Analisi Fondamentale

PIAGGIO: ANALISI FONDAMENTALE

AUTO

Piaggio [PIA.MI] è un produttore italiano di veicoli a due ruote a motore e commerciali. 

Ricavi in calo nel 2° trimestre causa lockdown

La società ha chiuso il secondo trimestre con ricavi pari a 289 milioni di euro, +4% rispetto alle nostre stime, ma inferiore al consensus del 2% e in calo del 38,7% su base annua. Il risultato è stato fortemente influenzato dal lockdown, dovuto all’epidemia da Covid-19. 

L’area dell’Asia-Pacifico è stata quella meno colpita, con ricavi in calo del -12%. La zona Emea e le Americhe (con un calo pari al -28% e al -33% per il segmento 2W e LCV) e soprattutto l’India (-78% e -87%) hanno sofferto molto di più. 

L’aumento dei prezzi di vendita in India, Apac ed Emea dovrebbe compensare la diminuzione delle vendite.  

Il taglio dei costi frena la diminuzione dei margini

Il calo dell’Ebitda si è attestato a -49% su base annua a 43 milioni di euro, ovvero il 18-19% in più rispetto alle nostre stime e a quelle di consensus. L’Ebitda margin, pari al 15%, è sceso “solo” del 3%, grazie al taglio dei costi fissi avvenuto nel trimestre, e pari a 21 milioni di euro. 

L’utile netto ha raggiunto la cifra di 6 milioni, sopra le nostre stime e a quelle di consensus pari a 1 e 2 milioni di euro. 

La generazione di cassa ammonta a 39 milioni di euro (nostre stime pari a 54 milioni), mentre il debito netto si è attestato a -529 milioni, e presenta un miglioramento di 20 milioni trimestre su trimestre. 

Guidance

Piaggio non ha fornito la guidance per il 2020. Si attende una riduzione dei costi anche nel secondo semestre, ma molto meno drastica rispetto ai 27 milioni di euro del primo.

A luglio, i mercati europei 2W (due ruote) hanno presentato un robusto tasso di crescita (principali mercati in rialzo di circa il + 30% nelle prime 3 settimane). In crescita anche il mercato statunitense (+ 45% a giugno). 

In Asia Pacifico, la Cina è il mercato più virtuoso, e si attende che le vendite della Vespa superino le indicazioni dell'ultimo trimestre (circa 12mila unità per il 2020). 

Il mercato indiano è rimasto debole all'inizio del terzo trimestre. Per luglio, si prevede un risultato pari -40-50% su base annua. Durante il secondo semestre, i prezzi dovrebbero rimanere costanti. 

Le stime

Abbiamo alzato le nostre stime di crescita organica sul biennio 2020/21 rispettivamente dello 0,5-3,5%.

Pe lo stesso periodo, abbiamo incrementato l’utile per azione del +3%, stima che riflette:

- le nostre aspettative di un ulteriore taglio dei costi, pari a 5 milioni di euro, nel corso del secondo semestre; 
- i positivi andamenti in Europa e Cina; 
-  una previsione meno pessimistica sulla crescita in India nel 2021;
- un impatto fiscale di nuovo allineato alle indicazioni della società;
- ammortamenti ed accantonamenti più realistici. 

In aggiunta, abbiamo incluso il potenziale pagamento di un dividendo sui risultati del 2020.

Conferiamo il giudizio NEUTRALE su Piaggio, alziamo il target price a 2,4 da 2,2 euro

Abbiamo aumentato il giudizio obiettivo per via delle nuove previsioni, meno pessimistiche dopo l’uscita dei risultati trimestrali. 

Le nuove prospettive sull’Europa mettono in secondo piano i dubbi connessi al mercato indiano. 

Il nuovo target riflette un multiplo di 5,7volte il rapporto fra valore d’impresa ed Ebita e di 11,3volte quello fra valore d’impresa ed Ebit, calcolati sul 2021. Entrambi, sono in linea con la valutazione del titolo antecedente l’epidemia da Covid-19. 

Manteniamo il target Neutrale, per via del basso sconto, pari al 2%, del prezzo corrente del titolo rispetto al nostro target price.

 

www.websim.it 

Prezzo alla chiusura di ieri
€ 2,9582
Capitalizzazione
1060 milioni di € milioni di €
 
a 1 mese
a 3 mesi
a 1 anno
Performance
11,9%
31,8%
8,6%
Performance relativa al mercato
10,8%
16%
15,4%