Controvalore Minimo

Il corrispettivo minimo espresso in termini monetari di un'operazione di borsa è il valore minimo accettabile dall'investitore, per procedere con la transazione. Si tratta di un importo minimo, che deve essere pagato per acquistare o vendere un titolo in borsa.

Il controvalore minimo è una misura di sicurezza adottata dalle autorità finanziarie per tutelare l'investitore e prevenire la perdita di valore. Si tratta di una soglia di sicurezza stabilita in termini monetari, che indica la quantità minima di investimento necessaria per effettuare un'operazione di borsa. Il controvalore minimo varia a seconda del tipo di attività, del mercato in cui opera l'investitore e del livello di rischio che l'investitore è disposto a prendere.