Oggi in borsa

mercoledì 17 aprile 2024

Team Soluzioni di Investimento

Piazza Affari chiude in rialzo, arretrano Bitcoin, Gas e Petrolio

Bitcoin scende sotto la soglia dei 61mila dollari, sul prezzo più basso da inizio marzo. A Milano brillano le banche: Pop. Sondrio +5,5%

trading intraday websim

Wall Street prosegue contrastata con gli occhi puntati sull'evoluzione della situazione in Medio Oriente. Nasdaq -0,2%. S&P500 +0,2%. 

"Israele si riserva il diritto all'autodifesa". Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu incontrando i ministri degli esteri di Regno Unito e Germania che ha ringraziato per il loro sostegno "inequivoco" allo Stato ebraico e per la posizione dei loro rispettivi paesi nella difesa contro l'attacco senza precedenti dell'Iran a Israele. In precedenza sia Cameron sia Baerbock avevano chiesto di evitare escalation con Teheran.  

Titoli Wall Street 

Abbott - I risultati del primo trimestre sono stati sopra le attese, trainati dalle vendite di dispositivi medici per il diabete. L'Eps rettificato è stato pari a 0,98 dollari, sopra le attese di 0,95 dollari. La società ha anche alzato le stime annuali. 

Apple Il Ceo Tim Cook ha dichiarato che l'azienda valuterà la possibilità di svolgere parte della produzione in Indonesia. Lo ha detto durante l'incontro con il Presidente del Paese, Joko Widodo.

Eli Lilly - La casa farmaceutica ha dichiarato che Zepbound, il suo popolare farmaco per la perdita di peso, potrebbe curare anche il disturbo respiratorio legato al sonno. Sarebbe emerso in trial clinici di fase avanzata.

Nvidia -2%. 

Tesla -2% Sui minimi dallo scorso maggio. La società ha chiesto all'assemblea degli azionisti di voltare di nuovo sul compenso da 56 miliardi di dollari all'A.D. Elon Musk. Lo scorso gennaio, un giudice del Delaware aveva sospeso questa operazione dando ragione ad un azionista che ne aveva sollevato l'illegittimità. 

United Airlines +7%. La compagnia aerea ha chiuso il primo trimestre con una perdita per azione pari a -0,15 dollari, molto più contenuta di quanto ipotizzavano gli analisti (0,57 dollari.

Europa

Le borse rallentano nel finale sulla scia di Wall Street, ma restano in rialzo con la spinta di Lusso, Materie Prime e Banche. In caduta i Tech, -2,5%.

EuroStoxx50 +0,7%. Dax di Francoforte +0,6%.

FtseMib di Milano +0,8%. 

Italia/Spagna. Secondo gli strateghi di Goldman Sachs, è probabile che i titoli italiani e spagnoli ricevano una spinta dal miglioramento dell'attività economica e dal calo dei tassi di interesse europei. Il team guidato da Lilia Peytavin afferma che le borse offrono il più alto potenziale di rivalutazione, superiore al potenziale +8% previsto per lo Stoxx 600. In una nota, gli esperti mantengono una raccomandazione "Overwight" (sovrappeso) su Banche e Retail. Le stime degli utili medi per l’IBEX e il FTSEMIB sono state riviste al rialzo rispettivamente del +14% e del +7% nell’ultimo anno, mentre le proiezioni sullo Stoxx 600 sono state tagliate del -5%. 

Titoli Europa

A Francoforte, Adidas è in rialzo del 5% dopo la revisione al rialzo della stima di utile operativo per il 2024.

Ad Amsterdam, scende ASML  -5%, dopo la pubblicazione dei dati del trimestre e l'outlook sul trimestre in corso. 

A Parigi, Lvmh +2%. La numero uno mondiale del lusso ha registrato un aumento del 3% nelle vendite del primo trimestre, segnando un rallentamento a causa dell'aumento dei prezzi che ha spinto un maggior numero di acquirenti a trattenersi dallo spendere migliaia di dollari. 

Nel Regno Unito l'inflazione rallenta in marzo al +3,2%, da +3,4% di febbraio: il consensus era +3,1%. Sopra le attese anche l'inflazione base, al +4,2% anno su anno.

Macrovariabili

Seduta di assestamento per le obbligazioni governative. Treasury Note a dieci anni sui massimi da novembre del 2023 al 4,62%. Il presidente della Fed, Jerome Powell, ha ridimensionato le attese per un taglio dei tassi di interesse. Alla banca centrale servirà "probabilmente più tempo del previsto per avere la fiducia" necessaria tagliare i tassi di interesse, ha chiarito Powell.

Bund decennale a 2,46%. Eurozona. CPI marzo +2,40% anno su anno, in linea con le stime, da +2,60% (rivisto da +2,40%) precedente. Su base mensile +0,80%, in linea con le attese e il mese precedente. CPI base +2,90%, tutto allineato.

BTP a 3,88%. Il Fondo monetario internazionale ha ridotto la propria stima sul debito italiano per quest'anno prevedendo però che continui a crescere fino al 2029. Nel 'World Economic Outlook' diffuso oggi il Fondo ha tagliato la previsione per il debito di quest'anno a 139,2% del Pil rispetto al 143,2% ipotizzato lo scorso ottobre ma indica anche che per il 2025 un debito oltre la soglia del 140% (a 140,4%) e nel 2029 a 144,9% del Pil. Si tratta di previsioni ben più elevate rispetto a quelle che il governo ha inserito nel Def pubblicato la scorsa settimana. Il Fondo ha inoltre ha rivisto al rialzo il rapporto deficit/Pil di quest'anno portandolo al 4,6% rispetto al 4% ipotizzato a ottobre. Per il 2025 il deficit è visto a 3,2%, in calo a 3% nel 2029

Euro dollaro a 1,064. Il presidente della BCE, Christine Lagarde ha detto ieri che se il processo disinflazionistico dovesse procedere come previsto, arriverà presto “un momento in cui possiamo moderare" la politica monetaria in assenza di ulteriori shock.

Petrolio. Brent e Wti -1%. La scorsa settimana, le scorte di petrolio negli Stati Uniti sono aumentate più delle previsioni: +2,735 milioni di barili a 459,993 milioni di unità, secondo i dati diffusi dal dipartimento dell'Energia. Le attese erano per una crescita di 0,6 milioni. Gli stock di benzina sono diminuiti di 1,154 milioni di barili, contro attese a -1 milione. Le scorte di distillati, che includono il combustibile da riscaldamento, hanno registrato un calo di 2,76 milioni di barili, contro stime di -0,4 milioni di barili. 

Il Gas Naturale UE ha invertito la tendenza, nel finale è in calo del -5% a 31,45 euro/mwh, in avvio aveva toccato a 33,95 euro il prezzo più alto da inizio gennaio.

Oro a 2.392 dollari l’oncia, +0,4%. 

Bitcoin a 60.900 dollari, -3,4%, sui minimi da inizio marzo. 

Titoli Piazza Affari

Bene le banche. Banca Pop. Sondrio +5,3%. BPER +3%. Banco BPM +2,4%. Unicredit +2%. 

Diasorin +3%.

Enel BNP Paribas ha tagliato il giudizio a Neutral, target price a 6,30 euro.

Ferrari BNP ha alzato il target price a 400 euro da 360 euro. Neutral confermato.

Leonardo -2%. 

Moncler +1,5%. Brunello Cucinelli +1,5%, a valle dei dati di LVMH.

Pirelli JP Morgan alza il target price a 7,20 euro.

Salvatore Ferragamo Kepler ha ridotto il target price a 8,50 euro da 10 euro. Giudizio "Reduce".

Stellantis +0,5% RBS incrementa il target price a 31 euro.

Saes Getters +5%. S.G.G. Holding, a cui fa capo il 30,1% di Saes, ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto volontaria sul 69,9% di azioni che non possiede finalizzata al delisting a 26,3 euro ex dividendo. In relazione a questa offerta, annuncia voto contrario alla proposta di Opa parziale su azioni proprie a 24,56 euro ex dividendo, alla prossima assemblea.

Team Soluzioni di Investimento

WallStreet positiva, ancora giù Tesla, si riprende l'oro

Seduta di assestamento per le obbligazioni governative

bond websim4

Wall Street prosegue contrastata. Nasdaq -0,2%. S&P500 +0,2%. 

Il presidente della Fed, Jerome Powell, ha ridimensionato le attese per un taglio dei tassi di interesse. Alla banca centrale servirà "probabilmente più tempo del previsto per avere la fiducia" necessaria tagliare i tassi di interesse, ha chiarito Powell.

Titoli sotto la lente a Wall Street 

United Airlines +7%. La compagnia aerea ha chiuso il primo trimestre con una perdita per azione pari a -0,15 dollari, molto più contenuta di quanto ipotizzavano gli analisti (0,57 dollari. 

Abbott - I risultati del primo trimestre sono stati sono le attese, trainati dalle vendite di dispositivi medici per il diabete. L'Eps rettificato è stato pari a 0,98 dollari, sopra le attese di 0,95 dollari. La società ha anche alzato le stime annuali. 

Eli Lilly - La casa farmaceutica ha dichiarato che Zepbound, il suo popolare farmaco per la perdita di peso, potrebbe curare anche il disturbo respiratorio legato al sonno. Sarebbe emerso in trial clinici di fase avanzata.

Tesla -2% Sui minimi dallo scorso maggio. La società ha chiesto all'assemblea degli azionisti di voltare di nuovo sul compenso da 56 miliardi di dollari all'A.D. Elon Musk. Lo scorso gennaio, un giudice del Delaware aveva sospeso questa operazione dando ragione ad un azionista che ne aveva sollevato l'illegittimità. 

Apple Il Ceo Tim Cook ha dichiarato che l'azienda valuterà la possibilità di svolgere parte della produzione in Indonesia. Lo ha dichiarato durante l'incontro con il Presidente del Paese, Joko Widodo.

In Europa

Le borse rallentano sulla scia di Wall Street, ma restano in rialzo con la spinta di Lusso, Materie Prime e Banche. In caduta i Tech, -2,5%.

EuroStoxx50 +0,7%. Dax di Francoforte +0,6%.

FtseMib di Milano +1%. 

Italia/Spagna. Secondo gli strateghi di Goldman Sachs, è probabile che i titoli italiani e spagnoli ricevano una spinta dal miglioramento dell'attività economica e dal calo dei tassi di interesse europei. Il team guidato da Lilia Peytavin afferma che le borse offrono il più alto potenziale di rivalutazione, superiore al potenziale +8% previsto per lo Stoxx 600. In una nota, gli esperti mantengono una raccomandazione "Overwight" (sovrappeso) su Banche e Retail. Le stime degli utili medi per l’IBEX e il FTSEMIB sono state riviste al rialzo rispettivamente del +14% e del +7% nell’ultimo anno, mentre le proiezioni sullo Stoxx 600 sono state tagliate del -5%. 

Adidas è in rialzo del 5% dopo la revisione al rialzo della stima di utile operativo per il 2024.

Ad Amsterdam scende ASML  -5%, dopo la pubblicazione dei dati del trimestre e l'outlook sul trimestre in corso. 

A Parigi, Lvmh +2%. La numero uno mondiale del lusso ha registrato un aumento del 3% nelle vendite del primo trimestre, segnando un rallentamento a causa dell'aumento dei prezzi che ha spinto un maggior numero di acquirenti a trattenersi dallo spendere migliaia di dollari. 

Nel Regno Unito l'inflazione rallenta in marzo al +3,2%, da +3,4% di febbraio: il consensus era +3,1%. Sopra le attese anche l'inflazione base, al +4,2% anno su anno.

Macrovariabili

Seduta di assestamento per le obbligazioni governative. Treasury Note a dieci anni sui massimi da novembre del 2023 al 4,62%.

Bund decennale a 2,46%. Eurozona. CPI marzo +2,40% anno su anno, in linea con le stime, da +2,60% (rivisto da +2,40%) precedente. Su base mensile +0,80%, in linea con le attese e il mese precedente. CPI base +2,90%, tutto allineato.

BTP a 3,88%. Il Fondo monetario internazionale ha ridotto la propria stima sul debito italiano per quest'anno prevedendo però che continui a crescere fino al 2029. Nel 'World Economic Outlook' diffuso oggi il Fondo ha tagliato la previsione per il debito di quest'anno a 139,2% del Pil rispetto al 143,2% ipotizzato lo scorso ottobre ma indica anche che per il 2025 un debito oltre la soglia del 140% (a 140,4%) e nel 2029 a 144,9% del Pil. Si tratta di previsioni ben più elevate rispetto a quelle che il governo ha inserito nel Def pubblicato la scorsa settimana. Il Fondo ha inoltre ha rivisto al rialzo il rapporto deficit/Pil di quest'anno portandolo al 4,6% rispetto al 4% ipotizzato a ottobre. Per il 2025 il deficit è visto a 3,2%, in calo a 3% nel 2029

Euro dollaro a 1,064. Il presidente della BCE, Christine Lagarde ha detto ieri che se il processo disinflazionistico dovesse procedere come previsto, arriverà presto “un momento in cui possiamo moderare" la politica monetaria in assenza di ulteriori shock.

Petrolio. Brent e Wti -1%.

Il Gas Naturale UE ha invertito la tendenza, con un calo del -5% a 31,45 euro/mwh, in avvio aveva toccato a 33,95 euro il prezzo più alto da inizio gennaio.

Oro a 2.392 dollari l’oncia, +0,4%. 

Bitcoin a 61.300 dollari, -2,6%. 

Titoli Piazza Affari

Bene le banche. Banca Pop. Sondrio +5,3%. BPER +3%. Banco BPM +2,4%. Unicredit +2%. 

Diasorin +3%.

Enel BNP Paribas ha tagliato il giudizio a Neutral, target price a 6,30 euro.

Ferrari BNP ha alzato il target price a 400 euro da 360 euro. Neutral confermato.

Leonardo -2%. 

Moncler +1,5%. Brunello Cucinelli +1,5%, a valle dei dati di LVMH.

Pirelli JP Morgan alza il target price a 7,20 euro.

Salvatore Ferragamo Kepler ha ridotto il target price a 8,50 euro da 10 euro. Giudizio "Reduce".

Stellantis +0,5% RBS incrementa il target price a 31 euro.

Saes Getters +5%. S.G.G. Holding, a cui fa capo il 30,1% di Saes, ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto volontaria sul 69,9% di azioni che non possiede finalizzata al delisting a 26,3 euro ex dividendo. In relazione a questa offerta, annuncia voto contrario alla proposta di Opa parziale su azioni proprie a 24,56 euro ex dividendo, alla prossima assemblea.

Rosa Aimoni

Future di WallStreet in lieve rialzo, sale United Airlines +6%

Mercati europei in rialzo con la spinta di Lusso, Materie Prime e Banche

turismo_websim

I future di Wall Street mostrano un leggero rialzo. Nasdaq +0,1%. S&P500 +0,2%. 

Il presidente della Fed, Jerome Powell, ha ridimensionato le attese per un taglio dei tassi di interesse. Alla banca centrale servirà "probabilmente più tempo del previsto per avere la fiducia" necessaria tagliare i tassi di interesse, ha chiarito Powell.

Titoli sotto la lente a Wall Street 

United Airlines +7%. La compagnia aerea ha chiuso il primo trimestre con una perdita per azione pari a -0,15 dollari, molto più contenuta di quanto ipotizzavano gli analisti (0,57 dollari. 

Abbott - I risultati del primo trimestre sono stati sono le attese, trainati dalle vendite di dispositivi medici per il diabete. L'Eps rettificato è stato pari a 0,98 dollari, sopra le attese di 0,95 dollari. La società ha anche alzato le stime annuali. 

Eli Lilly - La casa farmaceutica ha dichiarato che Zepbound, il suo popolare farmaco per la perdita di peso, potrebbe curare anche il disturbo respiratorio legato al sonno. Sarebbe emerso in trial clinici di fase avanzata.

Tesla - La società ha chiesto all'assemblea degli azionisti di voltare di nuovo sul compenso da 56 miliardi di dollari all'A.D. Elon Musk. Lo scorso gennaio, un giudice del Delaware aveva sospeso questa operazione dando ragione ad un azionista che ne aveva sollevato l'illegittimità. 

Apple Il Ceo Tim Cook ha dichiarato che l'azienda valuterà la possibilità di svolgere parte della produzione in Indonesia. Lo ha dichiarato durante l'incontro con il Presidente del Paese, Joko Widodo.

In Europa

Le borse accelerano in rialzo con la spinta di Lusso, Materie Prime e Banche.

EuroStoxx50 +0,7%. FtseMib di Milano +1%. Dax di Francoforte +0,6%.

Eurozona. CPI marzo +2,40% anno su anno, in linea con le stime, da +2,60% (rivisto da +2,40%) precedente. Su base mensile +0,80%, in linea con le attese e il mese precedente. CPI base +2,90%, tutto allineato.

Adidas è in rialzo del 5% dopo la revisione al rialzo della stima di utile operativo per il 2024.

Ad Amsterdam scende ASML  -5%, dopo la pubblicazione dei dati del trimestre e l'outlook sul trimestre in corso. 

A Parigi, Lvmh +2%. La numero uno mondiale del lusso ha registrato un aumento del 3% nelle vendite del primo trimestre, segnando un rallentamento a causa dell'aumento dei prezzi che ha spinto un maggior numero di acquirenti a trattenersi dallo spendere migliaia di dollari. 

Nel Regno Unito l'inflazione rallenta in marzo al +3,2%, da +3,4% di febbraio: il consensus era +3,1%. Sopra le attese anche l'inflazione base, al +4,2% anno su anno.

Grazie al rimbalzo delle borse della Cina, l’indice MSCI Asia Pacific ha segnato un lieve rialzo stamattina, dopo un avvio in calo dello 0,4% stanotte.

L’indice CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzhen  ha chiuso in rialzo dell'1,55%. Approfondimento nella rubrica Fatti & Effetti.

Macrovariabili

Seduta di assestamento per le obbligazioni governative. Treasury Note a dieci anni sui massimi da novembre del 2023 al 4,65%.

Bund decennale a 2,46%. 

BTP a 3,88%. Il Fondo monetario internazionale ha ridotto la propria stima sul debito italiano per quest'anno prevedendo però che continui a crescere fino al 2029. Nel 'World Economic Outlook' diffuso oggi il Fondo ha tagliato la previsione per il debito di quest'anno a 139,2% del Pil rispetto al 143,2% ipotizzato lo scorso ottobre ma indica anche che per il 2025 un debito oltre la soglia del 140% (a 140,4%) e nel 2029 a 144,9% del Pil. Si tratta di previsioni ben più elevate rispetto a quelle che il governo ha inserito nel Def pubblicato la scorsa settimana. Il Fondo ha inoltre ha rivisto al rialzo il rapporto deficit/Pil di quest'anno portandolo al 4,6% rispetto al 4% ipotizzato a ottobre. Per il 2025 il deficit è visto a 3,2%, in calo a 3% nel 2029

Euro dollaro a 1,063. Il presidente della BCE, Christine Lagarde ha detto ieri che se il processo disinflazionistico dovesse procedere come previsto, arriverà presto “un momento in cui possiamo moderare" la politica monetaria in assenza di ulteriori shock.

Petrolio. Brent e Wti -1%.

Il Gas Naturale UE inverte la tendenza, con un calo del -2,5% a 32,30 euro/mwh, in avvio aveva toccato a 33,95 euro il prezzo più alto da inizio gennaio.

Oro a 2.382 dollari l’oncia, poco mosso. 

Bitcoin a 62.309 dollari, -0,6%.

Titoli Piazza Affari

Banca Pop. Sondrio +4,3%. BPER +3%. Banco BPM +2,4%. Unicredit +2%. 

Diasorin +3%.

Enel BNP Paribas ha tagliato il giudizio a Neutral, target price a 6,30 euro.

Ferrari BNP ha alzato il target price a 400 euro da 360 euro. Neutral confermato.

Moncler +1,5%. Brunello Cucinelli +1,5%, a valle dei dati di LVMH.

Pirelli JP Morgan alza il target price a 7,20 euro.

Salvatore Ferragamo Kepler ha ridotto il target price a 8,50 euro da 10 euro. Giudizio "Reduce".

Stellantis +0,5% RBS incrementa il target price a 31 euro.

Saes Getters +5%. S.G.G. Holding, a cui fa capo il 30,1% di Saes, ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto volontaria sul 69,9% di azioni che non possiede finalizzata al delisting a 26,3 euro ex dividendo. In relazione a questa offerta, annuncia voto contrario alla proposta di Opa parziale su azioni proprie a 24,56 euro ex dividendo, alla prossima assemblea.

Team Soluzioni di Investimento

Future di WallStreet in rialzo, a Milano spingono le Banche

Eurozona. CPI marzo +2,40% anno su anno, in linea con le stime, da +2,60% (rivisto da +2,40%) precedente. Su base mensile +0,80%, in linea con le attese e il mese precedente

Le borse dell’Europa accelerano in rialzo con la spinta di Lusso, Materie Prime e Banche.

EuroStoxx50 +0,7%. FtseMib di Milano +0,9%. Dax di Francoforte +0,6%.

Eurozona. CPI marzo +2,40% anno su anno, in linea con le stime, da +2,60% (rivisto da +2,40%) precedente. Su base mensile +0,80%, in linea con le attese e il mese precedente. CPI base +2,90%, tutto allineato.

Adidas è in rialzo del 5% dopo la revisione al rialzo della stima di utile operativo per il 2024.

Ad Amsterdam scende ASML  -5%, dopo la pubblicazione dei dati del trimestre e l'outlook sul trimestre in corso. 

A Parigi, Lvmh +2%. La numero uno mondiale del lusso ha registrato un aumento del 3% nelle vendite del primo trimestre, segnando un rallentamento a causa dell'aumento dei prezzi che ha spinto un maggior numero di acquirenti a trattenersi dallo spendere migliaia di dollari. 

Nel Regno Unito l'inflazione rallenta in marzo al +3,2%, da +3,4% di febbraio: il consensus era +3,1%. Sopra le attese anche l'inflazione base, al +4,2% anno su anno.

Grazie al rimbalzo delle borse della Cina, l’indice MSCI Asia Pacific ha segnato un lieve rialzo stamattina, dopo un avvio in calo dello 0,4% stanotte.

L’indice CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzhen  ha chiuso in rialzo dell'1,55%. Approfondimento nella rubrica Fatti & Effetti.

Wall Street

Future di Wall Street +0,3%.

Ieri Borsa degli Stati Uniti in assestamento. Nasdaq -0,1%. S&P500 -0,2%. Dow Jones +0,2%.

FED. Il presidente della Fed, Jerome Powell, ha ridimensionato le attese per un taglio dei tassi di interesse. Alla banca centrale servirà "probabilmente più tempo del previsto per avere la fiducia" necessaria tagliare i tassi di interesse, ha chiarito Powell.

Macrovariabili

Seduta di assestamento per le obbligazioni governative. Treasury Note a dieci anni sui massimi da novembre del 2023 al 4,65%.

Bund decennale a 2,48%. 

BTP a 3,92%. Il Fondo monetario internazionale ha ridotto la propria stima sul debito italiano per quest'anno prevedendo però che continui a crescere fino al 2029. Nel 'World Economic Outlook' diffuso oggi il Fondo ha tagliato la previsione per il debito di quest'anno a 139,2% del Pil rispetto al 143,2% ipotizzato lo scorso ottobre ma indica anche che per il 2025 un debito oltre la soglia del 140% (a 140,4%) e nel 2029 a 144,9% del Pil. Si tratta di previsioni ben più elevate rispetto a quelle che il governo ha inserito nel Def pubblicato la scorsa settimana. Il Fondo ha inoltre ha rivisto al rialzo il rapporto deficit/Pil di quest'anno portandolo al 4,6% rispetto al 4% ipotizzato a ottobre. Per il 2025 il deficit è visto a 3,2%, in calo a 3% nel 2029

Euro dollaro a 1,063. Il presidente della BCE, Christine Lagarde ha detto ieri che se il processo disinflazionistico dovesse procedere come previsto, arriverà presto “un momento in cui possiamo moderare" la politica monetaria in assenza di ulteriori shock.

Petrolio. Brent e Wti -0,5%.

Il Gas Naturale UE inverte la tendenza, con un calo del -2,5% a 32,30 euro/mwh, in avvio aveva toccato a 33,95 euro il prezzo più alto da inizio gennaio.

Oro a 2.390 dollari l’oncia, +0,3%.

Bitcoin a 63.700 dollari, +0,5%.

Titoli Piazza Affari

Banca Pop. Sondrio +4,3%. BPER +3%. Banco BPM +2,4%. Unicredit +2%. 

Diasorin +3%.

Enel BNP Paribas ha tagliato il giudizio a Neutral, target price a 6,30 euro.

Ferrari BNP ha alzato il target price a 400 euro da 360 euro. Neutral confermato.

Moncler +1,5%. Brunello Cucinelli +1,5%, a valle dei dati di LVMH.

Pirelli JP Morgan alza il target price a 7,20 euro.

Salvatore Ferragamo Kepler ha ridotto il target price a 8,50 euro da 10 euro. Giudizio "Reduce".

Stellantis +0,5% RBS incrementa il target price a 31 euro.

Saes Getters +5%. S.G.G. Holding, a cui fa capo il 30,1% di Saes, ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto volontaria sul 69,9% di azioni che non possiede finalizzata al delisting a 26,3 euro ex dividendo. In relazione a questa offerta, annuncia voto contrario alla proposta di Opa parziale su azioni proprie a 24,56 euro ex dividendo, alla prossima assemblea.

Borse europee in rialzo, salgono Adidas e LVMH

Adidas è in rialzo del 5% dopo la revisione al rialzo della stima di utile operativo. Lvmh +2%. La numero uno mondiale del lusso ha registrato un aumento del 3% nelle vendite del 1° trimestre

Le borse dell’Europa salgono debolmente. EuroStoxx50 +0,1%.

FtseMib di Milano +0,3%.

Dax di Francoforte +0,2%.

Adidas è in rialzo del 5% dopo la revisione al rialzo della stima di utile operativo per il 2024.

Ad Amsterdam scende ASML, -5%), dopo la pubblicazione dei dati del trimestre. 
A Parigi.  Lvmh +2%. La numero uno mondiale del lusso ha registrato un aumento del 3% nelle vendite del primo trimestre, segnando un rallentamento a causa dell'aumento dei prezzi che ha spinto un maggior numero di acquirenti a trattenersi dallo spendere migliaia di dollari. 

Nel Regno Unito l'inflazione rallenta in marzo al 3,2%, da +3,4% di febbraio: il consensus era 3,1%. Sopra le attese anche l'inflazione base, al 4,2% anno su anno.

Grazie al rimbalzo delle borse della Cina, l’indice MSCI Asia Pacific segna un lieve rialzo stamattina, dopo un avvio in calo dello 0,4% stanotte.

L’indice CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzhen  chiude in rialzo dell'1,6%. Shenzhen Composite +3,8%. Taiex di Taipei +1,5%. L’Hang Seng di Hong Kong e il Kospi di Seul sono poco sotto la parità.

L'autorità di regolamentazione del mercato azionario della Cina ha provato ieri a placare le preoccupazioni degli investitori riguardo alle nuove regole sulle IPO annunciate la scorsa settimana del Consiglio di Stato. L'indice CSI 2000 delle società a piccola capitalizzazione è sceso dell'11% nelle ultime due sedute.

Le modifiche prendono di mira le cosiddette società "zombie" o "cattivi attori”, ha spiegato Guo Ruiming, direttore della China Securities Regulatory Commission. Le modifiche "non avranno probabilmente un impatto sul mercato nel breve termine", ha aggiunto.

Nikkei di Tokyo -1,3%. 

Le esportazioni giapponesi sono cresciute per il quarto mese consecutivo, grazie alla debolezza dello yen e alla ripresa della domanda in Cina. A marzo l’incremento è stato del 7,3% rispetto a un anno prima, con una crescita leggermente rallentata rispetto al +7,8% di febbraio, ha mercoledì il ministero delle Finanze. Gli economisti avevano previsto un aumento del 7%. Le importazioni sono diminuite del 4,9%, rispetto alla stima di consenso di un calo del 5,1%. "Ritengo che la crescita delle esportazioni di marzo sia stata in gran parte dovuta al al fattore valutario", ha dichiarato Yayoi Sakanaka, economista senior di Mizuho Research & Technologies. "I semiconduttori sono in ripresa, ma non ancora in termini di volume".

La valuta giapponese è stamattina a 154,6, intorno a nuovi minimi di 34 anni.

Il dollaro si sta indebolendo su quasi tutte le valute mondiali dopo cinque sedute consecutive di forti apprezzamenti. Stanotte anche il governo della Corea del Sud, dopo quello dell’Indonesia, hanno avvertito di essere “seriamente preoccupato” dell’indebolimento dello Won. Nel corso della notte ha parlato del tema anche il governatore della banca centrale, Rhee Chang-yong.

Borsa degli Stati Uniti in assestamento. Nasdaq -0,1%. S&P500 -0,2%. Dow Jones +0,2%.

Ieri il presidente della Fed, Jerome Powell, ha ridimensionato le attese per un taglio dei tassi di interesse. Alla banca centrale servirà "probabilmente più tempo del previsto per avere la fiducia" necessaria tagliare i tassi di interesse, ha chiarito Powell, mettendo in evidenza che i tassi di interesse resteranno alti per il tempo necessario, almeno fino a quando l'inflazione dimostrerà di poter calare in modo sostenibile verso il target del 2%. "I dati recenti hanno indicato una crescita solida e un mercato del lavoro forte, ma anche una mancanza di ulteriori progressi quest'anno per far tornare l'inflazione all'obiettivo del 2%", ha spiegato il presidente della Fed.

Macrovariabili

Seduta di aumento dei tassi di rendimento delle obbligazioni. Treasury Note a dieci anni sui massimi da novembre del 2023 al 4,65%.

Bund decennale a 2,48%. 

BTP a 3,94%. Il Fondo monetario internazionale ha ridotto la propria stima sul debito italiano per quest'anno prevedendo però che continui a crescere fino al 2029. Nel 'World Economic Outlook' diffuso oggi il Fondo ha tagliato la previsione per il debito di quest'anno a 139,2% del Pil rispetto al 143,2% ipotizzato lo scorso ottobre ma indica anche che per il 2025 un debito oltre la soglia del 140% (a 140,4%) e nel 2029 a 144,9% del Pil. Si tratta di previsioni ben più elevate rispetto a quelle che il governo ha inserito nel Def pubblicato la scorsa settimana. Il Fondo ha inoltre ha rivisto al rialzo il rapporto deficit/Pil di quest'anno portandolo al 4,6% rispetto al 4% ipotizzato a ottobre. Per il 2025 il deficit è visto a 3,2%, in calo a 3% nel 2029

Euro dollaro a 1,063. Il presidente della BCE, Christine Lagarde ha detto ieri che se il processo disinflazionistico dovesse procedere come previsto, arriverà presto “un momento in cui possiamo moderare" la politica monetaria in assenza di ulteriori shock.

Petrolio. Greggio Wti a 85 dollari il barile, in lieve calo. Brent 89,5 dollari.

Oro a 2.383 dollari l’oncia.

Bitcoin a 63.700 dollaro.

Titoli Piazza Affari

Diasorin +2%. Banco BPM +1,5%.

Pirelli JP Morgan alza il target price a 7,20 euro.

Stellantis RBS incrementa il target price a 31 euro.

Moncler +0,7%. Brunello Cucinelli .

Stellantis . Gli azionisti hanno approvato in assemblea i compensi corrisposti al top management della casa automobilistica, compreso un pacchetto del valore massimo di 36,5 milioni di euro per l'AD Carlos Tavares. Il gruppo confida di poter iniziare a consegnare le prime auto dalla jv con la cinese Leapmotor entro la fine di quest'anno, ha detto l’AD.

TIM . Cdp voterà per la lista del Cda uscente alla prossima assemblea del 23 aprile, scrive il Sole 24 Ore citando fonti vicine alla Cassa.

Saes Getters +5%. S.G.G. Holding, a cui fa capo il 30,1% di Saes, ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto volontaria sul 69,9% di azioni che non possiede finalizzata al delisting a 26,3 euro ex dividendo. In relazione a questa offerta, annuncia voto contrario alla proposta di Opa parziale su azioni proprie a 24,56 euro ex dividendo, alla prossima assemblea.

Enav ha siglato un contratto attraverso la controllata IDS AirNav del valore di 720.000 euro con Fiji Airports per la fornitura, l'installazione, il collaudo e la messa in esercizio della piattaforma CRONOS e del sistema AMHS (Aeronautical Message Handling System), per la gestione e lo scambio delle informazioni aeronautiche. Ha in corso un roadshow negli Usa per incontrare gli investitori nordamericani che detengono l'8,3% del capitale, scrive MF.

De Nora ha ceduto il business Hyde Marine UV a Optimarin AS, società norvegese operante nel settore trattamento acque di zavorra.

Marino Masotti

Titoli sotto la lente a Piazza Affari, Stellantis e Pirelli

Nel Regno Unito l'inflazione rallenta in marzo al 3,2%, da +3,4% di febbraio: il consensus era 3,1%. Sopra le attese anche l'inflazione base, al 4,2% anno su anno.

Le borse dell’Europa dovrebbero aprire in rialzo. Future EuroStoxx50 +0,4%.

L’indice FtseMib ha chiuso la seduta con un calo dell’1,65%.

Nel Regno Unito l'inflazione rallenta in marzo al 3,2%, da +3,4% di febbraio: il consensus era 3,1%. Sopra le attese anche l'inflazione base, al 4,2% anno su anno.

Grazie al rimbalzo delle borse della Cina, l’indice MSCI Asia Pacific segna un lieve rialzo stamattina, dopo un avvio in calo dello 0,4% stanotte.

L’indice CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzhen guadagna lo 0,6%, lo Shenzhen Composite il 2,8%. Taiex di Taipei +1,5%. L’Hang Seng di Hong Kong e il Kospi di Seul sono poco sotto la parità.

L'autorità di regolamentazione del mercato azionario della Cina ha provato ieri a placare le preoccupazioni degli investitori riguardo alle nuove regole sulle IPO annunciate la scorsa settimana del Consiglio di Stato. L'indice CSI 2000 delle società a piccola capitalizzazione è sceso dell'11% nelle ultime due sedute.

Le modifiche prendono di mira le cosiddette società "zombie" o "cattivi attori”, ha spiegato Guo Ruiming, direttore della China Securities Regulatory Commission. Le modifiche "non avranno probabilmente un impatto sul mercato nel breve termine", ha aggiunto.

Nikkei di Tokyo -0,7%. 

Le esportazioni giapponesi sono cresciute per il quarto mese consecutivo, grazie alla debolezza dello yen e alla ripresa della domanda in Cina. A marzo l’incremento è stato del 7,3% rispetto a un anno prima, con una crescita leggermente rallentata rispetto al +7,8% di febbraio, ha mercoledì il ministero delle Finanze. Gli economisti avevano previsto un aumento del 7%. Le importazioni sono diminuite del 4,9%, rispetto alla stima di consenso di un calo del 5,1%. "Ritengo che la crescita delle esportazioni di marzo sia stata in gran parte dovuta al al fattore valutario", ha dichiarato Yayoi Sakanaka, economista senior di Mizuho Research & Technologies. "I semiconduttori sono in ripresa, ma non ancora in termini di volume".

La valuta giapponese è stamattina a 154,6, intorno a nuovi minimi di 34 anni.

Il dollaro si sta indebolendo su quasi tutte le valute mondiali dopo cinque sedute consecutive di forti apprezzamenti. Stanotte anche il governo della Corea del Sud, dopo quello dell’Indonesia, hanno avvertito di essere “seriamente preoccupato” dell’indebolimento dello Won. Nel corso della notte ha parlato del tema anche il governatore della banca centrale, Rhee Chang-yong.

Borsa degli Stati Uniti in assestamento. Nasdaq -0,1%. S&P500 -0,2%. Dow Jones +0,2%.

Ieri il presidente della Fed, Jerome Powell, ha ridimensionato le attese per un taglio dei tassi di interesse. Alla banca centrale servirà "probabilmente più tempo del previsto per avere la fiducia" necessaria tagliare i tassi di interesse, ha chiarito Powell, mettendo in evidenza che i tassi di interesse resteranno alti per il tempo necessario, almeno fino a quando l'inflazione dimostrerà di poter calare in modo sostenibile verso il target del 2%. "I dati recenti hanno indicato una crescita solida e un mercato del lavoro forte, ma anche una mancanza di ulteriori progressi quest'anno per far tornare l'inflazione all'obiettivo del 2%", ha spiegato il presidente della Fed.

Macrovariabili

Seduta di aumento dei tassi di rendimento delle obbligazioni. Treasury Note a dieci anni sui massimi da novembre del 2023 al 4,65%.

Bund decennale a 2,48%. 

BTP a 3,94%. Il Fondo monetario internazionale ha ridotto la propria stima sul debito italiano per quest'anno prevedendo però che continui a crescere fino al 2029. Nel 'World Economic Outlook' diffuso oggi il Fondo ha tagliato la previsione per il debito di quest'anno a 139,2% del Pil rispetto al 143,2% ipotizzato lo scorso ottobre ma indica anche che per il 2025 un debito oltre la soglia del 140% (a 140,4%) e nel 2029 a 144,9% del Pil. Si tratta di previsioni ben più elevate rispetto a quelle che il governo ha inserito nel Def pubblicato la scorsa settimana. Il Fondo ha inoltre ha rivisto al rialzo il rapporto deficit/Pil di quest'anno portandolo al 4,6% rispetto al 4% ipotizzato a ottobre. Per il 2025 il deficit è visto a 3,2%, in calo a 3% nel 2029

Euro dollaro a 1,063. Il presidente della BCE, Christine Lagarde ha detto ieri che se il processo disinflazionistico dovesse procedere come previsto, arriverà presto “un momento in cui possiamo moderare" la politica monetaria in assenza di ulteriori shock.

Petrolio. Greggio Wti a 85 dollari il barile, in lieve calo. Brent 89,5 dollari.

Oro a 2.383 dollari l’oncia.

Bitcoin a 63.700 dollaro.

Titoli Piazza Affari

Pirelli JP Morgan alza il target price a 7,20 euro.

Stellantis RBS incrementa il target price a 31 euro.

Moncler . Brunello Cucinelli . Lvmh ha registrato un aumento del 3% nelle vendite del primo trimestre, segnando un rallentamento a causa dell'aumento dei prezzi che ha spinto un maggior numero di acquirenti a trattenersi dallo spendere migliaia di dollari. Il dato riflette il confronto con lo stesso periodo del 2023, quando le vendite erano state favorite dall'abolizione delle restrizioni Covid-19 nella Cina continentale, mercato chiave di Lvmh. Il gruppo, che comprende i marchi Louis Vuitton, Tiffany & Co. e Bulgari, ha detto che le vendite del trimestre conclusosi a marzo sono aumentate del 3% su base organica, raggiungendo i 20,69 miliardi di euro, in linea con le aspettative degli analisti.

Stellantis . Gli azionisti hanno approvato in assemblea i compensi corrisposti al top management della casa automobilistica, compreso un pacchetto del valore massimo di 36,5 milioni di euro per l'AD Carlos Tavares. Il gruppo confida di poter iniziare a consegnare le prime auto dalla jv con la cinese Leapmotor entro la fine di quest'anno, ha detto l’AD.

TIM . Cdp voterà per la lista del Cda uscente alla prossima assemblea del 23 aprile, scrive il Sole 24 Ore citando fonti vicine alla Cassa.

Saes Getters . S.G.G. Holding, a cui fa capo il 30,1% di Saes, ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto volontaria sul 69,9% di azioni che non possiede finalizzata al delisting a 26,3 euro ex dividendo. In relazione a questa offerta, annuncia voto contrario alla proposta di Opa parziale su azioni proprie a 24,56 euro ex dividendo, alla prossima assemblea.

Enav ha siglato un contratto attraverso la controllata IDS AirNav del valore di 720.000 euro con Fiji Airports per la fornitura, l'installazione, il collaudo e la messa in esercizio della piattaforma CRONOS e del sistema AMHS (Aeronautical Message Handling System), per la gestione e lo scambio delle informazioni aeronautiche. Ha in corso un roadshow negli Usa per incontrare gli investitori nordamericani che detengono l'8,3% del capitale, scrive MF.

De Nora ha ceduto il business Hyde Marine UV a Optimarin AS, società norvegese operante nel settore trattamento acque di zavorra.