COMUNICAZIONE DI MARKETING

TOP 3 Soluzioni d'investimento

Nuovo maxi sulle banche: a settembre bonus incondizionato del 20%

Con l'inizio della seconda metà dell'anno, gli investitori sono sempre più alla ricerca di strumenti in grado di generare flussi di cassa consistenti, ottimizzando al tempo stesso la propria fiscalità. Un contesto nel quale i Maxi Cash Collect emergono come una soluzione particolarmente vantaggiosa per chi ha la necessità di compensare alcune minusvalenze nel proprio zainetto fiscale in scadenza entro la fine dell'anno (cedole e capital gain sono redditi diversi). Oggi andremo proprio ad analizzare uno strumento che, viste le sue caratteristiche, ha tutte le carte in regola per catturare l'interesse del mercato. 

Stiamo parlando del nuovo Maxi Cash Collect con codice ISIN XS2796333347, strumento emesso ieri da Barclays e focalizzato sul comparto bancario italiano. Il prodotto punta infatti sul tris di banche italiane: Banco BPM, UniCredit e Banca MPS, ma non si distingue solo per l'oculata selezione dei titoli sottostanti, ma anche per il suo ricco bonus iniziale. Stiamo parlando di un ottimo 20%, peraltro incondizionato, e che sarà pagato già il prossimo 11 settembre.
Dopo lo stacco dalla maxi cedola, lo strumento continuerà a remunerare gli investitori con cedole trimestrali con memoria dell'1% condizionati al rispetto di una barriera al 50% degli strike, livello profondo valido anche a scadenza per il rimborso del nominale (100 euro). Lo strumento (ISIN XS2796333347) ha una durata di 3 anni, ma potrebbe anche non arrivare alla sua data di scadenza. Questo in quanto presenta la possibilità di essere rimborsato anticipatamente con il meccanismo di Autocall con step down dell'1% trimestrale, a partire dal primo anno di vita. Leggi approfondimento qui. Leggi attentamente il KID.

ISIN

XS2796333347

EMITTENTE

Barclays

SETTORE

Finanziario 

SOTTOSTANTE

Banco BPM, UniCredit e Banca MPS

PUNTI DI FORZA

- Maxi bonus incondizionato del 20% a settembre 

- Premi trimestrali con memoria dell'1%

- Titoli di qualità

- COMPENSAZIONE FISCALE

 

Torna la volatilità. Il Fast Certificate che offre il 50% in 3 anni

Mentre Wall Street continua a brindare nuovi record storici, in Europa l'esito delle elezioni europee ha portato con sé un aumento della volatilità.
Un contesto nel quale gli investitori potrebbero approfittare per prendere posizione al rialzo da livelli di prezzo molto vantaggiosi. Un'ottima opportunità in tal senso è offerta dal nuovissimo Fast Cash Collect di BNP Paribas (ISIN XS2759265155), strumento che investe sul paniere worst of composto da Diasorin - Stellantis - Banca MPS - Banco BPM, e che tra l'altro ha fissato i suoi prezzi di strike il 20 giugno, permettendo così agli investitori di entrare sui quattro titoli del basket dopo le prese di beneficio viste nella settimana del 10 giugno. Ma non solo, perché il vero punto di forza del prodotto di oggi è la sua natura "fast", ovvero l'autocall rapida a partire dal secondo mese di vita, con l'effetto step-down che va ad amplificare le possibilità di richiamo anticipato. Questa è la caratteristica distintiva che contribuisce a dare al nuovo prodotto di BNP un rapporto rischio-rendimento invidiabile dai tradizionali Cash Collect con pari caratteristiche ma senza l'autocall veloce. Perché a fronte di barriere profonde al 50% degli strike, riesce a offrire premi mensili con memoria dell'1,4%, arrivando così ad un rendimento potenziale del 16,8% per anno. Durata 3 anni. Leggi approfondimento qui. Leggi attentamente il KID.

ISIN

XS2759265155

EMITTENTE

BNP Paribas

SETTORE

Blue chip italiane

SOTTOSTANTI

 Diasorin, Stellantis, Banca MPS e Banco BPM

PUNTI DI FORZA

- BARRIERE AL 50% PER PREMI E A SCADENZA 

- PREMI MENSILI CON MEMORIA DELL'1,4% (16,8% ANNUO) 

- AUTOCALL "FAST" DA AGOSTO

- SOTTOSTANTI DI QUALITA' 

 

All Coupon sui best di Piazza Affari: 12% annuo e se rimborsa fa per 3

E' tornato a forte sconto l'All Coupon Certificate di Barclays con codice ISIN XS2751790861, strumento molto apprezzato sul mercato. Il suo principale punto di forza? Lo dice bene il titolo: se rimborsa anticipatamente (Autocall), paga tutte le cedole future per un potenziale rendimento di ben il 36% nel primo anno!

Questo innovativo strumento punta su quattro titoli ben conosciuti dagli investitori italiani: Stellantis, Ferrari, Banco BPM e STMicroelectronics. Paga premi mensili con memoria dell’1% (12% annuo), a fronte del posizionamento di ampie barriere di protezione al 60%, su livelli che permettono quindi una certa sicurezza. Ma non è tutto, infatti se quelle descritte fin qui sembrano le caratteristiche tradizionali di un classico Memory Cash Collect, lo strumento di oggi offre qualcosa in più: la possibilità di ricevere tutte le cedole future in caso di rimborso anticipato da parte dell’emittente. E così, se lo strumento dovesse essere richiamato alla fine del primo anno pagherà un rendimento del 24%, più naturalmente tutti i premi eventualmente non pagati in precedenza per un totale quindi di 36% di potenziale rendimento in solo un anno di vita.
Sono previste solo due date di osservazione per il meccanismo di richiamo anticipato (14 aprile 2025 e 13 aprile 2026) che, è automatico con trigger Autocall al 100%. La durata è di tre anni (scadenza naturale ad aprile 2027). Per approfondimenti visita il link. Leggi attentamente il KID.

ISIN

XS2751790861

EMITTENTE

Barclays

SETTORE

Blue chip italiane

SOTTOSTANTI

Stellantis, Ferrari, Banco BPM e STM

PUNTI DI FORZA

-  PREMI MENSILI CON MEMORIA dell'1% (12% annuo)

- BARRIERE AMPIE al 60%  

- SE RIMBORSA ANTICIPATAMENTE PAGA TUTTI I PREMI, ANCHE QUELLI FUTURI!

 

Disclaimer:

La presente comunicazione non integra in alcun modo consulenza – nemmeno generica – o ricerca in materia di investimenti, non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetta ad alcun divieto che proibisca le negoziazioni prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti. L’investimento in Certificate espone il risparmiatore al rischio default dell’emittente. Per informazioni su Intermonte SIM S.p.a., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare qui.

Ricordiamo, prima dell’adesione, di leggere attentamente il prospetto di base, ogni eventuale supplemento, la nota di sintesi, le condizioni definitive e il documento contenente le informazioni chiave (KID) e, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all’investimento, ai costi e al trattamento fiscale relativi ai prodotti finanziari ivi menzionati reperibili sul sito dell’emittente.

COMUNICAZIONE DI MARKETING