Analisi Fondamentale

FIRST CAPITAL: ANALISI FONDAMENTALE

SMALL CAP

First Capital [FICP.MI] è una holding di partecipazione finanziaria specializzata in investimenti di Private Investments in Public Equity e di Private Equity, focalizzata sulle Small-Medium Enterprises, con un approccio di gestione delle partecipate di tipo attivo.

La società è stata costituita nel 2008, e ha avviato le quotazioni sul segmento AIM a partire dal 2010. 

Asset e azionariato 

Ad oggi, First Capital detiene Asset Under Management di 80 milioni. Il portafoglio di First Capital include società come TPS, Triboo, Intred, Eukedos, Tinexta, Icf, Net Insurance, Orsero. 

La distribuzione del capitale sociale è illustrata dalla seguente tabella: 



Modello di business

First Capital si concentra sulle PMI italiane, appartenenti ai settori dell’industria e dei servizi, con un fatturato fino a 150 milioni di euro. Le imprese target sono quelle con significative capacità di crescita dimensionale e di valore, che ricoprono una posizione di leadership nel loro settore di riferimento, e quindi con livelli di redditività superiori alla media. Inoltre, devono essere gestite da un top management affidabile, con il quale sia possibile sostenere un dialogo costruttivo. Le target devono anche possedere elevati flussi di cassa e un’eccellente solidità finanziaria.

First Capital sostiene le target nei loro progetti di crescita, durante i passaggi generazionali e nel percorso di internazionalizzazione. Gli strumenti di investimento possono essere di vario tipo: azioni ordinarie, azioni speciali, obbligazioni convertibili e obbligazioni cum warrant.

La politica di investimento di First Capital è assimilabile a quella tipica degli operatori di private equity ma, a differenza di questi ultimi, la dismissione degli investimenti può verificarsi anche in un orizzonte temporale più ampio. Si tratta quindi di un investitore a lungo termine, aspetto che permette a First Capital di individuare con maggiore libertà il periodo migliore per il disinvestimento. 

Gli investimenti sono effettuati direttamente, o tramite il veicolo Value First Sicaf.

Newflow rilevante, la quota in Intred

First Capital detiene il 10% di Intred. La quota posseduta vale circa 9 milioni di euro, la società calcola un ritorno teorico di circa 2,5 volte. 

First Capital ha anche agito come Financial Advisor di Intred nell’acquisizione di Qcom, operatore specializzato nella fornitura di connettività in banda larga e ultra-larga, telefonia fissa, servizi di datacenter, servizi di sicurezza informatica e vari servizi digitali, e sosterrà Intred nel percorso di crescita. 


Ultimi dati di bilancio

Il gruppo ha chiuso il 2019 con un risultato netto consolidato pari a 12,58 milioni di euro (-2,05 milioni nel 2018).

Il Patrimonio Netto del Gruppo (NAV) è pari 47,0 milioni, corrispondente a 18,92 euro per azione, in forte crescita rispetto ai 34,1 milioni del 2018 (14,21 euro per azione). La variazione è dovuta all’incremento del valore delle principali partecipazioni in portafoglio e alle plusvalenze realizzate nel periodo, nonostante la distribuzione di dividendi per euro 1,7 milioni. 

La variazione del NAV per azione è stata pari al +33%, e risulta superiore a quella dei tutti i principali indici di riferimento nello stesso periodo (FTSE Small Cap +28%, FTSE All Share +27%, FTSE AIM Italia -6,4%). 

Il risultato netto di gruppo è stato pari a 12,58 milioni, grazie all’incremento di valore del portafoglio e alle plusvalenze realizzate (euro -2,05 milioni nel 2018).

Il cda ha approvato la proposta di dividendo pari a 0,351 euro per azione (dividend yield 3,9%), da erogare in parte in contanti ed in parte tramite assegnazione gratuita di azioni proprie. In dettaglio, sarà corrisposta 1 azione ogni n. 54 azioni ordinarie First Capital possedute.

Pareri analisti

Ubi Banca conferma il Buy, target price a 16,2 euro.  

Ubi Banca ha confermato la raccomandazione di acquisto (Buy) sul titolo. Il target price è stato limato a 16,2 euro, dai 16,8 precedenti, ma rispetto al prezzo corrente esprime comunque un elevato upside del 62%. 

Il giudizio positivo è stato mantenuto per diverse ragioni, come l’attuale sconto sul Nav, la qualità degli asset (molti dei quali nel 2019 hanno riportato risultati eccellenti), l’avvio del programma di buy back, che dovrebbe ridurre l’attuale sconto sul Nav. First Capital è inoltre fra le poche società che quest’anno distribuiscono i dividendi (yield 3,7%).  

La ricerca sottolinea anche la qualità degli asset in portafoglio, che si concentra nei settore che dovrebbero essere resilienti rispetto all’attuale epidemia di coronavirus. 

Ubi stima che First Capital abbia un potere di investimento pari a 35 milioni di euro, risorse che potrebbero essere utilizzate entro la fine dell’anno.

Nella tabella sottostante le cifre storiche e prospettiche (E) elaborate da Ubi Banca.


 www.websim.it

Prezzo alla chiusura di ieri
€ 10,9
Capitalizzazione
28 milioni di €
 
a 1 mese
a 3 mesi
a 1 anno
Performance
-10,7%
-0,9%
-6%
Performance relativa al mercato
-4%
1,9%
8,1%