Websim Journal

SOS TRAVEL: ecco perché può essere un’occasione per gli azionisti di Safe Bag

<p>Crescita rapida, investimenti e uno scorporo dalla casa madre alle porte. Sono questi i piani per il futuro di Sos Travel [SOTR.MI], pmi innovativa specializzata nel settore dei servizi ai viaggiatori aeroportuali. </p><p>La società si è quotata l
Cda Safe Bag propone dividendi per un valore complessivo di circa 13 milioni di euro

Crescita rapida, investimenti e uno scorporo dalla casa madre alle porte. Sono questi i piani per il futuro di Sos Travel [SOTR.MI], pmi innovativa specializzata nel settore dei servizi ai viaggiatori aeroportuali. 

La società si è quotata lo scorso agosto su Aim Italia, il mercato di Borsa Italiana riservato alle pmi più dinamiche, ed è controllata da Safe Bag, anch’essa quotata su Aim e azienda leader nel comparto della protezione e del rintracciamento bagagli. 

Proprio la casa madre ha intrapreso un’operazione di Borsa con protagonista la sua controllata: infatti, il consiglio d’amministrazione di Safe Bag ha deciso di proporre ai soci dividendi per un valore complessivo di circa 13 milioni di euro, che saranno corrisposti attraverso la cessione del 73,13% delle azioni di Sos Travel a tutti gli azionisti di Safe Bag alla data del 5 agosto 2019 (nel rapporto 140 azioni Sos Travel ogni 500 azioni Safe Bag possedute).

L’operazione è da leggersi come l’attuazione dello scorporo di Sos Travel, già previsto dalla controllante Safe Bag nel suo piano industriale 2019-2022, approvato lo scorso novembre dal suo Consiglio di amministrazione. La casa madre conserverà comunque una partecipazione di minoranza, ma strategica, pari all’11,13% del capitale di Sos Travel (scendendo dall’attuale 84,26%).

Da qui le strade delle due società divergeranno maggiormente: l’obiettivo della controllata, ora, è raggiungere un target differente di clientela: «al momento della costituzione Sos Travel era sostanzialmente una costola di Safe Bag», spiega Rudolph Gentile, fondatore e CEO di Sos Travel, «ma oggi puntiamo a intercettare non solo i viaggiatori che transitano negli aeroporti dove Safe Bag è presente, circa il 5% degli scali mondiali, ma soprattutto l’altro 95%, dove Safe Bag non è presente. E a breve includeremo le stazioni ferroviarie e la mobilità stradale, puntando a semplificare e rivoluzionare l’esperienza di tutti i viaggiatori, non solo quelli aeroportuali». 

Safe Bag e Sos Travel sono società in due cicli di vita differenti: la prima è una realtà consolidata nel suo settore che potenzialmente è in grado di garantire un rendimento costante e un rischio minore, mentre Sos Travel è in una fase di startup e come tutte le società in questa fase richiede investimenti per crescere. In seguito all’operazione la controllata avrà un beneficio in termini di liquidità del titolo: con l’aumento del flottante, oltre il 30%, infatti, gli scambi potrebbero aumentare considerevolmente. «Dopo una prima fase di assestamento, la situazione in Borsa si stabilizzerà con grande beneficio di tutti», conclude Gentile. Per quanto riguarda gli azionisti, lo stacco della cedola in azioni Sos Travel frutta un rendimento intorno al 20%. Quindi, davanti a loro si aprono due possibilità: da un lato possono cedere la loro parte di azioni sul mercato e monetizzarle, dall’altra hanno l’occasione di diversificare il proprio conto titoli.

Sos Travel nasce nel 2017 proprio da un’idea di Rudolph Gentile, fondatore e presidente del Consiglio d’amministrazione anche di Safe Bag. Il prodotto di punta è un’APP di servizi al viaggiatore, Sostravel, lanciata e promossa sui principali mobile store (tra i quali, Google Play e App Store) dal 15 dicembre 2018, che si propone come aggregatore di una gamma di servizi di assistenza ai passeggeri aeroportuali durante tutto il viaggio, dalla partenza sino all’arrivo nell’aeroporto di destinazione. L’utente scarica l’APP e, pagando, accede a una serie di servizi a portata di smartphone: vanno dalle info sul volo e aeroporto, per arrivare al tracciamento del proprio bagaglio sino alla possibilità di sottoscrivere una polizza sanitaria. L’azienda è in crescita: i conti approvati al 31 dicembre 2018 parlano di ricavi dalle vendite oltre i 2,4 milioni di euro, rispetto ai 1,7 milioni dell’anno precedente. Un risultato in linea con le attese, così come il margine operativo lordo, pari a circa 473 mila euro, a fronte di un obiettivo annuale di 436 mila euro. Questi dati sono, alla data, il frutto di servizi venduti alla controllante, Safe Bag, e in parte minore alle vendite eseguite tramite l’app Sostravel. 

Per alimentare la crescita dei prossimi anni ci sono diversi progetti in cantiere, oltre all’ampliamento della value proposition come sopra indicato da Gentile, tra cui la collaborazione con gli aeroporti, con le agenzie di viaggi e gli operatori telefonici. Perfino con i produttori di valigie, con i quali si vorrebbe vendere, in un unico pacchetto, il bagaglio e l’abbonamento a Sostravel. In modo da creare una valigia intelligente, con il tracking del bagaglio consultabile direttamente sulla app. Il piano industriale prevede un valore della produzione pari a circa 4,5 milioni di euro nel 2019. Di cui, per circa 2,9 milioni, sarà ottenuto grazie al canale di vendita con la casa madre, Safe Bag. Il resto attraverso altri due canali: online, per il quale sono previste vendite pari a 0,9 milioni e B2B, dal quale si attendono 0,6 milioni.

www.websim.it