Fatti & Effetti

RELATECH - ANALISI FONDAMENTALE

<p><strong>FATTO
</strong><br />Relatech [RLT.MI] è una digital solution company e PMI innovativa che opera nell’ambito della digitalizzazione delle imprese (Digital Transformation). </p><p>L’attività dell’azienda si basa sulla piattaforma RePlatfor
Per Value Track il titolo vale 3,40 euro

FATTO
Relatech [RLT.MI] è una digital solution company e PMI innovativa che opera nell’ambito della digitalizzazione delle imprese (Digital Transformation). 

L’attività dell’azienda si basa sulla piattaforma RePlatform. 

Il gruppo si è quotato in Borsa a giugno del 2019, ad un prezzo pari a 2,15 euro. In fase di Ipo, sono stati raccolti circa 4,1 milioni di euro, risorse, da impiegare nel sostegno alla crescita sia organica, sia per linee esterne. 

Il mercato della Digital Transformation

In base alla ricerca Assiform, rielaborata da Relatech per escludere i segmenti in cui non è attiva, il mercato della trasformazione digitale sta vivendo un ottimo momento. 

Secondo le stime, il valore di mercato mondiale nel 2020 sarà pari a 10,1 miliardi di euro, più del doppio rispetto ai 4,4 miliardi registrati nel 2015, con un tasso anno di crescita composto 2015-20, pari al 18,4%. 

Dati positivi anche per i singoli segmenti di mercato, visti in crescita a doppia cifra. 

Azionariato

Il capitale sociale di Relatech è così distribuito: 

-L’a.d. Pasquale Lambardi detiene il 74,99% delle azioni; 
- Silvio Cosoleto il 3,99%;
- Alessandro De Luca lo 0,83%.

Il flottante ammonta al 20,19%.

Strategia di crescita

Relatech basa la sua proposta commerciale su Replatform, una piattaforma digitale proprietaria che costituisce il contenitore delle competenze ed esperienze sviluppate dall’azienda. 

Il gruppo persegue l’innovazione, considerata fondamentale per la conquista di nuovi clienti, attraverso l’attività di ricerca e sviluppo, effettuata in autonomia o attraverso la collaborazione con università o altri centri di ricerca. 

Per inglobare nuove competenze, Relatech punta a società ubicate in Italia, che posseggano un solido Know-how, con un importante portafoglio clienti e con rapporti di collaborazione con affermati fornitori di tecnologie. 

A livello organico, si punta all’incremento dei portafoglio clienti mediante il potenziamento della forza vendita. Relatech vuole rinforzare la sua presenza nel segmento dell’intelligenza artificiale, della Blockchain e dello IOT (Internet degli oggetti). Inoltre, mira ad entrare in nuovi segmenti di mercato, come quali Industria 4.0, Lifescience, Agrifood. 

Newsflow recente

Di recente, Relatech ha rinforzato la partnership con due società. Si tratta di Tech Data, distributore internazionale di tecnologie digitali. L’obiettivo è quello di promuovere soluzioni innovative nel segmento dell’intelligenza artificiale. 

La seconda è Oracle NetSuite, con la quale Relatech aveva siglato un collaborazione da inizio anno. Oracle NetSuite fornisce software e servizi per la gestione della finanza aziendale e del CRM (servizio clienti), in un’ottica cloud computing (server remoti).

 

EFFETTO
Ultimi dati di bilancio

Relatech ha chiuso il primo semestre del 2019 con ricavi in crescita del 42% su base annua a 9 milioni di euro, Ebitda rettificato in aumento del 42% a 1,2 milioni di euro.  Cassa netta pari a 3,4 milioni di euro, da -0,8 milioni di fine dicembre 2018.

Nel periodo c'è stato un balzo dei ricavi ricorrenti, +146% a 1,9 milioni di euro (21% del totale ricavi totali).  

L’Ebit rettificato ammonta a 1 milione di euro, in rialzo del 31,4% su base annua (0,8 milioni nel 2018). 

Il risultato netto rettificato si è attestato a 0,7 milioni di euro, +38,9%, 0,5 milioni al 31 giugno 2018. 

La posizione finanziaria netta (cassa) è stata pari a 3,4 milioni di euro (1,1 milioni l’indebitamento netto alla fine del 2018).

La base clienti è in crescita del 48% anno su anno. 

Parere analisti

Il titolo è coperto da Value Track, che dopo la pubblicazione dei dati del primo semestre ha alzato il target price a 3,40 dai 2,80 precedenti. Il prezzo obiettivo esprime, rispetto all’ultima quotazione (2,21 euro), un potenziale rialzo del 53%. 

Il target price implica multipli, sul 2020, pari a 10 volte il rapporto fra valore d’impresa ed Ebit rettificato e 17 volte il rapporto fra il prezzo delle azioni e gli utili rettificati (P/E). 

Value Track ha mantenuto invariate le stime ma, sottolinea lo studio, se il buon momentum dovesse continuare, c’è spazio per una revisione al rialzo.

Nella tabella i dati storici (A) e prospettici (E) elaborati da Value Track.  

 

www.websim.it