Start-Up

Multe, bollo, revisione: così TiAssisto24 risolve tutte le grane degli automobilisti

		<i>La società ha lanciato una <font color="#0000ff"><b><a href="https://bit.ly/2qoPplI" target="_blank">campagna di equity crowdfunding</a></b></font></i>
		<div>
				<br />
		</div>
		<div>
				<br />Tra bollo, assicurazione, revisione
e il risc
La startup fornisce dei servizi integrati: assicurativi, automobilistici e di consulenza legale…

La società ha lanciato una campagna di equity crowdfunding



Tra bollo, assicurazione, revisione e il rischio multe, la vita dell’automobilista è irta di ostacoli. Per questo Michele e Giuseppe Romagnoli, insieme a Claudio Della Loggia, hanno deciso di fondare TiAssisto24 nel 2014. La startup, con sede a Roma, fornisce servizi assicurativi, automobilistici e legali: dalle notifiche delle scadenze, al confronto prezzi per rc auto, fino alla consulenza sulle multe. E il tutto è fornito in cloud e viene gestito tramite un’app. 
 
scadenze-app.jpg“Abbiamo capito che l’esigenza degli automobilisti è avere un supporto a 360 gradi per gestire i propri veicoli”, racconta l’amministratore delegato Michele Romagnoli. “L’idea è quella di dare soluzioni tecnologiche che rispondano ai piccoli problemi tradizionali di chi possiede uno o più veicoli. Così, nel 2014, il progetto è stato presentato a LVenture Group che ha poi deciso di investire nella startup”. 
 
Ma adesso bisogna continuare a crescere, e per questo TiAssisto24 ha deciso di lanciare una campagna di equity crowdfunding con il portale BacktoWork24. Il target minimo, 50 mila euro, è già stato raggiunto.
“Il 70% del fundraising sarà indirizzato allo sviluppo del software, con alcune innovazioni legate al machine learning e all’intelligenza artificiale – precisa l’ad – L’obiettivo è quello di integrare il sistema e potenziare il database con queste tecnologie, che permetteranno così di fornire servizi automatici, come l’invio di raccomandazioni. Un altro 25% della raccolta sarà invece investito nel marketing, mentre il restante in attività di business development”. 
 
I capitali ottenuti si aggiungeranno al finanziamento di Invitalia da 260 mila euro. Il piano di crescita di TiAssisto24 è ambizioso: passare dai 200 mila euro di fatturato del 2018 a 1,5 milioni nel 2019 fino, addirittura, a 8 milioni nel 2021. Uno sviluppo che, spiega Romagnoli, “deriva dalla maturazione degli accordi già conclusi, come quelli con Axa e Reale Mutua, grazie ai quali il portale raggiungerà fino a 5 milioni di veicoli. Inoltre, siamo in trattativa con un altro importante broker assicurativo di livello mondiale”. 
 
tiassisto24-desktop-dashboard-n.pngIl modello di business della startup ha tre diverse dimensioni. C’è quella B2C, con i servizi gratuiti per il consumatore finale, che poi ha la possibilità di comprare dei pacchetti integrativi (a partire da 17 euro all’anno), come la consulenza legale o il recupero punti della patente. “È la nostra killer application, l’unica soluzione digitale sul mercato per analizzare la ricorribilità delle multe. Lo staff fornisce un’analisi in tempi rapidi e, in caso non sia possibile fare ricorso, la piattaforma permette il pagamento immediato con carta di credito”, racconta Romagnoli. 
 
Ma c’è anche il canale B2B2C, con gli abbonamenti annuali per l’accesso al Crm (customer relationship management). E, per concludere, TiAssisto24 offre servizi B2B, ovvero dei contratti da attivare su grandi gruppi di clienti. 
 
Sui singoli segmenti di attività, la startup ha molti concorrenti. Ma l’ad sottolinea che “non ci sono competitor diretti, perché nessun operatore offre contemporaneamente dei servizi integrati di assicurazione, automotive e consulenza legale. Questo pone l’azienda in una posizione di forza”. 
 
Oggi, la società guidata da Romagnoli, conta oltre 32 mila utenti registrati e 350 partner in tutta Italia.
 
www.websim.it
www.websimaction.it