Free Area

Superpremio per chi crede al ritorno del jetset

<p style='box-sizing: border-box; margin-bottom: 1rem; line-height: 1.75; color: #212529; font-family: WorkSans, sans-serif; font-size: 16px; background-color: #ffffff'><span style="box-sizing: border-box; color: #000000">Comunicazione di marketing <
Per chi crede in un'imminente ripresa del settore delle compagnie aeree, abbiamo selezionato un prodotto della gamma di Maxi Cash Collect di ultima emissione di Bnp Paribas, codice Isin NLBNPIT11LK6, con sottostanti Air France Klm e EasyJet, che oggi quota in sconto a 99 euro

Comunicazione di marketing 

Sconfiggere il grande nemico Coronavirus per ricollegare il mondo: è questa una delle priorità dei governi in questi mesi. Le compagnie aeree lo sanno bene, anche loro sono impegnate nella lotta per la ripartenza a pieni ritmi dei traffici sopra le nuvole. Le società di settore stanno collaborando con i governi di tutto il mondo nella fornitura di vaccini secondo i rigorosi standard di tempo e temperatura richiesti dalle case farmaceutiche.

In questo momento socialmente ed economicamente critico, con il mondo che rimane sospeso in attesa della diffusione massiva dei vaccini, molti governi stanno imponendo ulteriori restrizioni per impedire i viaggi nazionali e non. Collegare il mondo ai livelli pre COVID-19, sembra ifatti ad oggi tutt’altro che semplice.

Ma quale sarà il futuro delle compagnie di settore? Secondo l’International Air Transport Association (IATA), le perdite totali di settore al 2020 ammontano a 118 miliardi di dollari, con un calo della domanda pari al -65% rispetto al 2019.

Ma in Borsa si guarda avanti ed infatti i titoli azionari delle maggiori compagnie di settore hanno iniziato a recuperare le pesanti perdite subite nell’anno zero della pandemia. Air France-KLM ad esempio, guadagna oggi l’ 1% da inizio anno, a fronte di una perdita del 48% al 2020, EasyJet è in rialzo del 18% YTD, rispetto ad una perdita 2020 del 42% e Lufthansa segna oggi un +5% da inizio anno, rispetto ad una perdita 2020 del 34%.

Una roadmap per la riconnessione del mondo, sarà costituita da diversi elementi chiave:

  • vaccinazioni: la maggior parte dei governi sta perseguendo una strategia di vaccinazione a protezione degli operatori sanitari e delle fasce di popolazione più vulnerabili, obiettivo che permetterà, secondo la IATA, la riapertura delle frontiere al trasporto turistico.
  • Certificati vaccinali: sarà necessario, secondo IATA, un approccio standardizzato a livello globale, in particolare per quanto riguarda il trattamento delle diverse tipologie di vaccini e l’accettazione delle corrispettive certificazioni. L’OMS, ICAO, e CAPSCA stanno assumendo un ruolo chiave su questo fronte.
  • Test: molti governi stanno implementando i test rapidi e molecolari per facilitare la ripartenza dei trasporti aerei. Sebbene la preferenza, in termini di timing e minori costi, sia rivolta verso i test rapidi che vanno ad individuare l’antigene, i test PCR giocheranno un ruolo importante per il passaporto del viaggiatore, poiché molti governi richiederanno test negativi entro 48-72 ore dalla partenza.

Sono molti ormai gli investitori che puntano su questo settore, dal momento che la piena ripartenza risulta in attesa solo di una accelerazione sul fronte vaccini e dei tanto attesi passaporti vaccinali; componenti strettamente correlate alla futura accelerazione del comparto. 

Per chi crede quindi che il settore ripartirà già a partire dal prossimo trimestre, abbiamo selezionato un prodotto della gamma di Maxi Cash Collect di ultima emissione di Bnp Paribas, codice Isin NLBNPIT11LK6, con sottostanti Air France Klm e EasyJet, che oggi quota in sconto a 99 euro.

Punto di forza del prodotto è il Maxicoupon condizionato pari al 15,5%, previsto al 19 di maggio (pagamento al 26/05), che sarà distribuito a condizione che i due sottostanti non perdano oltre il 50% dai rispettivi livelli iniziali. Ricordiamo che il maxicoupon è utile per la compensazione di eventuali minus in portafoglio.

A partire dal 19 agosto, il prodotto staccherà cedole trimestrali condizionate da 1 eu (4% p.a al lordo delle imposte) se i due sottostanti non perderanno oltre il 50% dal livello iniziale (barriera al 50%). Il certificate ha una durata di tre anni, gode dell’effetto memoria e, da agosto, darà la possibilità di rimborso anticipato. 

Rimborso anticipato trimestrale 

Il certificate gode della possibilità di rimborso anticipato che è attivo dal 19 agosto 2021, con pagamento al 26/08 che scatterà se i due sottostanti si riporteranno, nelle date di valutazione trimestrali, ad un valore eguale o superiore a quello iniziale. 

Per un’overview completa, qui il link alla pagina prodotto.  

Rimborso a scadenza (26 febbraio 2024) 

Se il certificate non scade anticipatamente, alla data di valutazione finale l’investitore riceverà 100 euro più il premio relativo al trimestre in corso. 

Se il prezzo di anche solo uno dei due sottostanti, alla data di valutazione finale, si troverà sotto al suo livello di barriera (50%), l’investitore riceverà un pagamento eguale alla performance del peggior sottostante rispetto al livello iniziale.

Per la brochure completa sui certificati Maxi Cash collect di Bnp, qui il link alla pagina emittente dove potrete trovarne la descrizione dettagliata.

Il Certificate è soggetto ad un livello di rischio pari a 6 su una scala da 1 a 7. 

L’investitore è esposto anche al rischio default dell’emittente e alla perdita totale del capitale investito, in caso di azzeramento del valore di uno dei sottostanti. 

La presente comunicazione non integra in alcun modo consulenza – nemmeno generica – o ricerca in materia di investimenti, non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetta ad alcun divieto che proibisca le negoziazioni prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti. 

Ricordiamo, prima dell’adesione, di leggere attentamente il prospetto di base, ogni eventuale supplemento, la nota di sintesi, le condizioni definitive e il documento contenente le informazioni chiave (KID) e, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all’investimento, ai costi e al trattamento fiscale relativi ai prodotti finanziari ivi menzionati reperibili sul sito dell’emittente:?clicca qui. 

Per informazioni su Intermonte SIM S.p.a., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di? cliccare su questo link. 

Comunicazione di marketing