Fatti & Effetti

EUROSTOXX 50 - Verso la peggior settimana da tre mesi: -5%. L'Analisi Tecnica di Websim

<p><strong>FATTO</strong><br />L'indice Eurostoxx 50 (-1%, 3.120 punti) si avvia a chiudere la peggior settimana degli ultimi tre mesi con una perdita che al momento è intorno al -5%. Per trovare di peggio bisogna risalire alla seconda settimana di g
Torna sui livelli di giugno, timori per il covid

FATTO
L'indice Eurostoxx 50 (-1%, 3.120 punti) si avvia a chiudere la peggior settimana degli ultimi tre mesi con una perdita che al momento è intorno al -5%. Per trovare di peggio bisogna risalire alla seconda settimana di giugno che si chiuse con un -6,80%. 

Tutti in rosso anche i settori, con sofferenze più pronunciate per Banche -9%, Materie di Base- 8%, Petroliferi e Assicurativi -7% 

L'indice delle prime 50 blue chip della zona euro è anche scivolato sui minimi da metà giugno, ampliando la perdita dal primo gennaio a -17%. 

Meno di un terzo delle 50 blue chip (15 per l'esattezza) registra un guadagno dal primo gennaio. Tra i peggiori figura la nostra Eni [ENI.MI] che ha dimezzato la quotazione nel periodo.

 

Il mercato è sempre più preoccupato dai numeri dell'epidemia e teme nuovi lockdown, che rischierebbero di bloccare la già fragile ripresa. Secondo l’Oms, il 24 settembre sono stati 298.085 i nuovi casi di coronavirus registrati nel mondo. Il Paese che ha fatto segnare il maggior incremento è ancora l’India. Seguono Stati Uniti e Brasile. Ma nella lista delle 10 nazioni con il maggior incremento giornaliero ci sono anche la Francia e il Regno Unito.

EFFETTO
Analisi tecnica. Il quadro grafico di breve si è profondamente deteriorato, dopo il fallito tentativo di riportarsi stabilmente oltre la forte resistenza in area 3.400 punti. Ceduto anche il primo supporto discriminante verso 3.170 punti, il primo sostegno di una certa rilevanza è soltanto verso 2.850 punti, ma già l'area "psicologica" intorno a 3.000 punti potrebbe frenare la discesa. 

EUROSTOXX50


Operatività.  Sfruttare discese verso area 3mila punti per gli acquisti sulla debolezza. In direzione opposta intervenire in caso di risalita oltre 3.170 punti. Stop loss sotto 2.850 punti. 

I due seguenti ETP consentono di investire LONG/SHORT in ottica speculativa:  

WisdomTree EuroStoxx50® 3x Daily Leveraged
Isin: IE00B7SD4R47
[3EUL.MI]
L'ETP mira a replicare la performance dell'EuroStoxx® 50 Daily Leverage 3 EUR Net Return Index, che a sua volta mira a replicare la performance giornaliera dell'indice EURO STOXX® 50 EUR moltiplicato giornalmente per tre e adeguato per riflettere alcuni costi inerenti al mantenimento delle posizioni con leva necessarie per raggiungere tale obiettivo. Leggi il documento KID.

WisdomTree EuroStoxx50® 3x Daily Short
Isin: IE00B8JF9153
[3EUS.MI] 
L'ETP mira a replicare la performance inversa dell'EuroStoxx® 50 Daily Leverage 3 EUR Net Return Index, che a sua volta mira a replicare la performance giornaliera inversa dell'indice EURO STOXX® 50 EUR moltiplicato giornalmente per tre e adeguato per riflettere alcuni costi inerenti al mantenimento delle posizioni con leva necessarie per raggiungere tale obiettivo. Leggi il documento KID.

Il seguente ETF consente di investire al rialzo (Long) nella zona euro in ottica di medio/lungo termine, privilegiando le azioni in grado di garantire una elevata remu

nerazione ai propri azionisti: 

SPDR® S&P Euro Dividend Aristocrats UCITS ETF (EUR)
Isin: IE00B5M1WJ87
[EUDV.MI]
Performance da inizio 2020: -18,70%.
Obiettivo dello strumento è riflettere la performance delle 40 azioni dell'Eurozona con il più alto rendimento dell'indice S&P Europe BMI che hanno seguito una politica di gestione dei dividendi stabile o in crescita per 10 anni consecutivi. Dividendo semestrale. Le commissioni di gestione sono pari allo 0,30% annuo. Leggi il documento KID.

Il seguente ETF consente di investire al rialzo (Long) in ottica di medio/lungo termine su azioni a bassa volatilità: 

SPDR EURO STOXX Low Volatility
Isin IE00BFTWP510 
[ELOW.MI]
Performance da inizio 2020: -10,50%
Lo strumento punta a replicare la performance delle 100 principali azioni quotate nell'Eurozona che hanno storicamente dimostrato di avere bassa volatilità, raggruppate nell'indice Eurostoxx Low Risk Weighted 100. Non distribuisce dividendo. Costo annuale 0,30%. Cinque gli Stati più rappresentati. Francia 30%, Germania 19%, Spagna 11%, Italia 10%. Leggi il documento KID.

www.websim.it