Logo Intermonte
seguici su:
seguici su facebookseguici su twitterseguici su youtube
CERCA NEWS
Cerca
Ricerca Avanzata
02/10/2018
10:20
PORTAFOGLIO MODELLO ETF +2,7% da inizio 2018, gran parte del merito al petrolio
di a cura dell'Ufficio Studi
Il nostro Portafoglio ETF guadagna il 2,7% da inizio 2018. Bene Dollaro, Petrolio e Wall Street ... male Piazza Affari e Cina
Rendimento Portafoglio Modello Websim ETF da 1 Gennaio 2018 al 01 Ottobre 2018: +2,70%.

Rendimento indice FtseMib -5,70%
Rendimento Eurostoxx50 -2,60%
Rendimento MSCI World +6,7% in Euro
Rendimento MSCI Emerging Markets -5,9% in Euro

Commento

Settembre è stato un mese di rimbalzi diffusi per gran parte delle borse,  
anche per Piazza Affari che ha chiuso con un discreto +2,2%, pur avendo subito un severo KO nell'ultima seduta: -3,7%. Da segnalare l'ottimo +2,3% della Borsa di Tokyo (terzo mese al rialzo) che si è proiettata sui massimi dal lontanissimo 1991. Contrastato il risultato di Wall Street: il Dow Jones è salito del 2%, l'S&P500 si è fermato a +0,4% e il NASDAQ è scivolato in ribasso dello 0,7% sulle prese di profitto (+18% da inizio anno). In genere si sono risollevate le borse emergenti. Oltre al +5,9% del Brasile si segnala il +2,5% della Cina (+6% la reazione dai minimi di settembre). Spicca in negativo il -0,9% del Dax di Francoforte, frutto delle incertezze sulla guerra commerciale.

Fattori chiave.

La risalita delle borse si spiega con la convinzione diffusa che la guerra commerciale scatenata da Donald Trump sia circoscritta e abbia l'obiettivo di riequilibrare alcuni squilibri, ma non di compromettere il sentiero di crescita dell'economia globale. Lo testimonia l'accordo recente tra Stati Uniti e Canada per il rinnovo del patto commerciale che include anche il Messico, il cosiddetto NAFTA. I rispettivi presidenti dovrebbero ratificare l’intesa nel summit di novembre. C’è già il nome del nuovo accordo: USMCA.

L'economia Usa rilascia a getto continuo dati record su pil, occupazione, produzione industriale, consumi, segno evidente che la macchina gode di ottima salute e che potrebbe sorprendere con altri numeri record.  

La novità più positiva sta arrivando dall'economia giapponese. La riconferma di Shinzo Abe alla guida del paese garantisce stabilità e soprattutto la prosecuzione della cosiddetta Abenomics, che finora ha prodotto ottimi risultati. 

Piazza Affari è un caso a parte. La decisione del governo di puntare a un rapporto deficit pil del 2,4% ha aperto uno scontro frontale con l'Europa di non facile e immediata soluzione. Il danno provocato al nostro portafoglio è ridotto ai minimi termini visto il peso contenuto delle azioni italiane sul totale.

Sul fronte dei tassi. La FED ha alzato i tassi nella riunione del 26 settembre, come ampiamente previsto, senza però stressare più di tanto il messaggio sulle prossime mosse. Si è quindi stemperata la pressione in vendita sulle obbligazioni americane. 

Resta il fatto che il trend globale del costo del denaro resta chiaramente impostato verso un rialzo e che di conseguenza, secondo noi, non è ancora il momento di aumentare il peso delle obbligazioni a scapito delle azioni. 
Peraltro, anche il rally del petrolio, sui massimi da quattro anni, potrebbe accelerare la risalita dell'inflazione.

Le nostre scelte 2018.
 
La performance del Portafoglio ETF raccomandato di Websim ha beneficiato del buon andamento di Wall Street, del Dollaro, del rally del Petrolio e del rimbalzo dei Bond Emergenti. Scarso apporto, se non negativo, da parte di Piazza Affari, Obbligazioni e Oro.
 
***

NUOVA OPERATIVITA' SUGGERITA:

La forte volatilità di Piazza Affari ci convince a chiudere l'investimento sul FtseMib in attesa che si faccia chiarezza sugli obiettivi del DEF. Abbiamo un'ottima alternativa, la Borsa di Tokyo, e la cavalchiamo. L'economia giapponese fornisce via via segnali sempre più convincenti. Manteniamo pertanto un peso intorno al 50% della componente azionaria.

Convertiamo la componente in Dollari Cash e quella in Oro in uno strumento che investe sui Treasury a 1-3 anni. Di conseguenza, conserviamo la robusta presenza di Dollari Usa e aumentiamo la redditività corrente comprando obbligazioni governative Usa con rendimenti sui massimi dal 2008 (Treasury 2 anni 2,82%). In sintesi questa è l'operatività suggerita:
 
Vendere:

5% ETFS Phisical Gold
Isin JE00B1VS3770
[PHAU.MI] 

(-4,9% la performance da inizio 2018)

5% iShares FTSEMIB UCITS ETF (Acc) EUR
Isin IE00B53L4X51
[CSMIB.MI]
(-4,4% la performance da inizio 2018)

10% db x-trackers II Fed Funds Effective Rate UCITS (EUR) 
Isin LU0321465469 
[XFFE.MI]
(+5% la performance da inizio 2018)

Comprare:

5% ETF iShares Nikkei 225 Ucits
Isin IE00B52MJD48 
[CSNKY.MI]

(+9,9% la performance da inizio 2018)

15% SPDR® Barclays 1-3 Year US Treasury Bond 
Isin: IE00BC7GZJ81
[TRS3.MI]
(+2,9% la performance da inizio 2018)

***

L'Asset Allocation ideale di Websim, da implementare gradualmente per chi si attiva oggi, è la seguente (Portafoglio Modello): 

Azioni

Obbligazioni

Oro + Brent

Cash o trading intraday

50%

45%

5%

0%


Di seguito le proposte di investimento per singola area. 

50% Azioni
5% Giappone 10% Germania 10% USA
10% Cina 5% Emergenti 10% Energy/Financial UE

Tra parentesi la performance 1 Gennaio 2018 - 01 Ottobre 2018

5% SPDR MSCI Europe Financials Ucits
Isin IE00BKWQ0G16 [STZX.MI]
(-6,50% da inizio 2018)

5% ETF Spdr MSCI Europe Energy UCITS EUR
Isin: IE00BKWQ0F09 [STNX.MI]

(+20% da inizio 2018)

5% ETF iShares Nikkei 225 Ucits
Isin IE00B52MJD48 [CSNKY.MI]

(+9,90% da inizio 2018)

10% ETF DB x-trackers CSI 300
Isin LU0779800910 [XCHA.MI]
(-13,60% performance da inizio 2018)

5% ETF iShares MSCI Emerging Markets 
Isin: IE00B0M63177 [IEEM.MI]
(-7,80% performance da inizio 2018)

10% iShares Core DAX® UCITS ETF (DE) EUR
Isin DE0005933931 [GDAXIEX.MI]

(-5,70% performance da inizio 2018)

10% iShares Core S&P 500 UCITS ETF EUR
Isin IE00B5BMR087 [CSSPX.MI]

(+14,60% performance da inizio 2018)

45% Obbligazioni
20% bond Eurozona
preferenza alla parte medio/lunga della curva dei rendimenti
10% bond Emergenti
15% Treasury bond 1-3 anni


10% iShares Euro Government Bond 7-10 Yr Ucits ETF
Isin IE00B1FZS806 [IBGM.MI]
(-1,40% performance da inizio 2018)

10%Lyxor Emts 10Y Ita Btp
Isin: LU1598691217 [BTP10.MI]

(-8,30% performance da inizio 2018)

10% ETF iShares JPMorgan EM Bond Hedged
Isin: IE00B9M6RS56 [EMBE.MI]
(-10% performance da inizio 2018)

15% SPDR® Barclays 1-3 Year US Treasury Bond 
Isin: IE00BC7GZJ81 [TRS3.MI]

(+2,80% performance da inizio 2018)

5% Brent
5% Brent fisico

5% ETFS Brent Crude ETC (EUR) 
Isin JE00B78CGV99 [BRNT.MI]
(+39,0% performance da inizio 2018)

Performance Portafoglio 01 Gennaio 2017 - 01 Ottobre 2018: +2,70%%
0210ETF.png

Performance Portafoglio 01 Gennaio 2016 - 01 Ottobre 2018: +21,30%
0210ETF1.png


www.websim.it
www.websimaction.it
Invia a un amico
Stampa
Chiudi attività
Invia a un amico
Email destinatario:
Testo: