Portafoglio Certificates

PORTAFOGLIO CERTIFICATE - Aggiornamento marzo: +2% da inizio anno

Prosegue il buon andamento del portafoglio certificate, con molti prodotti che recuperano terreno dopo aver retto allo scossone di inizio anno. <BR>  <BR>La solidità del portafoglio è legata al fatto che negli ultimi mesi abbiamo ridotto il peso dei
Cediamo il Cash Collect su Bper e acquistiamo un Worst of su Eni, Fca e Stm e Bonus cap su Telecom Italia. Forte recupero del Reverse su Vallourec...

Prosegue il buon andamento del portafoglio certificate, con molti prodotti che recuperano terreno dopo aver retto allo scossone di inizio anno.
 
La solidità del portafoglio è legata al fatto che negli ultimi mesi abbiamo ridotto il peso dei bonus cap a favore dei top bonus questo però diluisce in parte le spinte rialziste. Segnaliamo un deciso recupero del certificate Reverse con sottostante Vallourec. Il certificate ha toccato la barriera, ma il forte calo del titolo che si è riportato sotto il livello iniziale ha generato un ottimo recupero del certificate che puntava short sul sottostante.
 
Incassiamo poi la doppia cedola sul Cash collect con sottostante Banca Popolare dell’Emilia Romagna con Isin DE000HV4B742 [DEHV4B74.MI], due cedole da 0,5 euro a testa, ovvero 1 euro per 74 pezzi. Incassiamo i le cedole ma vendiamo il certificate a 100,55 euro, l’avevamo acquistato a 100. Il risultato netto è un guadagno che porta il rendimento del portafoglio da inizio anno al 2%.
 
La cessione del Cash collect su Bper permette di sbilanciarci su certificate con una buona dose di reattività. In particolare acquistiamo 43 pezzi del  Bonus cap Worst of con sottostante Eni, Fca e Stm e Isin DE000HV40AU0 [DEHV40AU.MI] a 104,6 euro con un peso del 10% sul portafoglio. Il certificate scade e fine anno, la distanza della barriera dei sottostanti passa dal 30% al 40%. Se nessuno dei tre sottostanti da qui a dicembre avrà toccato la barriera il certificate verrà ritirato a 131,5 euro. 

 
Approfittiamo anche dello scontro in corso su Telecom Italia, tra l’azionista di maggioranza Vivendi e il fondo Elliott e acquistiamo 24 pezzi del Bonus Cap con sottostante il gruppo di Tlc e Isin DE000HV402E7 [DEHV402E.MI] a 102,9 euro. Il prodotto scade il 21 dicembre 2018

 
I due nuovi ingressi con un peso rispettivamente del 10% e del 4,5%, vanno a sostituire il 14,5% sul Cash collect su Bper.   

 
  Qui di seguito il nostro portafoglio, in giallo i certificate uscenti in verde i nuovi arrivi:

Aggiornamento al 20 marzo 2018.png






 www.websim.it
www.websimaction.it