BORSA CINESE -0,20% Evergrande sospesa in attesa di comunicazioni

L’indice CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzen (4.260 punti) si avvia a chiudere poco mossa la prima seduta della settimana, mentre l'indice Hang Seng di Hong Kong cede lo 0,8%.  L'indice Hang Seng Tech segna un calo dell'1,2%, utile per consolidare il brillante +6% accumulato la scorsa settimana.

La Banca Centrale cinese ha confermato il tasso di riferimento sui prestiti ad un anno al 3,7%. La decisione è in linea con le attese degli economisti, anche se negli ultimi giorni, dopo le dichiarazioni pro-mercato arrivate dal vice premier Liu He, qualcuno aveva messo in conto la possibilità di un taglio del costo del denaro.

Il colosso immobiliare in pesante crisi finanziaria Evergrande e le sue controllate Evergrande Property Services Group e China Evergrande New Energy Vehicle Group sono state sospese dalle contrattazioni alla Borsa di Hong Kong. Non si spiegano le ragioni del provvedimento. Il gruppo ha dichiarato a gennaio di puntare a una proposta preliminare nell'arco dei sei mesi finalizzata alla ristrutturazione degli oltre 300 miliardi di dollari di debiti accumulati.

Secondo indiscrezioni, il secondo sviluppatore immobiliare cinese prevede di vendere una quota del 30% in una società immobiliare di Nanchino.

La sospensione dal mercato giunge alla vigilia del rimborso di 2 miliardi di dollari previsto il prossimo mercoledì e un di altri 1,4 miliardi di dollari in agenda per aprile.

L'azienda sta cercando disperatamente di vendere asset per adempiere agli obblighi imposti dalle scadenze, con il presidente e fondatore, Hui Ka Yan, che ha saldato alcuni dei debiti utilizzando la propria ricchezza personale, dietro un'operazione di 2moral suasion" condotta dal governo centrale. 

Sul fronte Covid.

Circa 4,5 milioni di abitanti della città di Jilin, capoluogo dell'omonima provincia nord-orientale della Cina, non lontana dalle frontiere con la Corea del Nord e la Federazione Russa, dovranno rimanere chiusi a casa per i prossimi 3 giorni. Lo hanno deciso le autorità in seguito a un aumento dei casi di contagio da Covid-19: nelle ultime 24 ore sono stati 4.053 nelle ultime 24 ore, due terzi dei quali proprio in quella regione. Anche la città di Changchun, nella stessa area, i cui 9 milioni di abitanti sono chiusi a casa dall'11 marzo, renderà le misure più restrittive a partire da stasera, e solo il personale sanitario sarà autorizzato a uscire. Per gestire la nuova ondata della pandemia legata soprattutto alla variante Omicron, nella provincia di Jilin si sono costruiti 8 ospedali temporanei e due centri per le quarantene.

Analisi tecnica Borsa

L'andamento della borsa cinese nelle ultime settimane ha assunto un tono molto volatile, in seguito all'uscita dalla banda laterale 4.400 - 5.386 punti entro cui si è mossa per oltre un anno. Il contemporaneo cedimento di area 4.400 punti e della media mobile a 50 periodi evidenziata in rosso nell'immagine (che oggi passa intorno a 4.210 punti) aveva aperto la strada a correzioni anche fin verso area 3.500 punti. Ciò spiega in parte l'ondata di vendite che ha tramortito il listino azionario cinese a inizio settimana.  

Il robusto rimbalzo delle ultime tre sedute non ha evidenziato per ora una vera e propria inversione del trend ribassista, ma ha fornito un primo segnale di ricucitura con la ripresa della media mobile. Ulteriori conferme arriveranno con la riconquista di area 4.400 punti.

Operatività. La prima chiusura sopra 4.100 punti ha consentito di attivare qualche acquisto in vista di una prosecuzione del rimbalzo, da incrementare alla prima chiusura sopra 4.400 punti. Verso il basso, impostare ingressi sulla debolezza verso 3.940 punti, minimo di ieri. Collocare uno stop loss prudenziale sotto 3.800 punti.


Tra gli ETF quotati alla Borsa di Milano segnaliamo i seguenti, ciascuno dei quali contraddistinto da caratteristiche specifiche, ciò consente acquisti complementari: il primo offre una maggiore esposizione ai titoli dell'alta tecnologia, il secondo replica l'Indice S&P China 500 Total Return. il terzo replica l'indice CSI 300.

ETF Franklin Ftse China Ucits Etf - Usd (Acc) 
Isin: IE00BHZRR147 
Da inizio 2022 -9,70%.
L'ETF investe in azioni a grande e media capitalizzazione in Cina e cerca di replicare il rendimento dell'indice FTSE China 30/18 Capped. L'indice ha un'ampia copertura delle classi di azioni cinesi, tra cui le azioni A, B, H, N; le azioni Red, P, S Chips. I componenti di tipologia A sono disponibili per gli investitori internazionali attraverso il Northbound China Stock Connect Scheme. Il peso dei singoli componenti viene ponderato tenendo conto del flottante e delle restrizioni applicate agli investitori stranieri. E' rivisto semestralmente. Replica fisica. Valuta di denominazione USD. Valuta di quotazione EURO. Non distribuisce dividendi. Costi di gestione 0,19% annuo, il più comveniente tra i 13 prodotti specializzati quotati a Piazza Affari. Leggi il documento KID.

Gli indici FTSE Russell UCITS Capped sono ponderati per la capitalizzazione di borsa e progettati per limitare la concentrazione in ogni singola azione nel rispetto dei requisiti di diversificazione richiesti dall'Unione Europea (UCITS). In particolare, l'indice FTSE China 30/18 Capped rappresenta la performance delle società medio/grandi quotate sulla borsa cinese. Per evitare una concentrazione eccessiva in ogni singola azione, il peso di ciascun componente è limitato ogni trimestre di modo che quello della più grande azienda non superi il 30% e l'eventuale peso delle altre aziende non superi il 18%. La segmentazione settoriale vede al primo posto Consumer Services 26%, Financials 25%, Tech 21%. I primi dieci titoli presenti in ordine di peso sono:



ETF Icbccs Wisdomtree S&P China500 UCITS
Isin LU1440654330 
Da inizio 2022 -10,0%.
Benchmark dichiarato: Indice S&P China 500 Total Return. L'ETF investe in titoli fisici equivalenti, salvo nelle circostanze in cui le condizioni di liquidità del mercato impediscono di utilizzare una strategia di replica completa. Distribuisce un dividendo annuale: ultimo il 24 Giugno 2021 per 0,162 usd. Spesa corrente annua 0,75%. Valuta di denominazione USD. Valuta di quotazione EURO. Leggi il Documento KID.

ETF X-TRACKERS CSI300 UCITS
Isin LU0779800910
Da inizio 2022 -9,70%.
L'ETF replica l'andamento dell'indice CSI  300, indice che riflette l'andamento delle azioni di 300 società quotate sulla Borsa Valori di Shangai e sulla Borsa Valori di Shenzhen (Azioni Cina A). Non distribuisce un dividendo. Spesa corrente annua 0,50%. Valuta di denominazione USD. Valuta di quotazione EURO. Leggi il Documento KID.

www.websim.it