una società del settore, ha presentato dati del trimestre superiori alle aspettative per quanto riguarda i ricavi.

FinecoBank , Banca Mediolanum , Banca Generali . Barclays alza il target price di tutte e tre le società del risparmio gestito, rispettivamente a 14,3 euro, a 12,8 euro, a 38,9 euro.

Stellantis ha chiuso il primo trimestre con ricavi in calo del 12% a causa di minori volumi e un mix di prodotti e dinamiche di cambio sfavorevoli bilanciati da una politica dei prezzi "rigida". I ricavi netti ammontano nel periodo a 41,7 miliardi di euro, al di sotto delle aspettative degli analisti che si attendevano 42,6 miliardi, secondo un sondaggio Reuters.

Recordati . La Food&Drugs Administration ha approvato la commercializzazione di un suo farmaco per la Sindrome di Cushing.

Tim Il ceo di Vivendi , Arnaud de Puyfontaine, ha detto che Telecom non è più nel futuro del gruppo. "Vogliamo trovare le condizioni per scrivere un nuovo capitolo in Italia, ma non più con Telecom. Spero il prossimo anno di potervi dire che il caso è chiuso", ha detto De Puyfontaine all'assemblea degli azionisti, come riporta il Sole 24-Ore.

Al di fuori del FTSEMIB:

Lottomatica chiude il primo trimestre con un utile netto di pertinenza del gruppo di 28,6 milioni di euro, in netta contrazione rispetto ai 41,8 milioni registrati nello stesso periodo 2023 su ricavi pari a 440,1 milioni, in crescita del 4%.