Logo Intermonte
seguici su:
seguici su facebookseguici su twitterseguici su youtube
CERCA NEWS
Cerca
Ricerca Avanzata
20/06/2017
14:57
FINDMYLOST - Ultimi giorni di raccolta: nel mirino il boom turistico portoghese
di Redazione Websim
Si chiude il 29 giugno la campagna equity crowdfunding della startup che punta a digitalizzare i servizi Lost & Found con un modello social e importanti potenziali risparmi. Nel frattempo la startup vola a Lisbona per il programma di accelerazione The Journey Startup Accelerator

È arrivata agli ultimi giorni la raccolta equity crowdfunding di FindMyLost. La startup che punta sul modello social e sulla digitalizzazione per semplificare la gestione degli oggetti smarriti ha già da tempo raggiunto l'obiettivo minimo di 100mila euro, ma gli ultimi giorni delle campagne di equity crowdfunding sono spesso tra i più brillanti. Tra gli investitori che hanno aderito al progetto c’è, tra gli altri, Rancilio Cube, il family office della famiglia Rancilio.

fmllogo.png

Nel frattempo l'attività e lo sviluppo della startup continuano. A fine mese FindMyLost sarà finalista del programma di accelerazione The Journey Startup Accelerator a Lisbona. Promosso da Beta-i, istituzione portoghese specializzata nell'accompagnare lungo il loro percorso di sviluppo le startup del settore viaggi e turismo, il programma apre potenzialmente le porte del mercato portoghese, uno dei paesi europei con i maggiori flussi turistici. 

Nel frattempo sono arrivati anche i primi feedback dal progetto pilota portato avanti nel Regno Unito con Arriva Trains Wales. In meno di due mesi l'app ha registrato un costante trend i crescita e ha superato i 2mila utenti registrati. L'utilizzo dell'app ha già consentito un flusso stabile e in crescita di oggetti recuperati, con un feedback positivo e in costante miglioramento da parte degli utenti. 

FindMyLost  punta sul modello social per semplificare la gestione degli oggetti smarriti ad aziende di ogni tipo, non solo aeroporti o ferrovie. Ogni oggetto smarrito può essere inserito in un database dalle persone o dalle istituzioni che lo hanno ritrovato. In seguito lo stesso oggetto, attraverso l’aiuto di un algoritmo e dell’IA, può essere trovato da chi lo ha smarrito. Un processo che ha tutte le carte in regola per mandare in pensione sportelli, moduli e lunghe liste cartacee. 

Smartphone and PC_little.jpgLe potenzialità del modello digitale di FindMyLost sono evidenti: il vantaggio è per entrambe le parti in causa: le società riducono i costi e aumentano l’efficienza del loro servizio Lost & Found e al contempo promuovono l’utilizzo e di conseguenza l'efficienza della piattaforma semplicemente adottandola. 

Il business plan prevede ricavi per 378 mila euro nel 2017 e 1,59 milioni nel 2018, con un Ebitda rispettivamente di 212 mila e 690 mila euro. Per sostenere e accompagnare il suo sviluppo FindMyLost ha lanciato una raccolta equitycrowdfunding sul portale Tip Ventures Equity, con un target minimo di 100 mila euro, che dovrebbero essere principalmente destinati a sostenere le spese di marketing e vendite.

Invia a un amico
Stampa
Chiudi attività
Invia a un amico
Email destinatario:
Testo: