DAX 40, Pmi tedeschi meglio delle attese

 

Idea speculativa su base grafica e/o di newsflow macro/fondamentale, scelta tra Azioni, Indici e Forex tramite i Certificati a leva fissa di IG.

Newsflow. In Germania, l'indice Hcob Flash Composite Purchasing Managers' Index (Pmi), a cura di S&P Global, è cresciuto a 46,2 punti a settembre rispetto al 44,6 di agosto, contro il 44,7 previsto dagli economisti.

Scenario grafico di breve-medio periodo. L'indice tedesco delle blue chip Dax 40, ora a 15.550 punti (-0,1%), dopo aver ritoccato all'insù il record del 2021 con un top a 16.528 punti lo scorso agosto, ha perso mordente e si è messo a consolidare sopra i supporti 15.500/15.450 punti. L'impostazione rialzista, costruita con il rally partito nell'ottobre 2022 dai minimi a 11.862 punti, non è stata ancora negata e questo giustifica qualche acquisto "tattico" sui citati supporti. Ma, in caso di cedimento, il quadro di breve peggiorerebbe prospetticamente.

22dax WebSim

Operatività multiday sul Cerfificato a leva fissa: ai prezzi di mercato, e su eventuali ulteriori flessioni verso 15.500/15.450 punti, suggeriamo ancora posizioni scalettate LONG sul certificato GERMANY 40, fattore di leva fissa 5x, che ora quota 14,62 punti e disponibile sulla piattaforma IG.

Target: verso 15.900/16mila punti (verso 15.590/15.790 punti per trading più stretto).

Allerta/Stop loss: sotto 15.400 punti (meglio se su chiusura hourly o daily)

22daxIG WebSim

Per maggiori informazioni visita il sito IG.com

Trattandosi di strumenti a rischio molto elevato, si invita a leggere con estrema attenzione le seguenti 

AVVERTENZE


Responsabile Analisi Tecnica