Fatti & Effetti

SPREAD 261 pb - Il Tesoro fa il pieno di BTP a lunga e lunghissima scadenza. L'analisi tecnica di Websim

<p><b>FATTO</b><br />Lo spread Btp/Bund si riduce di 4 punti base a quota 261, Il rendimento benchmark del Btp 10 anni scende al 2,37%. </p><p>In due giorni il Tesoro ha collocato 12,5 miliardi di BTP con scadenze che vanno da 3 a 20 anni ottenendo u
Piazzati 12,5 miliardi di Btp in due giorni

FATTO
Lo spread Btp/Bund si riduce di 4 punti base a quota 261, Il rendimento benchmark del Btp 10 anni scende al 2,37%. 

In due giorni il Tesoro ha collocato 12,5 miliardi di BTP con scadenze che vanno da 3 a 20 anni ottenendo un ottimo riscontro su domanda e rendimenti. In dettaglio.

Stamattina il Tesoro ha piazzato tutti i 6,5 miliardi previsti come massimo della forchetta 5-6,5 miliardi, distribuiti su 3, 7, 15 anni di scadenza. Sul 3 anni, piazzati 2,75 miliardi, il rendimento scende a 1,05% da 1,24% di metà maggio. Bid to cover 1,64, in miglioramento da precedente 1,58. Sul 7 anni, piazzate due emissioni per complessivi 2,25 miliardi circa. Il rendimento scende a 1,88% e 1,96% da 2,23% di metà maggio. Bid to cover 1,92, in miglioramento da precedente 1,4. Sul 15 anni, piazzati 1,5 miliardi, il rendimento è pari a 2,87%. Bid to cover 1,56, massimo da maggio 2018, in miglioramento da precedente 1,37. 

Ieri l’emissione del nuovo Btp 20 anni, scadenza marzo 2040 si è conclusa per un importo di 6 miliardi di euro a fronte di una domanda di circa 24 miliardi. Il rapporto bid to cover è di circa 4 volte. Lo spread finale è stato di +12 punti base rispetto al benchmark Btp scadenza Settembre 2038, cedola 2,95%, in miglioramento di 4 punti base rispetto alla indicazione iniziale di 16 punti base, Il rendimento del nuovo Btp è stato del 3,149%. 


EFFETTO
L'Italia ha dunque superato con risultati apprezzabili i due ostacoli, tra ieri e oggi, delle aste di titoli di Stato a lunga scadenza, i più difficili da piazzare sul mercato. Tuttavia, siamo soddisfatti a metà: non possiamo infatti dimenticare che per esempio sulla scadenza benchmark decennale l'Italia paga un rendimento del 2,37%, la Spagna può scendere fino allo 0,55% e il Portogallo, che non è propriamente un Paese virtuoso come la Germania, paga solo lo 0,65%! 

Tutta colpa dei contrasti in atto tra governo italiano e Europa. A proposito, la novità dell'ultima ora è che il commissario europeo, Pierre Moscovici, ha dichiarato che Bruxelles è pronta a far partire la procedura di infrazione se l'Italia non offrirà impegni concreti sul fronte del debito pubblico.



Operatività. Manteniamo il giudizio positivo, ma crediamo che la tensione su Spread/Btp non sia del tutto superata e che ci potranno essere ancora "vuoti d'aria" da sfruttare, come nel recente passato, per comprare a buon prezzo. Suggeriamo di sfruttare risalite del rendimento decennale verso il 2,70% per acquistare. Prima allerta con il ritorno sopra 2,50% di rendimento.

Ci sono diverse opzioni per sfruttare le oscillazioni di breve del prezzo del BTP.

Per puntare in ottica speculativa a un rimbalzo dei prezzi (discesa dei rendimenti) si può utilizzare il seguente strumento:

Boost BTP 10Y 3x Leverage Daily ETP
Isin: IE00BKT09149
[3BTL.MI]
Da inizio 2019: +16,0%

Per puntare a un ribasso dei prezzi (aumento dei rendimenti) si può utilizzare il seguente strumento:

Boost BTP 10Y 3x Short Daily ETP
Isin: IE00BKS8QM96 
[3BTS.MI]
Da inizio 2019: -16,0%

Per operare in ottica di lungo periodo su una rivalutazione del Btp 10 anni ci sono anche i due seguenti ETF, il primo non distribuisce dividendi, il secondo distribuisce un dividendo su base annuale: 

1) Lyxor Emts 10Y Ita Btp
Isin: LU1598691217
[BTP10.MI]
Da inizio 2019: +4,6%

L'ETF mira a replicare l'indice di riferimento MTS 10Y Italy Government Bond che offre un'esposizione (senza leva) al mercato dei titoli di Stato italiani con una scadenza residua di 10 anni. Commissioni totali annuali 0,17%. Non distribuisce dividendo.

2) Xtrackers II Italy Government Bond
Isin: LU0613540185
[XBTP.MI]
Da inizio 2019: +2,0%.

L’ETF mira a riflettere il rendimento dell’Indice MTS Italy BTP - Ex-Bank of Italy ®. L’Indice riflette il rendimento di titoli di debito negoziabili (obbligazioni) emessi dal governo italiano e appartenenti alla categoria dei BTP, i quali distribuiscono un tasso d’interesse fisso. La scadenza dei singoli titoli è equamente distribuita su tutta la curva dei rendimenti, il 27% supera i 10 anni di vita residua. Commissioni totali annuali 0,20%. Distribuisce un dividendo annuale (yield 12 mesi 0,65%). 

www.websim.it