Fatti & Effetti

SPREAD 290 pb - Le dichiarazioni di Salvini lo spediscono in orbita. L'analisi tecnica di Websim

<p><b>FATTO</b><br />Lo spread sale di 10 punti base e raggiunge quota 290, è il livello più alto da dicembre, mentre il rendimento del Btp 10 anni sale a 2,78%, massimo da febbraio.<br /><br />Sulla scadenza breve a 2 anni, il rendimento del Btp sal
Solo "sparate" elettorali ma il mercato si preoccupa e vende Btp

FATTO
Lo spread sale di 10 punti base e raggiunge quota 290, è il livello più alto da dicembre, mentre il rendimento del Btp 10 anni sale a 2,78%, massimo da febbraio.

Sulla scadenza breve a 2 anni, il rendimento del Btp sale di 14 punti base a 0,79%, massimo da novembre: ne consegue che il differenziale tra 2 e 10 anni scende sotto quota 200 punti base per la prima volta nel corso del 2019, mentre lo spread contro l'altro Paese periferico per eccellenza, la Spagna, si allarga a 183 punti base, il livello più elevato da novembre. Un doppio segnale di crescente sfiducia nei confronti dei nostri titoli di Stato.

Contemporaneamente, il rendimento del Bund decennale tedesco sprofonda a -0,11%. Un livello così basso non si vedeva dal 2016. Il minimo storico toccato quell'anno è fissato a -0,20%.

L'Italia è tornata al centro dell'attenzione mondiale per le bellicose dichiarazioni del vice premier Salvini, peraltro non nuovo a questo tipo di uscite. Parlando ieri in uno dei suoi feudi elettorali, a Verona, il leader della Lega ha detto che il governo è pronto a superare il tetto Ue del 3% nel rapporto deficit/Pil e del 130-140% tra debito e Pil finché non scenderà il livello di disoccupazione in Italia. 

Oggi il concetto è stato ribadito. "Se ci sono delle regole europee che stanno affamando un continente, stanno portando precarietà, disoccupazione e povertà come fosse normale, queste regole vanno cambiate. Rivedere questi vincoli europei, questa gabbia europea, non è un diritto, è un dovere", ha detto Salvini a un convegno.

L'Ansa riporta, inoltre, che il premier Conte ha dichiarato che "non sarà facile evitare l'aumento dell'Iva" e che il governo sta lavorando su un piano di taglio dei costi pubblici per far quadrare i conti.  



EFFETTO

Analisi Tecnica.

Dopo il robusto aggiustamento scattato dal picco negativo di ottobre (rendimento 3,70%), il decennale sembra essere entrato in una fase di assestamento, compresa tra due soglie di rendimento discriminanti: 3% e 2,50%. Nuova direzionalità, in direzione positiva o negativa, arriverà probabilmente in seguito a novità forti e concrete su Tltro o Elezioni europee. Attualmente il mercato non sconta scenari di crisi di governo.



Operatività. Giudichiamo le dichiarazioni di questi giorni pure e semplici "sparate" elettorali che potrebbero proseguire e provocare danni fino all'appuntamento elettorale per poi rientrare gradualmente. Per trading suggeriamo di prepararci a comprare in caso di risalite del rendimento decennale verso il 3%, mentre gli attuali rendimenti a breve (0,8% circa a due anni) sono già interessanti. 

In direzione opposta, segnali di forza verranno in caso di pieno sfondamento al ribasso di area 2,40% di rendimento. A quel punto l'obiettivo finale si sposterebbe in area 2,0% con ampi spazi di ulteriore guadagno.   

Ci sono diverse opzioni per sfruttare le oscillazioni di breve del prezzo del BTP.

Per puntare in ottica speculativa a un rimbalzo dei prezzi (discesa dei rendimenti) si può utilizzare il seguente strumento:

Boost BTP 10Y 3x Leverage Daily ETP
Isin: IE00BKT09149
[3BTL.MI]
Da inizio 2019: +5,20%

Per puntare a un ribasso dei prezzi (aumento dei rendimenti) si può utilizzare il seguente strumento:

Boost BTP 10Y 3x Short Daily ETP
Isin: IE00BKS8QM96 
[3BTS.MI]
Da inizio 2019: -8%

Per operare in ottica di lungo periodo su una rivalutazione del Btp 10 anni ci sono anche i due seguenti ETF, il primo non distribuisce dividendi, il secondo distribuisce un dividendo su base annuale: 

1) Lyxor Emts 10Y Ita Btp
Isin: LU1598691217
[BTP10.MI]
Da inizio 2019: +1,50%

L'ETF mira a replicare l'indice di riferimento MTS 10Y Italy Government Bond che offre un'esposizione (senza leva) al mercato dei titoli di Stato italiani con una scadenza residua di 10 anni. Commissioni totali annuali 0,17%. Non distribuisce dividendo.

2) Xtrackers II Italy Government Bond
Isin: LU0613540185
[XBTP.MI]
Da inizio 2019: -0,2%.

L’ETF mira a riflettere il rendimento dell’Indice MTS Italy BTP - Ex-Bank of Italy ®. L’Indice riflette il rendimento di titoli di debito negoziabili (obbligazioni) emessi dal governo italiano e appartenenti alla categoria dei BTP, i quali distribuiscono un tasso d’interesse fisso. La scadenza dei singoli titoli è equamente distribuita su tutta la curva dei rendimenti, il 27% supera i 10 anni di vita residua. Commissioni totali annuali 0,20%. Distribuisce un dividendo annuale (yield 12 mesi 0,65%). 

www.websim.it