Logo Intermonte
seguici su:
seguici su facebookseguici su twitterseguici su youtube
CERCA NEWS
Cerca
Ricerca Avanzata
FT p 3
del 21/05/2018
FT p 12
del 15/05/2018
24/04/2018
17:11
PORTAFOGLIO CERTIFICATE - Aggiornamento aprile: +6,6% da inizio anno
di a cura dell'Ufficio Studi
Balzo della performance ad aprile grazie ai capital gain su 5 certificate . Entrano 5 bonus cap su Saipem, Axa, Prysmian, Mediaset e Bper

Ottimo incremento della performance del portafoglio certificate a marzo con il rendimento da inizio anno che sale dal 2% di marzo al 6,6% di fine aprile. Ottimo l’andamento dei certificate con sottostante Eni e Telecom Italia.
 
Operiamo un profondo cambiamento del portafoglio, perché prendiamo profitto su ben 5 certificate, che hanno espresso gran parte del loro valore prima della naturale scadenza del prodotto. Li sostituiamo dunque con altri certificate che hanno potenziale di upside più elevati.
Cediamo il Bonus Cap su Azimut con Isin DE000HV4B981, acquistati 25 pezzi a 100 euro li vendiamo a 108,3 guadagnando 207,5 euro. Abbiamo deciso di uscire perché a breve il gruppo staccherà una maxicedola di 2 euro, 50% in contanti il restante con emissione di nuove azioni, quest’operazione, porterà il prezzo del certificate non lontano dalla barriera. Anche se la scadenza è a breve preferiamo non rischiare e portare a casa i profitti.
 
Cediamo il Bonus Cap worst of su Eni, Fca e Intesa con Isin DE000HV40AR6: acquistati 32 pezzi a 102,95 euro il 23 novembre , lo vendiamo a 124,9 euro, guadagnando 702,4 euro.

Cediamo il Top Bonus doppia barriera su Generali  con Isin DE000HV408V8, acquistati 24 pezzi a 104,75 euro  il 20 novembre  lo vendiamo a 112,55 euro guadagnando 187,2 euro.

Cediamo il Top Bonus doppia barriera su Eni  con Isin DE000HV40962, acquistati 76 pezzi a 98,4 euro  il 20 novembre lo vendiamo a 110,5 euro guadagnando 885 euro.

Vendiamo il Top Bonus doppia barriera su Telecom Italia   con Isin DE000HV40962, acquistati 52 pezzi a 94,85  euro  il 25 gennaio, lo vendiamo a 102,3  euro guadagnando 387,4 euro. 

Sommando tutti i capital gain ottenuti nel mese otteniamo 2.370 euro che fa salire la nostra performance dal 2% di marzo al 6,6% di aprile.
 
Sostituiamo i certificate ceduti con altri prodotti in particolare:
Acquistiamo 46 lotti del Bonus Cap con sottostante la compagnia di assicurazioni francese Axa con Isin DE000HV400W3 a 107,5 euro.

Acquistiamo 35 lotti del Bonus Cap con sottostante Bper e Isin DE000HV40Q00a 108,1 euro

Entrano nel portafoglio 46 lotti del Bonus Cap con sottostante Mediaset e Isin DE000HV401U5  a 107,3 euro.

Acquistiamo 45 lotti del  Bonus cap con sottostante Saipem e Isin DE000HV40CQ4 a 98,4 euro.

Acquistiamo 38 lotti del Bonus Cap con sottostante Prysmian a 100,9 euro.
 
Sono tutti certificate con scadenza a dicembre, in modo da utilizzare il potenziale guadagno per compensare eventuali minus. Come sempre il nostro target non è quello di aspettare alla scadenza per vendere il certificate, ma di volta in volta decideremo il da farsi.
 

  Qui di seguito il nostro portafoglio, in giallo i certificate uscenti in verde i nuovi arrivi: 

Segui l'aggiornamento del portafoglio su tweeter cliccando qui


aggiornamento al portafoglio del 23 aprile 2018.png





 www.websim.it
www.websimaction.it
Invia a un amico
Stampa
Chiudi attività
Invia a un amico
Email destinatario:
Testo: