Portafoglio Certificates

PORTAFOGLIO WEBSIM CERTIFICATE Ultimo aggiornamento: +4,8% da inizio anno

Il buon rialzo delle Borse ha sostenuto ancora una volta il nostro Portafoglio Certificate. Questo mese tra capital gain e cedole incassiamo altri 485 euro, pari allo 0,96% del valore iniziale del nostro portafoglio (50.000 euro). <BR><BR>Di questi,
Incassiamo 498 euro (0,96%) tra cedole e capital gain e applichiamo una strategia di roll over con i Bonus Cap su Intesa Sanpaolo...

Il buon rialzo delle Borse ha sostenuto ancora una volta il nostro Portafoglio Certificate. Questo mese tra capital gain e cedole incassiamo altri 485 euro, pari allo 0,96% del valore iniziale del nostro portafoglio (50.000 euro).

Di questi, 195 euro arrivano dallo stacco della cedola semestrale del Cash collect cap con sottostante l’indice FtseMib, (2,6 per i 75 pezzi) l’Isin del prodotto è DE000HV4A4HB. Si tratta di una cedola semestrale che il certificate stacca poiché l’indice è sopra la barriera ma non ha ancora superato il cap (ci è andato molto vicino): questo elemento non ha fatto scattare il ritiro anticipato ma solo lo stacco della cedola.
 
Un altro incasso pari a 98,5 euro arriva dal Cash collect su Azimut con Isin DE000HV4BG29. Il prodotto ha staccato una cedola di 1,25 euro per certificate (in portafoglio ne abbiamo 79 pezzi).
 
Alla performance mensile ha contribuito il Capital gain legato alla cessione del Bonus Cap con sottostante Intesa Sanpaolo e Isin DE000HV4BFZ1. Il certificate è stato acquistato poco meno di un mese fa al prezzo di 115 euro. Grazie al forte rialzo di Intesa  Sanpaolo delle ultime  tre settimane il certificate si è portato a 123,5 euro. In poco meno di un mese ha guadagnato il 7,4%. Il Cap di questo prodotto, che scade a fine anno, è fissato a 128 euro, significa un altro guadagno potenziale del 3,6% in 6 mesi.
 
Abbiamo deciso di applicare una classica strategia di roll over, ovvero andiamo a sostituire il bonus cap di Intesa Sanpaolo con un altro Bonus Cap con sottostante sempre Intesa Sanpaolo ma con scadenza e rendimento potenziali diversi.

Entra dunque nel nostro portafoglio certificate il Bonus Cap con Isin DE000HV4CAS5. Il nuovo entrante, acquistato a 101,95 euro, verrà ritirato a 120,5 euro nel giugno del 2018 se il FtseMib, durante la vita del prodotto non toccherà mai la barriera posta a 1.995 punti ovvero il 24% sotto le attuali quotazioni. Il rendimento potenziale supera il 18%, decisamente superiore al 7,2% annualizzato del certificate uscente.
 
Con gli incassi di questo mese il rendimento del nostro Portafoglio sale di un altro 0,96% portandosi al 4,76% dal 3,8% del mese scorso. Abbiamo deciso di non calcolare la forte crescita del valore dei certificate di questo mese in quanto preferiamo contabilizzarla solo quando questa diventa effettiva,  quando vendiamo i certificati o quando vengono rimborsati.  Ovviamente il Nav (ovvero il valore attualizzato del nostro portafoglio) si è incrementato notevolmente in questo mese.
 
Non desta più timori particolari il Cash collect in portafoglio su Banco Bpm, che il mese scorso era sceso a 67 euro:  a distanza di quattro settimane si è riportato sui prezzi di acquisto a 90 euro, segno che la decisione di rischiare e di tenerlo in portafoglio ha pagato. Stessa valutazione ex post vale per l’inserimento del certificate Bonus cap con sottostante l’EurostoxBank con Isin DE000HV4B2E8, acquistato a inizio mese a 98,85 euro: ne vale già 108.
 
Mettiamo sotto osservazione il Reverse Cap su Fiat Chrysler con Isin DE000HV4B3H9. Abbiamo acquistato questo certificate la prima volta a 105 euro per poi rivenderlo a 109 euro. Passata qualche settimana lo abbiamo acquistato ancora a 105 euro, il nostro obiettivo è rivenderlo di nuovo a 109 euro. Il prodotto scadrebbe naturalmente a dicembre di quest’anno e se non toccherà mai la barriera distante il 40% dalle attuali quotazioni verrà ritirato a 111,5 euro. Se la nostra strategia andrà in porto avremmo guadagnato il 7,6% in sei mesi superando il 6,1% promesso dal certificate in un anno intero, riducendo il rischio per una minore esposizione e liberando in anticipo il capitale per altri investimenti. 
  
aggiornamentoportafogliomaggio.png

Alla luce dei nuovi cambiamenti il nuovo portafoglio appare così cambiato. In verde i nuovi entranti e in giallo i certificate uscenti.  
  


 
 www.websim.it