Eur/Usd, dollaro indebolito dopo la Fed

 

Idea speculativa su base grafica e/o di newsflow macro/fondamentale, scelta tra Azioni, Indici e Forex tramite i Certificati a leva fissa di IG.

Newsflow. Il dollaro perde terreno dopo la riunione Fed conclusasi ieri sera, ribadendo con voto unanime il riferimento per i Fed Fund in un range tra 5,25% e 5,50%. Si tratta del livello più elevato dal 2001. Rispetto all'ultimo meeting del 20 settembre, le statistiche macro sono risultate migliori del previsto sia a livello di crescita sia a livello di mercato del lavoro. Nella conferenza stampa, il presidente Jerome Powell ha detto che la strada per riportare i prezzi all'obiettivo del 2% è “ancora lunga”. I prezzi restano elevati e "restiamo attenti ai rischi", ha detto Powell, sottolineando che alla luce di quanta strada è stata fatta, la Fed può muoversi con cautela. 

Scenario grafico di breve-medio periodo. L'Eur/Usd, ora a 1,062 +0,5%, è in cerca di una base, e dà qualche segnale di averla trovata, dopo il lungo ritracciamento partito dai top di periodo a 1,127, segnati a metà luglio. Per ora, la fase di recupero dell'euro, in corso dai minimi del 2022 in zona 0,95, non è stata ancora negata ma solo "ritracciata" di circa il 50%. Ecco perchè quest'area rimane d'accumulo.

33eur WebSim

Operatività multiday sul Cerfificato a Leva Fissa: ai prezzi di mercato, e su eventuali ulteriori flessioni verso 1,055-1,05-1,045, suggeriamo ancora posizioni scalettate LONG sull'EUR/USD, fattore di leva fissa 7x, che ora quota 5,26 punti e disponibile sulla piattaforma IG.

Target: scalettare le uscite verso 1,065/1,07-1,08 (target già preso 2 volte e rimane valido)

Allerta/Stop loss: sotto 1,04 (meglio se su chiusura hourly o daily).

33eurIG WebSim

Per maggiori informazioni visita il sito IG.com

Trattandosi di strumenti a rischio molto elevato, si invita a leggere con estrema attenzione le seguenti 

AVVERTENZE


Responsabile Analisi Tecnica