BORSA CINESE +1% Ha corso più di WallStreet negli ultimi tre mesi

Fatto

L'indice CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzhen accelera nel finale con un guadagno superiore all'1%. Hang Seng di Hong Kong -0,5%. Indice Taiex di Taiwan +1,6%.

Negli ultimi tre mesi il benchmark della borsa cinese è cresciuto del +12%, meglio di quanto messo a segno dai tre indici principali di Wall Street: Nasdaq Composite +9,50%, S&P500 +9,30%, Dow Jones +4%. 

Il sentiment nei confronti della Cina è migliorato dopo che i dati sul PIL hanno mostrato che l’economia è cresciuta più del previsto nel primo trimestre.

Il PIL cinese del primo trimestre è salito del +5,3% anno su anno, in accelerazione dal +5,2% del trimestre precedente, il consensus era fermo a +4,8%.

I dati più deboli sulla produzione industriale e sulle vendite al dettaglio per marzo hanno rallentato lo slancio, ma hanno alimentato le aspettative secondo cui Pechino continuerà ad attuare misure di stimolo per contribuire a sostenere l’economia.

L'autorità di regolamentazione del mercato azionario della Cina ha provato ieri a placare le preoccupazioni degli investitori riguardo alle nuove regole sulle IPO annunciate la scorsa settimana del Consiglio di Stato.

L'indice CSI 2000 delle società a piccola capitalizzazione è sceso dell'11% nelle ultime due sedute.

Le modifiche prendono di mira le cosiddette società "zombie" o "cattivi attori”, ha spiegato Guo Ruiming, direttore della China Securities Regulatory Commission.

Le modifiche "non avranno probabilmente un impatto sul mercato nel breve termine", ha aggiunto.

Effetto

Analisi tecnica Borsa. Il trend di breve dell’indice CSI 300 fatica a confermare i segnali di ripartenza evidenziati con la "tormentata" riconquista d…

Iscriviti a Websim per continuare a leggere

Non perdere questa occasione, iscriviti a Websim e riceverai 1 mese di prova del Pass Investimenti. Potrai decidere successivamente se acquistare uno dei nostri abbonamenti o meno.


Gli analisti di Soluzioni di Investimento di Websim