Oggi in borsa

venerdì 12 aprile 2024

Le Borse europee si indeboliscono, settimana forte per oro e dollaro

La moneta Usa sta per completare la miglior settimana degli ultimi sei mesi

dollaro_websim_10

Le borse dell’Europa si avviano a chiudere contrastate dopo una giornata positiva, a causa della debole apertura di Wall Street.

Indice EuroStoxx50  -0,4%. FtseMib di Milano +0,2%. Dax di Francoforte -0,3%. 

Tra i settori, spingono al rialzo Materie di Base, Utility, Energetici.

Spagna. L'inflazione, armonizzata con l'Unione europea, è salita al +3,3% nei 12 mesi a marzo, dal +2,9% del periodo fino a febbraio, secondo i dati finali dell'Istituto nazionale di statistica (Ine). Il dato è superiore alla stima flash del 27 marzo e alla previsione media del +3,2% degli analisti intervistati da Reuters. L’inflazione "core", che esclude i prezzi volatili dei prodotti alimentari freschi e dell’energia, si è attestata al +3,3% nei 12 mesi a marzo, in calo rispetto al +3,5% nel periodo fino a febbraio.

A Wall Street

La borsa degli Stati Uniti è in calo. L'indice più penalizzato è il Nasdaq -1,3%. S&P500 -1%. 

I prezzi alle importazioni di marzo, mese su mese, sono cresciuti del +0,4, in accelerazione rispetto al dato precedente ed alle attese, entrambi pari a +0,3%. 

L'indice della fiducia dei consumatori dell'Università del Michigan per il mese di marzo è risultato pari a 77,90 punti, era atteso in lieve calo a 79 da 79,40 del mese precedente.

Titoli Wall Street

Citigroup +1% L'utile del primo trimestre è sceso a 3,4 miliardi di dollari, o 1,58 dollari per azione, da 4,6 miliardi, o 2,19 dollari per azione, di un anno prima, a causa delle maggiori spese sostenute per la liquidazione dei dipendenti in esubero e per gli accantonamenti destinati a ricostituire il fondo governativo di garanzia dei depositi. 

JP Morgan -4%, chiude il trimestre con 13,4 miliardi di dollari di risultato netto, pari a 4,44 dollari di utile per azione. Ricavi in crescita a 42,5 miliardi di ricavi, da 38 miliardi di un anno fa. Gli analisti avevano 4,17 dollari e 42 miliardi di dollari. La prima banca degli Stati Uniti per valore degli attivi si aspetta per l'anno in corso un margine d'interesse di novanta miliardi, un po' sotto le stime del consensus di Bloomberg.

Wells Fargo +0,5% nel giorno della presentazione dei dati del trimestre. Il margine d'interesse è in calo a 12,2 miliardi, da 13,3 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente: gli analisti stimavano 12,37 miliardi. La banca ha spiegato che il calo è dovuto a un aumento dei costi di raccolta del capitale.

State Street +3,4% e BlackRock +2,5%, in rialzo dopo la pubblicazione dei dati del trimestre.  

Intel -2%, Advanced Micro Devices -2%. Le autorità di Pechino avrebbero ordinato alle compagnie telefoniche statali di iniziare a sostituire i chip esteri presenti nelle proprie reti e apparecchiatore, lo riporta il Wall Street Journal. Società come China Unicom e China Telecom avrebbe ricevuto la comunicazione a inizio anno dal Ministero dell'industria e dell'informatica.  

Apple ieri +4,4% per effetto delle indiscrezioni di Bloomberg sull’introduzione in tempi rapidi di una nuova famiglia di processori basati sull’AI. I nuovi chip realizzati in casa, dovrebbero essere installati sui nuovi iMac e sul MacBook Pro da 14 pollici.

Morgan Stanley -5%. Il Wall Street Journal ha scritto che diverse autorità di regolamentazione statunitensi stanno verificando le sue attività di interdizione al riciclaggio di denaro da parte di clienti facoltosi. La Securities and Exchange Commission e alcuni uffici del Dipartimento del Tesoro stanno cercando di capire se la banca abbia lavorato in modo adeguato nella catalogazione e sorveglianza dei clienti a rischio. 

Macrovariabili

Recupero dei bond governativi. Treasury Note a dieci anni al 4,48%, -9 punti base. Bund decennale  a 2,33%, -12 punti base. BTP decennale a 3,73%, -13 punti base. Spread in calo a 139 punti base. 

Ieri il Tesoro ha annunciato l’arrivo del quarto BTP Valore. Il terzo, collocato a inizio 2024, ha raggiunto la raccolta record di 18,32 miliardi. IlSole24Ore segnala stamattina che ieri è arrivato al traguardo della scadenza il BTp Italia numero 9, emesso nel 2016, che ha liberato 7,23 miliardi in larga parte nei portafogli delle famiglie. Il quarto titolo di Stato della famiglia del «Valore», quindi, si candida a raccogliere una parte di quella liquidità, oltre ovviamente a rivolgersi alla generalità degli italiani che hanno ancora circa 1.500 miliardi parcheggiati in conti correnti e depositi.

Euro dollaro a 1,063, sui minimi da novembre. Il dollaro sta per completare la miglior settimana degli ultimi sei mesi (+1,80%). I responsabili politici della Banca centrale europea prevedono ancora di tagliare i tassi d'interesse a giugno ma secondo alcuni si sta rafforzando la necessità di una pausa nella riunione seguente dato il continuo rimbalzo dell'inflazione negli Stati Uniti, hanno detto tre fonti a Reuters 

Petrolio. Greggio Brent e Wti +2,8%, sul sentiment generale pesano le tensioni geostrategiche. L'Opec ha confermato le previsioni di crescita della domanda di petrolio a +2,25 milioni di barili al giorno nel 2024, e +1,85 mbg nel 2025. 

Gas Naturale +4,50%, di nuovo oltre la soglia dei 30 euro/mwh, sui massimi da tre mesi. 

Oro a 2.404 dollari l’oncia, +1,3%, nuovo record storico. Il bilancio della quarta settimana positiva di seguito è intorno al +4%. 

Bitcoin a 69.500 dollari, -1,2%.

Titoli Piazza Affari

Saipem +3,7% Sui massimi da luglio 2022. 

Amplifon +3,8%. 

Brunello Cucinelli +2%. 

In ripresa le Utility. Enel +3%. A2A +2,7%. Snam +2,6%.

Leonardo +2%.

Unicredit +1,5% Mediobanca ha alzato il target price da 37 a 40 euro, resta Outperform. Goldman Sachs ha alzato il target price da 36 a 41,50 euro, resta BUY. La banca ha ottenuto l'autorizzazione della Bce al buyback fino a 3,1 miliardi a completamento del piano di riacquisto di azioni proprie per il 2023.

Intesa +1% Goldman Sachs ha alzato il target price da 3,70 a 3,90 euro, resta BUY. 

Stellantis -0,5% non può produrre in Polonia un'auto chiamata 'Milano', in quanto contrario alla legge che vieta pratiche commerciali che possono ingannare i consumatori. Lo ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso.

Interpump -2,7%, peggior blue chip.

Team Soluzioni di Investimento

WallStreet in calo dopo le trimestrali delle Banche, salgono oro e petrolio

Recuperano i bond governativi nella prospettiva di un taglio dei tassi a giugno da parte della BCE

Usa_websim9

La borsa degli Stati Uniti è in calo.  L'indice più penalizzato è il Nasdaq -0,9%. S&P500 -0,7%. 

I prezzi alle importazioni di marzo, mese su mese, sono cresciuti del +0,4, in accelerazione rispetto al dato precedente ed alle attese, entrambi pari a +0,3%. 

L'indice della fiducia dei consumatori dell'Università del Michigan per il mese di marzo è risultato pari a 77,90 punti, era atteso in lieve calo a 79 da 79,40 del mese precedente.

Titoli Wall Street

Citigroup +1% L'utile del primo trimestre è sceso a 3,4 miliardi di dollari, o 1,58 dollari per azione, da 4,6 miliardi, o 2,19 dollari per azione, di un anno prima, a causa delle maggiori spese sostenute per la liquidazione dei dipendenti in esubero e per gli accantonamenti destinati a ricostituire il fondo governativo di garanzia dei depositi. 

JP Morgan -4%, chiude il trimestre con 13,4 miliardi di dollari di risultato netto, pari a 4,44 dollari di utile per azione. Ricavi in crescita a 42,5 miliardi di ricavi, da 38 miliardi di un anno fa. Gli analisti avevano 4,17 dollari e 42 miliardi di dollari. La prima banca degli Stati Uniti per valore degli attivi si aspetta per l'anno in corso un margine d'interesse di novanta miliardi, un po' sotto le stime del consensus di Bloomberg.

Wells Fargo +0,5% nel giorno della presentazione dei dati del trimestre. Il margine d'interesse è in calo a 12,2 miliardi, da 13,3 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente: gli analisti stimavano 12,37 miliardi. La banca ha spiegato che il calo è dovuto a un aumento dei costi di raccolta del capitale.

State Street +3,4% e BlackRock +2,5%, in rialzo dopo la pubblicazione dei dati del trimestre.  

Intel -2%, Advanced Micro Devices -2%. Le autorità di Pechino avrebbero ordinato alle compagnie telefoniche statali di iniziare a sostituire i chip esteri presenti nelle proprie reti e apparecchiatore, lo riporta il Wall Street Journal. Società come China Unicom e China Telecom avrebbe ricevuto la comunicazione a inizio anno dal Ministero dell'industria e dell'informatica.  

Apple ieri +4,4% per effetto delle indiscrezioni di Bloomberg sull’introduzione in tempi rapidi di una nuova famiglia di processori basati sull’AI. I nuovi chip realizzati in casa, dovrebbero essere installati sui nuovi iMac e sul MacBook Pro da 14 pollici.

Morgan Stanley -5%. Il Wall Street Journal ha scritto che diverse autorità di regolamentazione statunitensi stanno verificando le sue attività di interdizione al riciclaggio di denaro da parte di clienti facoltosi. La Securities and Exchange Commission e alcuni uffici del Dipartimento del Tesoro stanno cercando di capire se la banca abbia lavorato in modo adeguato nella catalogazione e sorveglianza dei clienti a rischio. 

Europa

Le borse dell’Europa si indeboliscono. Indice EuroStoxx50  -0,2%.

FtseMib +0,3%.

Dax di Francoforte poco mossa. 

Tra i settori, spingono al rialzo Materie di Base, Utility, Energetici.

Spagna. L'inflazione, armonizzata con l'Unione europea, è salita al +3,3% nei 12 mesi a marzo, dal +2,9% del periodo fino a febbraio, secondo i dati finali dell'Istituto nazionale di statistica (Ine). Il dato è superiore alla stima flash del 27 marzo e alla previsione media del +3,2% degli analisti intervistati da Reuters. L’inflazione "core", che esclude i prezzi volatili dei prodotti alimentari freschi e dell’energia, si è attestata al +3,3% nei 12 mesi a marzo, in calo rispetto al +3,5% nel periodo fino a febbraio.

Macrovariabili

Recupero dei bond governativi. Treasury Note a dieci anni al 4,50%, -7 punti base. Bund decennale  a 2,33%, -12 punti base. BTP decennale a 3,73%, -13 punti base. Spread in calo a 139 punti base. 

Ieri il Tesoro ha annunciato l’arrivo del quarto BTP Valore. Il terzo, collocato a inizio 2024, ha raggiunto la raccolta record di 18,32 miliardi. IlSole24Ore segnala stamattina che ieri è arrivato al traguardo della scadenza il BTp Italia numero 9, emesso nel 2016, che ha liberato 7,23 miliardi in larga parte nei portafogli delle famiglie. Il quarto titolo di Stato della famiglia del «Valore», quindi, si candida a raccogliere una parte di quella liquidità, oltre ovviamente a rivolgersi alla generalità degli italiani che hanno ancora circa 1.500 miliardi parcheggiati in conti correnti e depositi.

Euro dollaro a 1,063, sui minimi da novembre. Il dollaro sta per completare la miglior settimana degli ultimi sei mesi (+1,80%). I responsabili politici della Banca centrale europea prevedono ancora di tagliare i tassi d'interesse a giugno ma secondo alcuni si sta rafforzando la necessità di una pausa nella riunione seguente dato il continuo rimbalzo dell'inflazione negli Stati Uniti, hanno detto tre fonti a Reuters 

Petrolio. Greggio Brent e Wti +2,8%, sul sentiment generale pesano le tensioni geostrategiche. L'Opec ha confermato le previsioni di crescita della domanda di petrolio a +2,25 milioni di barili al giorno nel 2024, e +1,85 mbg nel 2025. 

Gas Naturale +4,50%, di nuovo oltre la soglia dei 30 euro/mwh, sui massimi da tre mesi. 

Oro a 2.404 dollari l’oncia, +1,3%, nuovo record storico. Il bilancio della quarta settimana positiva di seguito è intorno al +4%. 

Bitcoin a 69.500 dollari, -1,2%.

Titoli Piazza Affari

Saipem +3,7% Sui massimi da luglio 2022. 

Amplifon +3,8%. 

Brunello Cucinelli +2%. 

In ripresa le Utility. Enel +3%. A2A +2,7%. Snam +2,6%.

Leonardo +2%.

Unicredit +1,5% Mediobanca ha alzato il target price da 37 a 40 euro, resta Outperform. Goldman Sachs ha alzato il target price da 36 a 41,50 euro, resta BUY. La banca ha ottenuto l'autorizzazione della Bce al buyback fino a 3,1 miliardi a completamento del piano di riacquisto di azioni proprie per il 2023.

Intesa +1% Goldman Sachs ha alzato il target price da 3,70 a 3,90 euro, resta BUY. 

Stellantis -0,5% non può produrre in Polonia un'auto chiamata 'Milano', in quanto contrario alla legge che vieta pratiche commerciali che possono ingannare i consumatori. Lo ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso.

Interpump -2,7%, peggior blue chip.

Future di WallStreet in lieve calo, arrivano le trimestrali delle banche

JP Morgan -2%, sono poco sotto le aspettative le indicazioni sul margine d'interesse del 2024. In rialzo, dopo i dati, State Street e BlackRock

Europa_websim31

La borsa degli Stati Uniti dovrebbe aprire in ribasso. Future Nasdaq -0,4%. Ieri l'indice ha toccato il massimo storico. Future S&P500 -0,3%.

La serie di dati sull'andamento dei prezzi, iniziata mercoledì con quelli al consumo e proseguita ieri con quelli alla produzione, termina oggi con i prezzi alle importazioni di marzo: il consensus si aspetta +0,3% anno su anno.

Alle 16:00 esce l'indice della fiducia dei consumatori dell'Università del Michigan, atteso in lieve calo a 79.

Titoli Wall Street

Citigroup +1% L'utile del primo trimestre è sceso a 3,4 miliardi di dollari, o 1,58 dollari per azione, da 4,6 miliardi, o 2,19 dollari per azione, di un anno prima, a causa delle maggiori spese sostenute per la liquidazione dei dipendenti in esubero e per gli accantonamenti destinati a ricostituire il fondo governativo di garanzia dei depositi. 

JP Morgan -2%, chiude il trimestre con 13,4 miliardi di dollari di risultato netto, pari a 4,44 dollari di utile per azione. Ricavi in crescita a 42,5 miliardi di ricavi, da 38 miliardi di un anno fa. Gli analisti avevano 4,17 dollari e 42 miliardi di dollari. La prima banca degli Stati Uniti per valore degli attivi si aspetta per l'anno in corso un margine d'interesse di novanta miliardi, un po' sotto le stime del consensus di Bloomberg.

Wells Fargo +0,5% nel giorno della presentazione dei dati del trimestre. Il margine d'interesse è in calo a 12,2 miliardi, da 13,3 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente: gli analisti stimavano 12,37 miliardi. La banca ha spiegato che il calo è dovuto a un aumento dei costi di raccolta del capitale.

State Street +3,4% e BlackRock +2,5%, in rialzo dopo la pubblicazione dei dati del trimestre.  

Intel -2%, Advanced Micro Devices -2%. Le autorità di Pechino avrebbero ordinato alle compagnie telefoniche statali di iniziare a sostituire i chip esteri presenti nelle proprie reti e apparecchiatore, lo riporta il Wall Street Journal. Società come China Unicom e China Telecom avrebbe ricevuto la comunicazione a inizio anno dal Ministero dell'industria e dell'informatica.  

Apple ieri +4,4% per effetto delle indiscrezioni di Bloomberg sull’introduzione in tempi rapidi di una nuova famiglia di processori basati sull’AI. I nuovi chip realizzati in casa, dovrebbero essere installati sui nuovi iMac e sul MacBook Pro da 14 pollici.

Morgan Stanley -5%. Il Wall Street Journal ha scritto che diverse autorità di regolamentazione statunitensi stanno verificando le sue attività di interdizione al riciclaggio di denaro da parte di clienti facoltosi. La Securities and Exchange Commission e alcuni uffici del Dipartimento del Tesoro stanno cercando di capire se la banca abbia lavorato in modo adeguato nella catalogazione e sorveglianza dei clienti a rischio. 

Europa

Le borse dell’Europa salgono di circa l'1%. Indice EuroStoxx50 +1%. FtseMib +1,2%. Dax di Francoforte +1%.

Tra i settori, spingono Materie di Base, Utility, Energetici.

Spagna. L'inflazione, armonizzata con l'Unione europea, è salita al +3,3% nei 12 mesi a marzo, dal +2,9% del periodo fino a febbraio, secondo i dati finali dell'Istituto nazionale di statistica (Ine). Il dato è superiore alla stima flash del 27 marzo e alla previsione media del +3,2% degli analisti intervistati da Reuters. L’inflazione "core", che esclude i prezzi volatili dei prodotti alimentari freschi e dell’energia, si è attestata al +3,3% nei 12 mesi a marzo, in calo rispetto al +3,5% nel periodo fino a febbraio.

Macrovariabili

Lieve recupero dei bond governativi. Treasury Note a dieci anni al 4,52%, -6 punti base. Bund decennale  a 2,36%, -9 punti base. BTP decennale a 3,75%, -10 punti base. Spread in calo a 138 punti base. 

Ieri il Tesoro ha annunciato l’arrivo del quarto BTP Valore. Il terzo, collocato a inizio 2024, ha raggiunto la raccolta record di 18,32 miliardi. IlSole24Ore segnala stamattina che ieri è arrivato al traguardo della scadenza il BTp Italia numero 9, emesso nel 2016, che ha liberato 7,23 miliardi in larga parte nei portafogli delle famiglie. Il quarto titolo di Stato della famiglia del «Valore», quindi, si candida a raccogliere una parte di quella liquidità, oltre ovviamente a rivolgersi alla generalità degli italiani che hanno ancora circa 1.500 miliardi parcheggiati in conti correnti e depositi.

Euro dollaro a 1,0671, sui minimi degli ultimi due mesi, in calo dello 0,4%. I responsabili politici della Banca centrale europea prevedono ancora di tagliare i tassi d'interesse a giugno ma secondo alcuni si sta rafforzando la necessità di una pausa nella riunione seguente dato il continuo rimbalzo dell'inflazione negli Stati Uniti, hanno detto tre fonti a Reuters 

Petrolio. Greggio Brent e Wti +1%, pesano le tensioni geostrategiche.

Gas Naturale +1,90% intorno ai 30 euro/mwh, sui massimi da tre mesi. 

Oro a 2.396 dollari l’oncia, +0,8%, nuovo record storico.

Bitcoin a 70.900 dollari.

Titoli Piazza Affari

Saipem +3,7% Sui massimi da luglio 2022. 

Amplifon +3,8%. 

Brunello Cucinelli +2%. 

In ripresa le Utility. Enel +3%. A2A +2,7%. Snam +2,6%.

Leonardo +2%.

Unicredit +1,5% Goldman Sachs ha alzato il target price da 36 a 41,50 euro, resta BUY. La banca ha ottenuto l'autorizzazione della Bce al buyback fino a 3,1 miliardi a completamento del piano di riacquisto di azioni proprie per il 2023.

Intesa +1% Goldman Sachs ha alzato il target price da 3,70 a 3,90 euro, resta BUY. 

Stellantis -0,5% non può produrre in Polonia un'auto chiamata 'Milano', in quanto contrario alla legge che vieta pratiche commerciali che possono ingannare i consumatori. Lo ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso.

Interpump -2,7%, peggior blue chip.

Borse europee al galoppo con Energetici e Utility

Saipem +3,7% Sui massimi da luglio 2022. Amplifon +3,8%. Brunello Cucinelli +2%. In ripresa le Utility. Enel +2%. A2A +2%.

Europa_websim31

Le borse dell’Europa salgono di circa l'1% a valle della robusta chiusura di Wall Street. Indice EuroStoxx50 +1%. FtseMib +1,2%. Dax di Francoforte +1%.

Tra i settori, spingono Materie di Base, Utility, Energetici, Tech.

Spagna. L'inflazione, armonizzata con l'Unione europea, è salita al +3,3% nei 12 mesi a marzo, dal +2,9% del periodo fino a febbraio, secondo i dati finali dell'Istituto nazionale di statistica (Ine). Il dato è superiore alla stima flash del 27 marzo e alla previsione media del +3,2% degli analisti intervistati da Reuters. L’inflazione "core", che esclude i prezzi volatili dei prodotti alimentari freschi e dell’energia, si è attestata al +3,3% nei 12 mesi a marzo, in calo rispetto al +3,5% nel periodo fino a febbraio.

Future di Wall Street piatti. L’incremento meno forte del previsto dei prezzi alla produzione ieri ha rianimato i tech. Nasdaq +1,7%, nuovo record. Alla vigilia del via della stagione delle trimestrali, l'S&P500 ha guadagnato lo 0,7%.

Apple +4,4% per effetto delle indiscrezioni di Bloomberg sull’introduzione in tempi rapidi di una nuova famiglia di processori basati sull’AI. I nuovi chip realizzati in casa, dovrebbero essere installati sui nuovi iMac e sul MacBook Pro da 14 pollici.

Morgan Stanley -5%. Il Wall Street Journal ha scritto che diverse autorità di regolamentazione statunitensi stanno verificando le sue attività di interdizione al riciclaggio di denaro da parte di clienti facoltosi. La Securities and Exchange Commission e alcuni uffici del Dipartimento del Tesoro stanno cercando di capire se la banca abbia lavorato in modo adeguato nella catalogazione e sorveglianza dei clienti a rischio. 

Oggi usciranno importanti trimestrali: BlackRock , JPMorgan , Wells Fargo e Citigroup .

Macrovariabili

Lieve recupero dei bond governativi. Treasury Note a dieci anni al 4,54%, -5 punti base. Bund decennale  a 2,39%, -6 punti base. BTP decennale a 3,78%, -5 punti base. Spread in calo a 138 punti base. 

Ieri il Tesoro ha annunciato l’arrivo del quarto BTP Valore. Il terzo, collocato a inizio 2024, ha raggiunto la raccolta record di 18,32 miliardi. IlSole24Ore segnala stamattina che ieri è arrivato al traguardo della scadenza il BTp Italia numero 9, emesso nel 2016, che ha liberato 7,23 miliardi in larga parte nei portafogli delle famiglie. Il quarto titolo di Stato della famiglia del «Valore», quindi, si candida a raccogliere una parte di quella liquidità, oltre ovviamente a rivolgersi alla generalità degli italiani che hanno ancora circa 1.500 miliardi parcheggiati in conti correnti e depositi.

Euro dollaro a 1,0671, sui minimi degli ultimi due mesi, in calo dello 0,4%. I responsabili politici della Banca centrale europea prevedono ancora di tagliare i tassi d'interesse a giugno ma secondo alcuni si sta rafforzando la necessità di una pausa nella riunione seguente dato il continuo rimbalzo dell'inflazione negli Stati Uniti, hanno detto tre fonti a Reuters 

Petrolio. Greggio Brent e Wti +1%, pesano le tensioni geostrategiche.

Gas Naturale +1,90% intorno ai 30 euro/mwh, sui massimi da tre mesi. 

Oro a 2.396 dollari l’oncia, +0,8%, nuovo record storico.

Bitcoin a 70.900 dollari.

Titoli Piazza Affari

Saipem +3,7% Sui massimi da luglio 2022. Amplifon +3,8%. Brunello Cucinelli +2%. 

In ripresa le Utility. Enel +2%. A2A +2%.

Leonardo +2,6%.

UniCredit +1,5% Goldman Sachs ha alzato il target price da 36 a 41,50 euro, resta BUY. La banca ha ottenuto l'autorizzazione della Bce al buyback fino a 3,1 miliardi a completamento del piano di riacquisto di azioni proprie per il 2023.

Intesa +1% Goldman Sachs ha alzato il target price da 3,70 a 3,90 euro, resta BUY. 

Stellantis -0,5% non può produrre in Polonia un'auto chiamata 'Milano', in quanto contrario alla legge che vieta pratiche commerciali che possono ingannare i consumatori. Lo ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso.

Marino Masotti

La borsa di Milano rimbalza con banche e utility

L'inflazione della Spagna, armonizzata con l'Unione europea, è salita al 3,3%. Il dato è superiore alla stima flash del 27 marzo e alla previsione media del 3,2%

Le borse dell’Europa salgono dopo il record a Wall Street, indice EuroStoxx50 +1%.

Ftse Mib +1%. Dax di Francoforte +1%.

L'inflazione della Spagna, armonizzata con l'Unione europea, è salita al 3,3% nei 12 mesi a marzo, dal 2,9% del periodo fino a febbraio, secondo i dati finali dell'Istituto nazionale di statistica (Ine).
Il dato è superiore alla stima flash del 27 marzo e alla previsione media del 3,2% degli analisti intervistati da Reuters. L’inflazione 'core, che esclude i prezzi volatili dei prodotti alimentari freschi e dell’energia, si è attestata al 3,3% nei 12 mesi a marzo, in calo rispetto al 3,5% nel periodo fino a febbraio, ha reso noto Ine.

Asia, indice Nikkei di Tokyo +0,2%, +1,3% il bilancio settimanale. Lo yen resta sui minimi di lunghissimo periodo, a 153,2. In passato, a questi livelli di cambio, era arrivato l’intervento delle autorità di Tokyo.

Scendono le borse della Cina. Hang Seng di Hong Kong -1,8%, +0,3% la settimana a questi prezzi. CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzhen -0,3%, -2% la settimana.

Kospi di Seul -0,7%, -2% la settimana.

L’incremento meno forte del previsto dei prezzi alla produzione ha rianimato i tech ieri a Wall Street. Nasdaq +1,7%, nuovo record. Alla vigilia del via della stagione delle trimestrali, l'S&P500 ha guadagnato lo 0,7%.

Apple ha guadagnato il 4,4% per effetto delle indiscrezioni di Bloomberg sull’introduzione in tempi rapidi di una nuova famiglia di processori basati sull’AI. I nuovi chip realizzati in casa, dovrebbero essere installati sui nuovi iMac e sul MacBook Pro da 14 pollici.

Morgan Stanley ha perso il 5%. Il Wall Street Journal ha scritto che diverse autorità di regolamentazione statunitensi sta verificando le sue attività di interdizione al riciclaggio di denaro da parte di clienti facoltosi. La Securities and Exchange Commission e alcuni uffici del Dipartimento del Tesoro stanno cercando di capire se la banca abbia lavorato in modo adeguato nella catalogazione e sorveglianza dei clienti a rischio. 

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni al 4,55%, -4 punti base.

Bund decennale  a 2,40%, -5 punti base. 

BTP decennale a 3,78%. Spread in calo a 138 punti base. 

Ieri il Tesoro ha annunciato l’arrivo del quarto BTP Valore. Il terzo, collocato a inizio 2024, ha raggiunto la raccolta record di 18,32 miliardi aveva infranto tutti i record precedenti, il Tesoro. IlSole24Ore segnala stamattina che ieri è arrivato al traguardo della scadenza il BTp Italia numero 9, emesso nel 2016, che ha liberato 7,23 miliardi in larga parte nei portafogli delle famiglie. Il quarto titolo di Stato della famiglia del «Valore», quindi, si candida a raccogliere una parte di quella liquidità, oltre ovviamente a rivolgersi alla generalità degli italiani che hanno ancora circa 1.500 miliardi parcheggiati in conti correnti e depositi.

Euro dollaro a 1,0671, sui minimi degli ultimi due mesi, in calo dello 0,4%. I responsabili politici della Banca centrale europea prevedono ancora di tagliare i tassi d'interesse a giugno ma secondo alcuni si sta rafforzando la necessità di una pausa nella riunione seguente dato il continuo rimbalzo dell'inflazione negli Stati Uniti, hanno detto tre fonti a Reuters 

Petrolio. Greggio Wti a 86 dollari il barile, +1%. Brent 90,5 dollari.

Oro a 2.393 dollari l’oncia, +0,8%, nuovo record

Bitcoin a 70.900 dollari.

Titoli

Saipem +3,7%. Amplifon +3,8%. Brunello Cucinelli +2%, Enel +2%.

UniCredit +1%. Goldman Sachs ha alzato il target price da 36 a 41,50 euro, resta BUY. La banca ha ottenuto l'autorizzazione della Bce al buyback fino a 3,1 miliardi a completamento del piano di riacquisto di azioni proprie per il 2023. Lo dice l'istituto aggiungendo che il buyback, per effetto del periodo di black-out, "inizierà il prima possibile" dopo i risultati del primo trimestre che saranno pubblicati il 7 maggio ed è subordinato all'approvazione dell'assemblea del 12 aprile. La prima tranche del programma di riacquisto di azioni proprie per il 2023 si è conclusa il mese scorso per un importo di 2,5 miliardi. Il via libera della Bce si è basato "sulle informazioni finanziarie, fornite dalla società, che hanno dimostrato la solidità del capitale e la resilienza del modello in scenari di stress", dice UniCredit. Il piano di buyback, insieme alla distribuzione del dividendo fino a 3 miliardi, porta a una distribuzione totale per il 2023 di 8,6 miliardi di euro, a fronte di un Cet1 proforma del 15,9%, ricorda la banca.

Intesa Goldman Sachs ha alzato il target price da 3,70 a 3,90 euro, resta BUY. 

TIM . L'investitore attivista Bluebell Capital Partners propone di candidare un manager uscente di Google per il ruolo di amministratore delegato del gruppo telefonico, sfidando la candidatura di Pietro Labriola per un secondo mandato. Il proxy adviser Iss ribadisce la raccomandazione di votare la lista del board uscente in vista del rinnovo del Cda anche dopo la presentazione del piano di Bluebell.

Generali . Il Ceo sta preparando una riorganizzazione al vertice della compagnia che dovrebbe riguardare le macro aree Dach, la business unit che gestisce i paesi di lingua tedesca, e quella International, scrive MF, secondo cui l'annuncio dovrebbe arrivare già la prossima settimana. Il cambio dell'organigramma è dettato anche dall'integrazione di Conning e dalla stesura del nuovo piano industriale. Il quotidiano aggiunge che una donna sostituirà Bruno Scaroni alla guida della digital transformation.

Stellantis non può produrre in Polonia un'auto chiamata 'Milano', in quanto contrario alla legge che vieta pratiche commerciali che possono ingannare i consumatori. Lo ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso.

Team Soluzioni di Investimento

Titoli sotto la lente a Piazza Affari, Unicredit e Intesa

Goldman Sachs conferma il giudizio positivo su Intesa Sanpaolo e Unicredit, quest'ultima ha ricevuto il via libera al buybuck

Le borse dell’Europa dovrebbero aprire in rialzo. Future EuroStoxx50 +0,8%.

L’indice Ftse Mib ha chiuso ieri in calo dell’1%. 

All’indomani dei nuovi record dei tech a Wall Street, in Asia  l’indice Nikkei di Tokyo si avvia a chiudere la seduta in rialzo dello 0,2%, +1,3% il bilancio settimanale provvisorio. Lo yen resta sui minimi di lunghissimo periodo, a 153,2. In passato, a questi livelli di cambio, era arrivato l’intervento delle autorità di Tokyo.

Scendono le borse della Cina. Hang Seng di Hong Kong -1,8%, +0,3% la settimana a questi prezzi. CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzhen -0,3%, -2% la settimana.

Kospi di Seul -0,7%, -2% la settimana.

L’incremento meno forte del previsto dei prezzi alla produzione ha rianimato i tech ieri a Wall Street. Nasdaq +1,7%, nuovo record. Alla vigilia del via della stagione delle trimestrali, l'S&P500 ha guadagnato lo 0,7%.

Apple ha guadagnato il 4,4% per effetto delle indiscrezioni di Bloomberg sull’introduzione in tempi rapidi di una nuova famiglia di processori basati sull’AI. I nuovi chip realizzati in casa, dovrebbero essere installati sui nuovi iMac e sul MacBook Pro da 14 pollici.

Morgan Stanley ha perso il 5%. Il Wall Street Journal ha scritto che diverse autorità di regolamentazione statunitensi sta verificando le sue attività di interdizione al riciclaggio di denaro da parte di clienti facoltosi. La Securities and Exchange Commission e alcuni uffici del Dipartimento del Tesoro stanno cercando di capire se la banca abbia lavorato in modo adeguato nella catalogazione e sorveglianza dei clienti a rischio. 

Macrovariabili

Treasury Note a dieci anni al 4,57%, da 4,53% di ieri.

Il Bund decennale si è leggermente indebolito nel giorno delle comunicazioni della BCE, a 2,46%. 

BTP decennale a 3,87%. Spread a 140 punti base, sui massimi dell’ultimo mese e mezzo. 

Ieri il Tesoro ha annunciato l’arrivo del quarto BTP Valore. Il terzo, collocato a inizio 2024, ha raggiunto la raccolta record di 18,32 miliardi aveva infranto tutti i record precedenti, il Tesoro. IlSole24Ore segnala stamattina che ieri è arrivato al traguardo della scadenza il BTp Italia numero 9, emesso nel 2016, che ha liberato 7,23 miliardi in larga parte nei portafogli delle famiglie. Il quarto titolo di Stato della famiglia del «Valore», quindi, si candida a raccogliere una parte di quella liquidità, oltre ovviamente a rivolgersi alla generalità degli italiani che hanno ancora circa 1.500 miliardi parcheggiati in conti correnti e depositi.

Euro dollaro a 1,071, sui minimi degli ultimi due mesi. I responsabili politici della Banca centrale europea prevedono ancora di tagliare i tassi d'interesse a giugno ma secondo alcuni si sta rafforzando la necessità di una pausa nella riunione seguente dato il continuo rimbalzo dell'inflazione negli Stati Uniti, hanno detto tre fonti a Reuters 

Petrolio. Greggio Wti a 85,8 dollari il barile, +0,5%. Brent 90,5 dollari.

Oro a 2.383 dollari l’oncia, +0,5%, nuovo record

Bitcoin a 70.900 dollari.

Titoli

UniCredit  Goldman Sachs ha alzato il target price da 36 a 41,50 euro, resta BUY. La banca ha ottenuto l'autorizzazione della Bce al buyback fino a 3,1 miliardi a completamento del piano di riacquisto di azioni proprie per il 2023. Lo dice l'istituto aggiungendo che il buyback, per effetto del periodo di black-out, "inizierà il prima possibile" dopo i risultati del primo trimestre che saranno pubblicati il 7 maggio ed è subordinato all'approvazione dell'assemblea del 12 aprile. La prima tranche del programma di riacquisto di azioni proprie per il 2023 si è conclusa il mese scorso per un importo di 2,5 miliardi. Il via libera della Bce si è basato "sulle informazioni finanziarie, fornite dalla società, che hanno dimostrato la solidità del capitale e la resilienza del modello in scenari di stress", dice UniCredit. Il piano di buyback, insieme alla distribuzione del dividendo fino a 3 miliardi, porta a una distribuzione totale per il 2023 di 8,6 miliardi di euro, a fronte di un Cet1 proforma del 15,9%, ricorda la banca.

Intesa Goldman Sachs ha alzato il target price da 3,70 a 3,90 euro, resta BUY. 

TIM . L'investitore attivista Bluebell Capital Partners propone di candidare un manager uscente di Google per il ruolo di amministratore delegato del gruppo telefonico, sfidando la candidatura di Pietro Labriola per un secondo mandato. Il proxy adviser Iss ribadisce la raccomandazione di votare la lista del board uscente in vista del rinnovo del Cda anche dopo la presentazione del piano di Bluebell.

Generali . Il Ceo sta preparando una riorganizzazione al vertice della compagnia che dovrebbe riguardare le macro aree Dach, la business unit che gestisce i paesi di lingua tedesca, e quella International, scrive MF, secondo cui l'annuncio dovrebbe arrivare già la prossima settimana. Il cambio dell'organigramma è dettato anche dall'integrazione di Conning e dalla stesura del nuovo piano industriale. Il quotidiano aggiunge che una donna sostituirà Bruno Scaroni alla guida della digital transformation.

Stellantis non può produrre in Polonia un'auto chiamata 'Milano', in quanto contrario alla legge che vieta pratiche commerciali che possono ingannare i consumatori. Lo ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso.