Trading ITALIA

Wall Street si appesantisce: -1,3% l'S&P500 e -1,8% il Nasdaq. Il Pil Usa del terzo trimestre mostra un rialzo del +3,2%, il consensus si aspettava +2,9%, come il dato precedente. Il consumo personale del terzo trimestre è cresciuto del +2,3%, sopra le stime e il dato precedente, pari a +1,7%. Il leading indicator, in agenda per le 16.00 dovrebbe segnare in novembre un calo dello 0,5%. Dovrebbero essere più rilevanti i dati macroeconomici di domani: sempre alle 14.30 viene pubblicato l'indicatore dell'inflazione più seguito dalla Federal Reserve, il Personal Consumer Expenditure. Il consensus si aspetta che la voce core registri una nuova frenata a +4,6%. Trascinate al ribasso le Borse europee, -1,1% l'Eurostoxx50. In ottobre il fatturato dell'industria italiana ha registrato un calo dello 0,8% mese su mese. In settembre era stato dell'1,2%.

FTSE MIB (23.890 punti, -0,9%). La reazione dai minimi di questa settimana sembra delineare nella banda 23mila - 25mila il range all'interno del quale i prezzi rimarranno ancora per un po'.

 

BANCO BPM [BAMI.MI] (3,37 eu, Long da 3 eu) -0,4%. Mette sotto pressione i massimi di periodo a 3,4 eu: la nostra strategia punta la fascia intorno ai top d'anno (area 3,6/3,75 eu).

ENEL [ENEI.MI] (5,1 eu, Long da 5,25 eu) -0,6%. Il superamento della fascia 5/5,2 eu apre rinnovati spazi di rialzo, sebbene finora non acceleri. Prezzi ancora sui nostri livelli d'acquisto.

LEONARDO [LDOF.MI] (7,98 eu, Long da 7,2 eu) +0,2%. I prezzi escono al rialzo dalla stretta banda in cui consolidavano da 4 settimane. Ci attendiamo maggiori allunghi. 

 

LVENTURE [LVEN.MI] (0,32 eu, Long da 0,33 eu) +6,6%. Da questi livelli di prezzo nel 2012/2013 sono partiti rally esplosivi. Il rapporto rendimento/rischio è molto favorevole per comprare.

SAIPEM [SPMI.MI] (1,1 eu, Long da 1,03 eu) +1,2%. Quarta seduta di spinta: ormai l'attacco ai top di periodo a 1,15 eu è imminente. Approfondimenti nel Fatti&Effetti (grafico) pubblicato anche oggi. Titolo suggerito prima dell'apertura nella rubrica TRADING INTRADAY, strategia chiusa a target.


TELECOM [TLIT.MI] (0,213 eu, Long da 0,205 eu) -1,1%. Segna nuovi massimi di mese, cercando di allontanarsi dai supporti in zona 0,2 eu.

WIIT [WIIT.MI] (17,6 eu, Long da 18,65 eu) -0,7%. Si sta "ricaricando" sopra i supporti in area 17 eu: ci attendiamo la ripresa del rally partito dai minimi di fine settembre.

                                                                                           ****

I titoli proposti sono solo una selezione delle strategie di Analisi Tecnica di Websim.it, non rappresentano un Portafoglio consigliato. Si rimanda alla rubrica quotidiana "TRADING e titoli SEXY", pubblicata nella sezione di Analisi Tecnica, per gli aggiornamenti delle strategie Italia/Eurozona e per una lista di azioni che transitano su interessanti livelli d'acquisto.

NOTA: viene considerato un margine di tolleranza del +/- 1,5% sui livelli tecnici riportati nelle strategie (entry level, target e stop loss/profit). Si rammenta che per gli “ingressi sulla forza”, ma soprattutto per gli “stop loss”, fanno fede i prezzi di chiusura.

www.websim.it

Responsabile Analisi Tecnica


sg:navDescr
Leggi gli articoli della categoria
Analisi Azioni
Clicca qui