Websim Journal

SCIUKER FRAMES - C'è il boom degli infissi, la società amplia il catalogo

<p>Sciuker Frames [SCK.MI], il gruppo delle finestre ecocompatibili, ha acquisito il 63,5% di GC Infissi, ad un prezzo di 2 milioni di euro, cifra che sarà corrisposta utilizzando le risorse finanziarie disponibili.  <br /><br />La preda, anch'essa a
Websim intervista l'a.d. Marco Cipriano

Sciuker Frames [SCK.MI], il gruppo delle finestre ecocompatibili, ha acquisito il 63,5% di GC Infissi, ad un prezzo di 2 milioni di euro, cifra che sarà corrisposta utilizzando le risorse finanziarie disponibili.  

La preda, anch'essa attiva negli infissi in PVC e alluminio, permette all'acquirente di completare la gamma dei prodotti già in catalogo: finestre in legno alluminio e in legno vetro strutturale. 

Nel 2019, GC Infissi ha messo a segno ricavi pari a 10,1 milioni di euro, cifra diminuita a 8,9 milioni nel 2020 per via delle chiusure dovute ai lockdown. Prima dell'acquisizione, la società puntava a realizzare, per il 2021, ricavi pari a 10,3 milioni e un Ebitda di 0,6 milioni di euro. 

L'a.d.Marco Cipriano commenta così l'operazione: Approfittiamo dell'esplosione del mercato, ampliando nostra la gamma di prodotti, sotto il profilo del materiale e della fascia di prezzo. GC Infissi è un'azienda con un'importante storia alle spalle, che dispone non solo dei numeri, ma anche di una componente tecnologica, impiantistica e produttiva adeguata alle necessità del nostro gruppo.  

Per garantire continuità nella gestione, Sciuker ha deciso di lasciare alla guida di GC Infissi  parte del Management precedente. Saverio Campo, ora socio di minoranza, ritorna a ricoprire la carica di presidente del consiglio di amministrazione, mentre Carmine Garofalo è vice presidente. 

Sciuker Frames andrà avanti con altre acquisizioni, con l'obiettivo di consolidare la leadership nazionale.  A livello geografico, il gruppo ha intenzione di avviare al più presto anche processo di internazionalizzazione, interrotto a causa della pandemia: In quest'ambito stiamo valutando diverse opportunità, grazie all'esercizio dei warrant ed al buon livello di marginalità possiamo disporre di risorse solide per i nostri progetti, dichiara Cipriano a websim. 

Sciuker ha chiuso il 2020 con un risultato netto consolidato pari a circa 2,7 milioni, in crescita del +950% rispetto alla cifra di 0,3 milioni registrata al 31 dicembre 2019. Il poderoso incremento è stato trainato dai numerosi contratti messi a segno dalla controllata Sciuker Ecospace, che in qualità di general conctractor si occupa di progetti di riqualificazione immobiliare sotto il regime del Superbonus 110%. 

La posizione finanziaria netta è stata pari ad 2,4 milioni, in decremento del 68,6% rispetto al 31 dicembre 2019.  Il rapporto fra l'indebitamento e l'Ebitda è di solo 0,5 volte. 

I risultati sono stati superiori alle stime di Banca Profilo, che ha alzato il target price a 9,5 euro, dai 9 euro precedenti, confermando la raccomandazione Buy (Molto Interessante). Il nuovo target price è stato calcolato su 21,8 milioni di azioni, rispetto agli 11 milioni precedenti, e include l'esercizio totale del warrant.

L'outlook 2021, definito nel CdA del 29 marzo, precedentemente all'acquisizione, prevede un valore della produzione di circa 100 milioni e un ebitda adjusted consolidato di circa 25 milioni.

www.websim.it