Oggi in borsa

venerdì 10 settembre 2021

Piazza Affari chiude in negativo la seduta e la settimana

S&P500 di Wall Street -0,3%

La borsa degli Stati Uniti scende dopo un illusoria partenza al rialzo. Per S&P500 , in calo dello 0,3%, si profila la possibilità di arrivare alla quinta seduta consecutiva di ribasso, una sequenza negativa che non si vedeva da febbraio. Se a fine seduta la variazione fosse quella di adesso, la settimana si concluderebbe con un ribasso dell'1,2%. Dow Jones -0,4%. Nasdaq -0,1%. 

Tassi e Covid sono le due ossessioni del momento. 

Da un sondaggio fra gli economisti condotto dal Financial Times, emerge che la Fed ritirerà rapidamente il programma di stimoli messi in campo per la pandemia e alzerà i tassi di interesse nel 2022, in risposta all'elevata inflazione. Il parere degli esperti segnala un approccio più aggressivo da parte della Fed rispetto alle previsioni del consenso. Il 70% ritiene che la Fed alzerà i tassi di almeno lo 0,25% nel 2022, tra questi il 20% ritiene che il rialzo arriverà nei primi sei mesi dell'anno. 

I casi di coronavirus negli Stati Uniti nell'ultima settimana sono aumentati del 300% rispetto alla settimana del Labor Day dello scorso anno (31 agosto-7 settembre 2020). E' quanto emerge dai dati della John Hopkins University. Nella settimana dal 30 agosto al 6 settembre 2021, infatti, i contagi sono stati 1,14 milioni contro i 287.235 dello scorso anno. Seimila i decessi degli ultimi quattro giorni.

Sul fronte macro, i prezzi alla produzione di agosto, anno su anno, sono aumentati del +8,3%, appena sopra le attese del +8,2% e sopra il dato precedente del +7,8%. Esclusi gli alimentari e l’energia, l’aumento è stato del +6,7%, sopra le attese di +6,6%, mentre il dato precedente è stato pari al +6,2%. 

Mese su mese, l’aumento è stato del +0,7%, poco sopra le attese di +0,6%, ma sotto il dato precedente di +1%. Esclusi alimentari ed energia, l’aumento è stato del +0,6%, in sintonia con le attese, dato precedente +1%.

Treasury Note a dieci anni a 1,33% di rendimento, + 3 punti base.

Titoli in evidenza

L'indice Sox guadagna il 2% e si muove a un soffio dai massimi storici. Applied Materials , Micron Tech , Intel guadagnano oltre l'1%.

Affirm Holding +22%. La fintech di San Francisco sale dopo aver rilasciato i dati del suo quarto trimestre, che si sono mostrati sopra le attese di Wall Street. I ricavi si sono attestati a 261,8 milioni di dollari, contro i 224,4 milioni del consensus. Le perdite nette, pari a 128,2 milioni di dollari, ovvero 0,48 dollari ad azione, per azione. Per la maggior parte, sono state generate dai costi legati all’Ipo. 

Scendono le società del trasporto aereo, American Airline -4%.

Apple ha nominato Kevin Lynch nuovo capo del progetto per l’auto a guida autonoma denominato “Apple Car”.

Kroger -7%, peggior titolo dell'S&P500, anche se ha alzato la guidance sull’Eps rettificato a 3,25-3,35 dollari, dai precedenti 2,95-3,1 dollari. Nel secondo trimestre, ha totalizzato vendite pari a 31,68 miliardi di dollari, sopra la stima degli analisti e al risultato dell’esercizio precedente. 

Moderna -1%, ieri il titolo ha guadagnato il 7,7%.

In Europa, le Borse hanno girato al ribasso, sotto il peso delle vendite che colpiscono Utility e Tlc, i due settori più sensibili all'andamento dei tassi di interesse. 

Ftse Mib -0,8%, si amplia a -1,4% la settimana. L'Istat ha reso noto che a luglio la produzione industriale dell'Italia ha riportato un aumento dello 0,8% su base mensile (consensus -0,1%). La variazione rispetto all'anno precedente, corretta degli effetti di calendario, evidenzia un incremento del +7,0%, rispetto al +5,2% previsto dagli analisti e al +13,8% di giugno.Il dato destagionalizzato ha riportato una variazione su base annua del +3,8% dal +13,9% della rilevazione precedente.

Indice EuroStoxx50 -0,2%, -0,7% la settimana. 

Borsa di Londra +0,1%, dopo la pubblicazione del dato sul Pil della Gran Bretagna: in luglio, la crescita è stata dello 0,1% rispetto a giugno, il consensus si aspettava +0,6%.

BTP decennale a 0,70% +3 punti base. Ieri ha vissuto la miglior seduta da maggio.

Euro dollaro poco mosso a 1,182. Nessun impatto significativo dal meeting della BCE.

Il petrolio WTI guadagna il 2% a 69,5 dollari, più o meno sui livelli di venerdì scorso. Scorte USA in calo la settimana scorsa anche a causa degli effetti provocati dall'uragano Ida. Secondo indiscrezioni, l'Opec si preparerebbe a tagliare le stime di domanda globale a causa del covid.

Titoli Piazza Affari

Enel -2%. Tim -3%. Atlantia -2,7%.
Stm +1,5%.

www.websim.it

WallStreet ripiega, l'Europa passa in negativo, vendite su Utility e Tlc

S&P500 invariato

Wall Street si indebolisce dopo un avvio contrastato. S&P500 e Dow Jones sono poco sotto la parità, Nasdaq +0,1%. Sullo sfondo i timori connessi al tapering e il boom di contagi da covid.

Da un sondaggio fra gli economisti condotto dal Financial Times, la Fed ritirerà rapidamente il programma di stimoli messi in campo per la pandemia e alzerà i tassi di interesse nel 2022 in risposta all'elevata inflazione. Il parere degli esperti segnala un approccio piùx aggressivo da parte della Fed rispetto alle previsioni del consenso. Il 70% ritiene che la Fed alzerà i tassi di almeno lo 0,25% nel 2022, tra questi il 20% ritiene che il rialzo arriverà nei primi sei mesi dell'anno. 

I casi di coronavirus negli Stati Uniti nell'ultima settimana sono aumentati del 300% rispetto alla settimana del Labor Day dello scorso anno (31 agosto-7 settembre 2020). E' quanto emerge dai dati della John Hopkins University. Nella settimana dal 30 agosto al 6 settembre 2021, infatti, i contagi sono stati 1,14 milioni contro i 287.235 dello scorso anno. Seimila i decessi degli ultimi quattro giorni.

Sul fronte macro, i prezzi alla produzione di agosto, anno su anno, sono aumentati del +8,3%, appena sopra le attese del +8,2% e sopra il dato precedente del +7,8%. Esclusi gli alimentari e l’energia, l’aumento è stato del +6,7%, sopra le attese di +6,6%, mentre il dato precedente è stato pari al +6,2%. 

Mese su mese, l’aumento è stato del +0,7%, poco sopra le attese di +0,6%, ma sotto il dato precedente di +1%. Esclusi alimentari ed energia, l’aumento è stato del +0,6%, in sintonia con le attese, dato precedente +1%.

Nessuna reazione visibile per il Treasury Note a dieci anni fermo a 1,32% di rendimento. La discesa dei tassi di ieri è da ricondurre al successo dell'asta sul trent'anni: bid-to-cover pari a 2,49, ben superiore alla media delle ultime sei operazioni. Alta anche la partecipazione degli investitori esteri. Ieri dalla Federal Reserve sono arrivati segnali di un prossimo cambio di rotta. Robert  Kaplan della Fed di Dallas ha detto che il tapering (riduzione degli acquisti di obbligazioni) potrebbe essere annunciato già a settembre. Raphael Bostic (Atlanta) ha invece affermato che sarà più avanti, in linea con quanto dichiarato dal vice presidente Williams.

Titoli in evidenza

La spinta al rialzo viene ancora una volta dal settore semiconduttori. L'indice Sox guadagna il 2% e si muove a un soffio dai massimi storici. Applied Materials , Micron Tech , Intel guadagnano oltre il 2%.

Affirm Holding +22%. La fintech di San Francisco sale dopo aver rilasciato i dati del suo quarto trimestre, che si sono mostrati sopra le attese di Wall Street. I ricavi si sono attestati a 261,8 milioni di dollari, contro i 224,4 milioni del consensus. Le perdite nette, pari a 128,2 milioni di dollari, ovvero 0,48 dollari ad azione, per azione. Per la maggior parte, sono state generate dai costi legati all’Ipo. 

Apple ha nominato Kevin Lynch nuovo capo del progetto per l’auto a guida autonoma denominato “Apple Car”.

Kroger -7%, peggior titolo dell'S&P500, anche se ha alzato la guidance sull’Eps rettificato a 3,25-3,35 dollari, dai precedenti 2,95-3,1 dollari. Nel secondo trimestre, ha totalizzato vendite pari a 31,68 miliardi di dollari, sopra la stima degli analisti e al risultato dell’esercizio precedente. 

Moderna +1%, ieri il titolo ha guadagnato il 7,7%.

In Europa, le Borse girano in negativo, sotto il peso delle vendite che colpiscono Utility e Tlc, i due settori più sensibili all'andamento dei tassi di interesse. L'indice Ibex della Spagna è il peggiore, -1,2%. Il Ftse Mib cede lo 0,7%. L'Istat ha reso noto che a luglio la produzione industriale dell'Italia ha riportato un aumento dello 0,8% su base mensile (consensus -0,1%). La variazione rispetto all'anno precedente, corretta degli effetti di calendario, evidenzia un incremento del +7,0%, rispetto al +5,2% previsto dagli analisti e al +13,8% di giugno.Il dato destagionalizzato ha riportato una variazione su base annua del +3,8% dal +13,9% della rilevazione precedente.

Indice EuroStoxx50 -0,1%. ASML Holding +2,5%. Si mettono in luce anche le due società francesi del lusso. Kering +1,8%, L.V.M.H. +1,9%.

Borsa di Londra +0,1%, dopo la pubblicazione del dato sul Pil della Gran Bretagna: in luglio, la crescita è stata dello 0,1% rispetto a giugno, il consensus si aspettava +0,6%.

BTP decennale a 0,69% +1 punto base. Ieri ha vissuto la miglior seduta da maggio.

Euro dollaro poco mosso a 1,185. Nessun impatto significativo dal meeting della BCE.

Il petrolio Brent e WTI conserva un guadagno del +1,7%, dal -1,7% di ieri. Scorte USA in calo la settimana scorsa anche a causa degli effetti provocati dall'uragano Ida. Secondo indiscrezioni, l'Opec si preparerebbe a tagliare le stime di domanda globale a causa del covid.

Titoli Piazza Affari

il brusco ripiegamento pomeridiano ha riportato in rosso molte blue chip. Stm +1,5% è la migliore. TIM -3%, la peggiore.

www.websim.it

WallStreet sale con la spinta dei chip, su anche il petrolio

S&P500 +0,4%

Wall Street si muove contrastata. S&P500 e Dow Jones sono quasi sulla parità, Nasdaq +0,4%. Sullo sfondo la diminuzione del timori connessi al tapering e il boom di contagi da covid: i casi di coronavirus negli Stati Uniti nell'ultima settimana sono aumentati del 300% rispetto alla settimana del Labor Day dello scorso anno (31 agosto-7 settembre 2020). E' quanto emerge dai dati della John Hopkins University. Nella settimana dal 30 agosto al 6 settembre 2021, infatti, i contagi sono stati 1,14 milioni contro i 287.235 dello scorso anno. Seimila i decessi degli ultimi quattro giorni.

Sul fronte macro, i prezzi alla produzione di agosto, anno su anno, sono aumentati del +8,3%, appena sopra le attese del +8,2% e sopra il dato precedente del +7,8%. Esclusi gli alimentari e l’energia, l’aumento è stato del +6,7%, sopra le attese di +6,6%, mentre il dato precedente è stato pari al +6,2%. 

Mese su mese, l’aumento è stato del +0,7%, poco sopra le attese di +0,6%, ma sotto il dato precedente di +1%. Esclusi alimentari ed energia, l’aumento è stato del +0,6%, in sintonia con le attese, dato precedente +1%.

Nessuna reazione visibile per il Treasury Note a dieci anni fermo a 1,32% di rendimento. La discesa dei tassi di ieri è da ricondurre al successo dell'asta sul trent'anni: bid-to-cover pari a 2,49, ben superiore alla media delle ultime sei operazioni. Alta anche la partecipazione degli investitori esteri. Ieri dalla Federal Reserve sono arrivati segnali di un prossimo cambio di rotta. Robert  Kaplan della Fed di Dallas ha detto che il tapering (riduzione degli acquisti di obbligazioni) potrebbe essere annunciato già a settembre. Raphael Bostic (Atlanta) ha invece affermato che sarà più avanti, in linea con quanto dichiarato dal vice presidente Williams.

Titoli in evidenza

La spinta al rialzo viene ancora una volta dal settore semiconduttori. L'indice Sox guadagna il 2% e si muove a un soffio dai massimi storici. Applied Materials , Micron Tech , Intel guadagnano oltre il 2%.

Affirm Holding +22%. La fintech di San Francisco sale dopo aver rilasciato i dati del suo quarto trimestre, che si sono mostrati sopra le attese di Wall Street. I ricavi si sono attestati a 261,8 milioni di dollari, contro i 224,4 milioni del consensus. Le perdite nette, pari a 128,2 milioni di dollari, ovvero 0,48 dollari ad azione, per azione. Per la maggior parte, sono state generate dai costi legati all’Ipo. 

Apple ha nominato Kevin Lynch nuovo capo del progetto per l’auto a guida autonoma denominato “Apple Car”.

Kroger -7%, peggior titolo dell'S&P500, anche se ha alzato la guidance sull’Eps rettificato a 3,25-3,35 dollari, dai precedenti 2,95-3,1 dollari. Nel secondo trimestre, ha totalizzato vendite pari a 31,68 miliardi di dollari, sopra la stima degli analisti e al risultato dell’esercizio precedente. 

Moderna +1%, ieri il titolo ha guadagnato il 7,7%.

In Europa, le Borse proseguono contrastate. Il Ftse Mib cede lo 0,6%. L'Istat ha reso noto che a luglio la produzione industriale dell'Italia ha riportato un aumento dello 0,8% su base mensile (consensus -0,1%). La variazione rispetto all'anno precedente, corretta degli effetti di calendario, evidenzia un incremento del +7,0%, rispetto al +5,2% previsto dagli analisti e al +13,8% di giugno.Il dato destagionalizzato ha riportato una variazione su base annua del +3,8% dal +13,9% della rilevazione precedente.

Indice EuroStoxx50 +0,2%. ASML Holding +2,5%. Si mettono in luce anche le due società francesi del lusso. Kering +1,8%, L.V.M.H. +1,9%.

Borsa di Londra +0,3%, dopo la pubblicazione del dato sul Pil della Gran Bretagna: in luglio, la crescita è stata dello 0,1% rispetto a giugno, il consensus si aspettava +0,6%.

BTP decennale a 0,69% +1 punto base. Ieri ha vissuto la miglior seduta da maggio.

Euro dollaro poco mosso a 1,185. Nessun impatto significativo dal meeting della BCE.

Il petrolio Brent e WTI allunga in guadagno del +2,2%, dal -1,7% di ieri. Scorte USA in calo la settimana scorsa anche a causa degli effetti provocati dall'uragano Ida. 

Titoli Piazza Affari

il brusco ripiegamento pomeridiano ha riportato in rosso molte blue chip. Stm +2% è la migliore. TIM -3%, la peggiore.

www.websim.it

Future Usa su, Affirm polverizza le attese al Nasdaq dopo la trimestrale

Il titolo sale del +22%

I future di Wall Street sono in rialzo. S&P500 , Nasdaq e Dow Jones guadagnano tutti circa lo 0,5%, anche grazie alla diminuzione del timori connessi al taperig.

I prezzi alla produzione di agosto, anno su anno, sono aumentati del +8,3%, appena sopra le attese del +8,2% e sopra il dato precedente del +7,8%. Esclusi gli alimentari e l’energia, l’aumento è stato del +6,7%, sopra le attese di +6,6%, mentre il dato precedente è stato pari al +6,2%. 

Mese su mese, l’aumento è stato del +0,7%, poco sopra le attese di +0,6%, ma sotto il dato precedente di +1%. Esclusi alimentari ed energia, l’aumento è stato del +0,6%, in sintonia con le attese, dato precedente +1%.

Nessuna reazione visibile per il Treasury Note a dieci anni fermo a 1,32% di rendimento. La discesa dei tassi di ieri è da ricondurre al successo dell'asta sul trent'anni: bid-to-cover pari a 2,49, ben superiore alla media delle ultime sei operazioni. Alta anche la partecipazione degli investitori esteri. Ieri dalla Federal Reserve sono arrivati segnali di un prossimo cambio di rotta. Robert  Kaplan della Fed di Dallas ha detto che il tapering (riduzione degli acquisti di obbligazioni) potrebbe essere annunciato già a settembre. Raphael Bostic (Atlanta) ha invece affermato che sarà più avanti, in linea con quanto dichiarato dal vice presidente Williams.

Titoli nel preborsa

Affirm Holding +22%. La fintech di San Francisco sale dopo aver rilasciato i dati del suo quarto trimestre, che si sono mostrati sopra le attese di Wall Street. I ricavi si sono attestati a 261,8 milioni di dollari, contro i 224,4 milioni del consensus. Le perdite nette, pari a 128,2 milioni di dollari, ovvero 0,48 dollari ad azione, per azione. Per la maggior parte, sono state generate dai costi legati all’Ipo. 

Apple ha nominato Kevin Lynch nuovo capo del progetto per l’auto a guida autonoma denominato “Apple Car”.

Kroger Ha alzato la guidance sull’Eps rettificato a 3,25-3,35 dollari, dai precedenti 2,95-3,1 dollari. Nel secondo trimestre, ha totalizzato vendite pari a 31,68 miliardi di dollari, sopra la stima degli analisti e al risultato dell’esercizio precedente. 

Moderna +1%, ieri il titolo ha guadagnato il 7,7%.

In Europa, la borsa di Milano è piatta , Ftse Mib +0,1%. L'Istat ha reso noto che a luglio la produzione industriale dell'Italia ha riportato un aumento dello 0,8% su base mensile (consensus -0,1%). La variazione rispetto all'anno precedente, corretta degli effetti di calendario, evidenzia un incremento del +7,0%, rispetto al +5,2% previsto dagli analisti e al +13,8% di giugno.Il dato destagionalizzato ha riportato una variazione su base annua del +3,8% dal +13,9% della rilevazione precedente.

Indice EuroStoxx50 +0,4%. ASML Holding +2,5%. Si mettono in luce anche le due società francesi del lusso. Kering +1,8%, L.V.M.H. +1,9%.

Borsa di Londra +0,4%, dopo la pubblicazione del dato sul Pil della Gran Bretagna: in luglio, la crescita è stata dello 0,1% rispetto a giugno, il consensus si aspettava +0,6%.

BTP decennale a 0,69% +1 punto base. Ieri ha vissuto la miglior seduta da maggio.

Euro dollaro poco mosso a 1,185. Nessun impatto significativo dal meeting della BCE.

Il petrolio Brent e WTI allunga in guadagno dell'1,6%, dal -1,7% di ieri. Scorte USA in calo la settimana scorsa anche a causa degli effetti provocati dall'uragano Ida. 

Titoli

Bene le banche quasi tutte in rialzo, Unicredit +0,5%, BPER +1%, dopo che la Bce ha confermato l'approccio accomodante. 

Stellantis +1,3%. Moncler +1%.

Snam -1,1%. Société Générale abbassa il giudizio a Hold. Italgas +0,6%. L'agenzia di privatizzazione greca Hradf l'ha indicata come 'preferred bidder' nella gara per la vendita del 100% della rete di distribuzione del gas, Depa Infrastructure. La stessa banca francese che ha tagliato Snam, alza il giudizio su Italgas.

www.websim.it

Future di WallStreet in rialzo: in arrivo i prezzi alla produzione

Moderna ancora su nel preborsa

Il future dell’indice S&P500 guadagna lo 0,3%. Ieri il benchmark della borsa degli Stati Uniti, è arrivato alla quarta seduta consecutiva di ribasso.  

Il dato chiave della giornata è alle 14.30. I prezzi alla produzione, in agosto dovrebbero aver registrato un incremento dello 0,6% su base sequanziale (mese su mese).

Il Treasury Note a dieci anni è a 1,33% di rendimento, +3 punto base. La discesa dei tassi di ieri è da ricondurre al successo dell’asta sul trent’anni: bid-to-cover pari a 2,49, ben superiore alla media delle ultime sei operazioni. Alta anche la partecipazione degli investitori esteri. Ieri dalla Federal Reserve sono arrivati segnali di un prossimo cambio di rotta. Robert  Kaplan della Fed di Dallas ha detto che il tapering (riduzione degli acquisti di obbligazioni) potrebbe essere annunciato già a settembre. Raphael Bostic (Atlanta) ha invece affermato che sarà più avanti, in linea con quanto dichiarato dal vice presidente Williams.

Titoli nel preborsa

Kroger +2%. Oggi la catena di supermercati comunica i dati del trimestre.

Moderna +1%, ieri il titolo ha guadagnato il 7,7%.

In Europa, la borsa di Milano consolida in moderato rialzo, Ftse Mib +0,1%. L'Istat ha reso noto che a luglio la produzione industriale dell'Italia ha riportato un aumento dello 0,8% su base mensile (consensus -0,1%). La variazione rispetto all'anno precedente, corretta degli effetti di calendario, evidenzia un incremento del +7,0%, rispetto al +5,2% previsto dagli analisti e al +13,8% di giugno.Il dato destagionalizzato ha riportato una variazione su base annua del +3,8% dal +13,9% della rilevazione precedente.

Indice EuroStoxx50 +0,6%. ASML Holding +2,5%. Si mettono in luce anche le due società francesi del lusso. Kering +1,8%, L.V.M.H. +1,9%.

Borsa di Londra +0,4%, dopo la pubblicazione del dato sul Pil della Gran Bretagna: in luglio, la crescita è stata dello 0,1% rispetto a giugno, il consensus si aspettava +0,6%.

La telefonata di stanotte tra Xi Jinping e Joe Biden, insieme alla rettifica del South China Morning Post di quanto pubblicato il giorno prima in merito alle intenzioni delle autorità di Pechino sul tema video game, hanno sostenuto le borse della Cina, tutte su stamattina.

BTP decennale a 0,69% +1 punto base. Ieri ha vissuto la miglior seduta da maggio.

Euro dollaro poco mosso a 1,185. Nessun impatto significativo dal meeting della BCE.

Il petrolio Brent e WTI allunga in guadagno dell'1,6%, dal -1,7% di ieri. Scorte USA in calo la settimana scorsa anche a causa degli effetti provocati dall'uragano Ida. 

Titoli

Bene le banche quasi tutte in rialzo, Unicredit +0,5%, BPER +1%, dopo che la Bce ha confermato l'approccio accomodante. 

Stellantis +1,3%. Moncler +1%.

Snam -1,1%. Société Générale abbassa il giudizio a Hold. Italgas +0,6%. L'agenzia di privatizzazione greca Hradf l’ha indicata come 'preferred bidder' nella gara per la vendita del 100% della rete di distribuzione del gas, Depa Infrastructure. La stessa banca francese che ha tagliato Snam, alza il giudizio su Italgas.

Cerved . Le adesioni all'Opa del gruppo Fintech Ion hanno raggiunto la soglia necessaria a ottenere il controllo del gruppo italiano di gestione del credito e dei dati secondo le cifre fornite da Borsa Italiana. 

Tamburi ha registrato un utile netto nel primo semestre di 6 milioni.

Mediaset . La raccolta pubblicitaria del terzo trimestre dovrebbe aver registrato nel terzo trimestre una crescita del 2%, lo si ricava dalle dichiarazioni del ceo di Publitalia, Stefano Sala, al Sole24Ore.

www.websim.it

Piazza Affari in rialzo, Italia: produzione industriale oltre le attese a luglio

Ftse Mib +0,2%

La borsa di Milano consolida in moderato rialzo, Ftse Mib +0,2%. L'Istat ha reso noto che a luglio la produzione industriale dell'Italia ha riportato un aumento dello 0,8% su base mensile (consensus -0,1%). La variazione rispetto all'anno precedente, corretta degli effetti di calendario, evidenzia un incremento del +7,0%, rispetto al +5,2% previsto dagli analisti e al +13,8% di giugno.Il dato destagionalizzato ha riportato una variazione su base annua del +3,8% dal +13,9% della rilevazione precedente.

Indice EuroStoxx50 +0,6%. Si mettono in luce le due società francesi del lusso. Kering +1,3%, L.V.M.H. +1,5%.

Borsa di Londra +0,4%, dopo la pubblicazione del dato sul Pil della Gran Bretagna: in luglio, la crescita è stata dello 0,1% rispetto a giugno, il consensus si aspettava +0,6%.

La telefonata di stanotte tra Xi Jinping e Joe Biden, insieme alla rettifica del South China Morning Post di quanto pubblicato il giorno prima in merito alle intenzioni delle autorità di Pechino sul tema video game, hanno sostenuto le borse della Cina, tutte su stamattina.

Il future dell’indice S&P500 di Wall Street guadagna lo 0,3%, dal -0,5% di ieri. Il benchmark della borsa degli Stati Uniti, è arrivato alla quarta seduta consecutiva di ribasso.  

Il Treasury Note a dieci anni è a 1,31% di rendimento, +1 punto base. 

BTP decennale a 0,69% +1 punto base. Ieri ha vissuto la miglior seduta da maggio.

Euro dollaro poco mosso a 1,185. Nessun impatto significativo dal meeting della BCE.

Il petrolio Brent e WTI allunga in guadagno dell'1,6%, dal -1,7% di ieri. Scorte USA in calo la settimana scorsa anche a causa degli effetti provocati dall'uragano Ida. 

Titoli

Bene le banche quasi tutte in rialzo, Unicredit +1%, BPER +1,6%, dopo che la Bce ha confermato l'approccio accomodante. 

Stellantis +1,3%. 

Snam -1,1%. Société Générale abbassa il giudizio a Hold. Italgas +0,6%. L'agenzia di privatizzazione greca Hradf l’ha indicata come 'preferred bidder' nella gara per la vendita del 100% della rete di distribuzione del gas, Depa Infrastructure. La stessa banca francese che ha tagliato Snam, alza il giudizio su Italgas.

Cerved . Le adesioni all'Opa del gruppo Fintech Ion hanno raggiunto la soglia necessaria a ottenere il controllo del gruppo italiano di gestione del credito e dei dati secondo le cifre fornite da Borsa Italiana. 

Tamburi ha registrato un utile netto nel primo semestre di 6 milioni.

Mediaset . La raccolta pubblicitaria del terzo trimestre dovrebbe aver registrato nel terzo trimestre una crescita del 2%, lo si ricava dalle dichiarazioni del ceo di Publitalia, Stefano Sala, al Sole24Ore.

www.websim.it

Piazza Affari in lieve rialzo, sale Italgas

Ftse Mib +0,2%

La borsa di Milano segna un lieve rialzo in avvio di seduta, Ftse Mib +0,2%.

Indice EuroStoxx50 +0,3%. Si mettono in luce le due società francesi del lusso. Kering +1,3%, L.V.M.H. +1,5%.

Borsa di Londra intorno alla parità dopo la pubblicazione del dato sul Pil della Gran Bretagna: in luglio, la crescita è stata dello 0,1% rispetto a giugno, il consensus si aspettava +0,6%.

La telefonata di stanotte tra Xi Jinping e Joe Biden, insieme alla rettifica del South China Morning Post di quanto pubblicato il giorno prima in merito alle intenzioni delle autorità di Pechino sul tema video game, hanno sostenuto le borse della Cina, tutte su stamattina.

Il quotidiano di Hong Kong ha scritto che il soggetto di regolamentazione delle attività di Internet non ha alcuna fretta di far diventare operativi i divieti e le limitazioni in materia di giochi varate alla fine di agosto.

Il CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzen guadagna l’1%, +3,7% il bilancio settimanale provvisorio. Hang Seng di Kong +1,7%, +1% la settimana. Taiex di Taipei +0,5%, ma la settimana è negativa nell’ordine dello 0,7%. 

Protagonista degli ultimi cinque giorni è la borsa di Tokyo, con il +0,9% di stamattina, il Nikkei si avvia a chiudere la settimana con un rialzo del 4,2%.

Il Kospi di Seul, in rialzo dello 0,4%, perde l’1,4% sulla settimana. Il BSE Sensex di Mumbai, poco mosso in avvio di seduta, se resterà a questi prezzi, chiuderà la settimana con un rialzo dello 0,7%. 

Il future dell’indice S&P500 di Wall Street guadagna lo 0,3%, dal -0,5% di ieri. Il benchmark della borsa degli Stati Uniti, è arrivato alla quarta seduta consecutiva di ribasso.  

Il Treasury Note a dieci anni è a 1,31% di rendimento, +1 punto base. BTP a 0,69% +1 punto base.

Euro dollaro poco mosso a 1,183. Nessun impatto significativo dal meeting della BCE.

Il petrolio WTI guadagna lo 0,5% a 68,4 dollari il barile, dal -1,7% di ieri.

Titoli

Snam -0,5%. Société Générale abbassa il giudizio a Hold.

Italgas +1%. L'agenzia di privatizzazione greca Hradf l’ha indicata come 'preferred bidder' nella gara per la vendita del 100% della rete di distribuzione del gas, Depa Infrastructure. La stessa banca francese che ha tagliato Snam, alza il giudizio su Italgas.

Cerved . Le adesioni all'Opa del gruppo Fintech Ion hanno raggiunto la soglia necessaria a ottenere il controllo del gruppo italiano di gestione del credito e dei dati secondo le cifre fornite da Borsa Italiana. 

Tamburi ha registrato un utile netto nel primo semestre di 6 milioni.

Mediaset . La raccolta pubblicitaria del terzo trimestre dovrebbe aver registrato nel terzo trimestre una crescita del 2%, lo si ricava dalle dichiarazioni del ceo di Publitalia, Stefano Sala, al Sole24Ore.

www.websim.it

TITOLI SOTTO LA LENTE PRIMA DELL'APERTURA

Snam: Société Générale abbassa il giudizio a Hold.

Il future dell'indice EuroStoxx50 è in rialzo dello 0,2%.

La telefonata di stanotte tra Xi Jinping e Joe Biden, insieme alla rettifica del South China Morning Post di quanto pubblicato il giorno prima in merito alle intenzioni delle autorità di Pechino sul tema video game, stanno sostenendo le borse della Cina, tutte su stamattina.

Il quotidiano di Hong Kong ha scritto che il soggetto di regolamentazione delle attività di Internet non ha alcuna fretta di far diventare operativi i divieti e le limitazioni in materia di giochi varate alla fine di agosto.

Il CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzen guadagna l’1%, +3,7% il bilancio settimanale provvisorio. Hang Seng di Kong +1,7%, +1% la settimana. Taiex di Taipei +0,5%, ma la settimana è negativa nell’ordine dello 0,7%. 

Protagonista degli ultimi cinque giorni è la borsa di Tokyo, con il +0,9% di stamattina, il Nikkei si avvia a chiudere la settimana con un rialzo del 4,2%.

Il Kospi di Seul, in rialzo dello 0,4%, perde l’1,4% sulla settimana. Il BSE Sensex di Mumbai, poco mosso in avvio di seduta, se resterà a questi prezzi, chiuderà la settimana con un rialzo dello 0,7%. 

Il future dell’indice S&P500 di Wall Street guadagna lo 0,3%, dal -0,5% di ieri. Il benchmark della borsa degli Stati Uniti, è arrivato alla quarta seduta consecutiva di ribasso.  

Il Treasury Note a dieci anni è a 1,31% di rendimento, +1 punto base. 

Euro dollaro poco mosso a 1,183. Nessun impatto significativo dal meeting della BCE.

Il petrolio WTI guadagna lo 0,5% a 68,4 dollari il barile, dal -1,7% di ieri.

Titoli

Snam Société Générale abbassa il giudizio a Hold.

Italgas L'agenzia di privatizzazione greca Hradf l’ha indicata come 'preferred bidder' nella gara per la vendita del 100% della rete di distribuzione del gas, Depa Infrastructure. 

Cerved . Le adesioni all'Opa del gruppo Fintech Ion hanno raggiunto la soglia necessaria a ottenere il controllo del gruppo italiano di gestione del credito e dei dati secondo le cifre fornite da Borsa Italiana. 

Tamburi ha registrato un utile netto nel primo semestre di 6 milioni.

Mediaset . La raccolta pubblicitaria del terzo trimestre dovrebbe aver registrato nel terzo trimestre una crescita del 2%, lo si ricava dalle dichiarazioni del ceo di Publitalia, Stefano Sala, al Sole24Ore.

www.websim.it

Borse della Cina e del Giappone in rialzo: settimana positiva

Salgono i future di Wall Street

La telefonata di stanotte tra Xi Jinping e Joe Biden, insieme alla rettifica del South China Morning Post di quanto pubblicato il giorno prima in merito alle intenzioni delle autorità di Pechino sul tema video game, stanno sostenendo le borse della Cina, tutte su stamattina.

Il quotidiano di Hong Kong ha scritto che il soggetto di regolamentazione delle attività di Internet non ha alcuna fretta di far diventare operativi i divieti e le limitazioni in materia di giochi varate alla fine di agosto.

Il CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzen guadagna l’1%, +3,7% il bilancio settimanale provvisorio. Hang Seng di Kong +1,7%, +1% la settimana. Taiex di Taipei +0,5%, ma la settimana è negativa nell’ordine dello 0,7%.

Protagonista degli ultimi cinque giorni è la borsa di Tokyo, con il +0,9% di stamattina, il Nikkei si avvia a chiudere la settimana con un rialzo del 4,2%.

Il Kospi di Seul, in rialzo dello 0,4%, perde l’1,4% sulla settimana. Il BSE Sensex di Mumbai, poco mosso in avvio di seduta, se resterà a questi prezzi, chiuderà la settimana con un rialzo dello 0,7%. 

Il future dell’indice S&P500 di Wall Street guadagna lo 0,3%, dal -0,5% di ieri. Il benchmark della borsa degli Stati Uniti, è arrivato alla quarta seduta consecutiva di ribasso.  

Il Treasury Note a dieci anni è a 1,31% di rendimento, +1 punto base.

Euro dollaro poco mosso a 1,183. Nessun impatto significativo dal meeting della BCE.

Il petrolio WTI guadagna lo 0,5% a 68,4 dollari il barile, dal -1,7% di ieri.

www.websim.it